Recensione Mijia Mi Sphere: la videocamera a 360° di Xiaomi

30 Settembre 2017 23

Ero molto curioso di provare una videocamera capace di registrare foto e video a 360 gradi e l’idea di poter finalmente riprendere tutto quello che mi circondava ha fatto si che i test effettuati nel corso delle ultime settimane rispecchiassero le considerazioni di un eccitato neofita del mondo a 360.

La Mijia Mi Sphere è stata dunque messa sotto stress, cercando di far uscire dalle varie riprese pro e contro della videocamera a 360 gradi prodotta da Xiaomi.

Design, Dotazione e Hardware

La Mijia Mi Sphere 360 dal punto di vista del design risulta molto elegante e abbastanza piccola oltre che sottile. Il risultato è una videocamera rettangolare di facile portabilità da 6 assi con anti-shake e doppia lente, ognuna da 190° e con apertura F2.0. E’ molto leggera, pesa infatti poco più di 100gr, ed è resistente ad acqua e polvere (certificata IP67).

Supporta memorie MicroSD fino a 128Gb, il cui slot in fase di inserimento non è mai troppo intuitivo, mentre la batteria è da 1600mAh e può effettuare, secondo le stime di Xiaomi, registrazioni 3.5K per un massimo di 75 minuti con streaming WiFi. Difficile poter confermare il perfetto minutaggio, ma usandola nell’intero arco della giornata non è mai stato necessario ricorrere ad una carica (microUSB).

Nella confezione troviamo inoltre una custodia ed un comodo mini-treppiedi.

Applicazione e Software

La Mi Sphere App, compatibile con dispositivi Android 5.0 e iOS 8.0 (e superiori), è in inglese (ma non mancano alcuni riferimenti asiatici) e consente di collegare facilmente in streaming WiFi la videocamera allo smartphone così da poter controllare e comandare in tempo reale le registrazioni e gli scatti fotografici.

L'applicazione è fondamentale per poter condividere i contenuti nel mondo esterno. E’ disponibile anche un servizio proprietario nel quale pubblicare foto e video, i quali potranno essere a loro volta aperti a tutti i gli utenti Mijia Mi Sphere 360 tramite la funzione Discover. Presente ovviamente la funzione di editing di foto e video che consentirà di inserire filtri o, solamente nel secondo caso, inserire audio di sottofondo e accorciare la durata delle riprese.

Interessante anche il supporto al giroscopio del telefono e al visore VR per poter riprodurre in maniera “immersiva" foto e video.

Come nota negativa è importante segnalare che la videocamera non è mai fredda: qualsiasi operazione renderà la Mijia Mi Sphere 360 bollente. Questa problematica non si presenta solamente all’aperto e nel periodo estivo ma anche al chiuso, con una stanza ben climatizzata, toccando la videocamera sarà facile percepire temperature poco piacevoli.

Qualità Foto, Video e Audio

Contrariamente a quanto si possa pensare i video non arrivano al 4K ma si fermano al 3.5K. Ciononostante il risultato finale è sicuramente ottimo, sia nella qualità audio e video sia nella stabilizzazione dei filmati. Di seguito tutte le modalità di registrazione supportate:

  • 3456 x 1728 @ 30fps
  • 2304 x 1152 @ 60fps
  • 2304 x 1152 @ 30fps

Con l'arrivo della versione 1.8 dell'applicazione Mi Sphere sono stati introdotti anche i video in Time-Lapse e Slow-Motion.

click sulla foto per vedere il contenuto a 360°

Per quanto riguarda le foto invece è possibile salvare gli scatti in JPG con dimensioni 6912 x 3456 e 3456 x 1728. Buono anche in questo caso il risultato finale nonostante con poca luce, e quindi la sera, si riscontri un po di rumore nelle immagini.

click sulla foto per vedere il contenuto a 360°

Tutti i contenuti possono poi essere visualizzati in 4 differenti modalità: Spherical, Flat, Tiny Planet e Pano.


E’ un peccato però notare come la Mi Sphere, o il suo algoritmo di funzionamento, abbia problemi su alcune angolazioni. Registrando filmati o scattando foto sono infatti presenti degli angolo morti e si possono notare in differenti modalità, spesso anche da come si impugna o si poggia la stessa videocamera.

  • Usando il mini treppiedi in dotazione come base è possibile notare come solamente uno dei tre supporti sia correttamente visualizzato
  • Usando il mini treppiedi in dotazione come asta/supporto vedrete la vostra mano distorta
  • Impugnando la videocamera al lato vedrete la vostra mano comunque distorta.
click sulla foto per vedere il contenuto a 360°
Conclusioni

La Mijia Mi Sphere 360 è un prodotto sicuramente interessante e che può essere seriamente considerato come opzione d’acquisto: le sue dimensioni fanno si che possa essere trasportata con estrema facilità, l’autonomia è abbastanza buona e anche scatti e video hanno una buona resa. Peccato però per quegli angoli bui in fase di registrazione che non possono essere dimenticati e che fanno perdere parecchi punti nella considerazione finale.


23

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Claudio Costerni

Per te sarebbe buono il risultato finale con poca luce e si riscontrerebbe solamente un "po" di rumore?
Accidenti!
Ma come sarebbe allora un risultato non tanto buono, per te neofita eccitato?
Una catastrofe in realtà?
Il rumore d'immagine, scriviamolo pure, è piuttosto forte, quasi inaccettabile con quei parametri espositivi. I dettagli fini ed i loro colori sono molto deteriorati, resi miseramente od inesistenti ed affondano in un lago di rumore cromatico.
Ora, non è che io mi meravigli di questo, è probabilmente il massimo che oggi si possa sperare di ottenere con sensori microscopici come quelli usati qui, ma definiamo le cose con gli aggettivi appropriati, senza artificiose edulcorazioni di redazione, oppure da limitate esperienze personali.

Marco 1979

L'hanno fatta solo un giorno su Gearbest. Confermo che funziona benissimo!

Marco Celotti

Dove a questo prezzo?

Vincenzo Caiazzo

É vero che con gli ultimi aggiornamenti scatta anche in nef (raw) e non solo jpg?

Marco 1979

Presa oggi a 76E

johnny117

due grandangoli da 180° (o quasi) che riprendono insieme

Ricky

Questo è un giocattolo, aspetto la versione seria

Matteo F.

Ho la mi sphere da circa 2 mesi. Il software é maturato molto e con l'ultima release sono stati risolti i problemi dei video (drifting e perdita dell'audio). La stabilizzazione a 6 assi é ottima. La perdita di "campo" é una cosa normale in tutte le fotocamere 360, peraltro ridotta sulla xiaomi rispetto ad altre camere grazie al suo spessore ridotto.

Damiano

Xiaomi sempre in anticipo a GoPro questi due anni eh..., e soprattutto a prezzi quasi a meta

Damiano

Appunto, concordo

Damiano

Tutto al momento su ogni angolazione, non so bene come sia l'obiettivo della fotocamera ma riescono a fare così

Angelo

Ragazzi ma non ho mai capito, le videocamere a 360 gradi riprendono tutto intorno al secondo e su ogni angolazioni o perdono tempo nei cambi di direzione? (quindi ok vose statiche ma non magari ad un concerto o riunione) Non so se mi sono spiegato bene...

TheOfficialWild

Ahah facile rispondere così. Ti dico due prodotti da 200 euro e me ne piazzi un terzo da 750

Luca_L620,MT7,S6

Farete la recensione della yi cam lite? Hanno prezzi veramente competitivi

Adriano Koleci

GoPro Fusion

BuBy

Le camere 360 secondo la mia opinione hanno senso solo se accompagnate da un software decente in grado di trarne un filmato standard

Darkat

Jona che visse nella balena
https://uploads.disquscdn.c...

Simone

Mi piacerebbe prendere una camera 360, ero orientato sulla Nikon ma dopo aver letto le review mi è passata la voglia, magari, dato il prezzo di questa, si potrebbe soprassedere sui difetti.

garsim

Secondo me Mi Sphere.

garsim

Si proprio lui.

Ngamer

mi aspettavo di vedere almeno qualche video ....

TheOfficialWild

Mi Sphere o Gear 360?

fragonorh

Eheh....Arcomagno?

Recensione Sony KD-55XF9005, Android TV UHD con Dolby Vision ed elettronica top

RECENSIONE GoPro Hero 7 Black Edition, la stabilizzazione è il punto di forza

Recensione Sony Alpha 7 III: provate a prenderla!

Recensione Jabra Elite 65T: cuffie di qualità con tanti pregi