HbbTV: il vice-presidente di HD Forum Italia spiega cos'è e quando arriverà

10 Ottobre 2017 35

L'Italia si appresta ad accogliere HbbTV 2.0, acronimo di Hybrid broadcast broadband TV, una piattaforma condivisa a livello europeo che fungerà da standard per i servizi interattivi. L'adozione è già prevista nell'ambito dell'Ultra HD Book 1.0 (in dirittura di arrivo), e il varo definitivo è previsto per il 17 e 18 ottobre, quando a Roma si svolgerà l'HbbTV Symposium 2017. Su HbbTV è intervenuto Marco Pellegrinato, vice-presidente di HD Forum Italia (HDFI). Nel corso di un'intervista sono stati toccati alcuni tra i punti più importanti per il futuro delle trasmissioni TV e dei servizi in streaming. A seguire vi riportiamo quanto riferito da Pellegrinato:

Domanda: È pronta la pubblicazione di Ultra HD Book 1.0?

Marco Pellegrinato:

Ufficialmente è pronta. Dal punto di vista formale non ancora. Stiamo aspettando alcune ratifiche ultimative da parte dell’Associazione HbbTV e del consorzio DVB sul tema DASH (Dynamic Adaptive Streaming over HTTP). Dovrebbero arrivare entro la fine di ottobre.

Domanda: Cosa significa questo volume per il comparto televisivo italiano?

Marco Pellegrinato:

Il volume ha un valore rilevante in quanto mette a disposizione del mercato italiano un presidio di tecnologie veramente ‘future proof’. E questo concretamente agevolerà l’acquisto di apparati di ricezione in grado di affrontare il futuro Switch-Off della banda 700 Mhz che l’Italia dovrà completare entro il giugno 2022. Più in particolare, Ultra HD Book 1.0 significa piena adozione sugli apparati di ricezione televisiva dei formati Ultra HD 4K, incluso l’HDR, in termini di specifiche tecniche di sistema. Inoltre, è la prima volta che esce una pubblicazione integrata e realmente multipiattaforma – che comprende Digitale Terrestre, Satellite e IP – i precedenti HD Book DTT e HD Book SAT si riferivano a piattaforma distinte DTT e SAT.

Domanda: Il tema principe dell’HbbTV Symposium in programma a Roma il 17 e 18 ottobre è l’interattività. Perché?

Marco Pellegrinato:

L’interattività di prima generazione, MHP, fu introdotta nel 2004 prima ancora del passaggio al Digitale Terrestre. Era dotata di una connettività via modem con performance piuttosto limitate, senza video e fruibile solo sui ricevitori. Oggi, invece, dopo quasi tre lustri, con HbbTV 2 si parla di una interattività realmente evoluta: con connettività straordinariamente performante, con la piena maturità di codec video e tecnologie di streaming adattivo e con l’aggiunta di altri presidi tecnologici come la Content Protection e la sicurezza applicativa.

Marco Pellegrinato, vice-presidente di HD Forum Italia

Domanda: Insomma, la piattaforma ha vissuto una profonda trasformazione.

Marco Pellegrinato:

L’HbbTV è una vera rivoluzione rispetto ad allora. In più c’è anche la semplicità derivante dal fatto di essere un sistema ampiamente adottato in Europa. In Italia si parte direttamente dalla versione 2.0, quindi senza la problematica di una legacy già presente. E poi si basa su linguaggi di programmazione semplici e noti come l’HTML5.

Domanda: A che punto stiamo con l’HbbTV 2 in Italia?

Marco Pellegrinato:

Possiamo dire che siamo all’anno zero. Ovvero che nel 2017, dopo un lungo periodo speso per la definizione delle specifiche, dove l’Italia insieme a UK ha contribuito con tutti gli altri paesi alla messa a punto dello Standard HbbTV 2, finalmente si è aperta una fase di sviluppo e implementazione di HbbTV 2 sui ricevitori TV del mercato. Una fase che, in seguito ad alcuni Interoperability Workshop realizzati nei mesi scorsi, culmina in prodotti di mass market che verranno messi sugli scaffali a partire dal prossimo mese di novembre oppure in modelli di TV 2017 già venduti sul mercato, che per le caratteristiche tecniche già evolute, potranno essere aggiornati dal costruttore con nuovi upgrade software adatti a includere HbbTV 2.

Domanda: Qual è la portata rivoluzionaria dell’HbbTV 2 per gli utenti italiani?

Marco Pellegrinato:

Uno strato tecnologico affinché sia efficace non deve neppure essere percepito dall’utente finale, il quale, invece, vedrà accrescere ulteriormente la propria user expereince. Nello specifico si renderà conto che gli analoghi servizi di prima saranno molto più veloci, reattivi e performanti oltre che perfettamente integrati con i personal devices come tablet e smartphone.

Domanda: Quando è previsto l’arrivo dei nuovi servizi HbbTV 2 in Italia?

Marco Pellegrinato:

Tra la fine dell’anno e il primo semestre 2018. Dipende dalla diffusione degli apparati e dalle scelte dei broadcaster. Mediaset ha annunciato il varo di alcune applicazioni a partire da novembre. Rai è pronta a fare altrettanto. Sul versante satellitare, Tivùsat ha lanciato tivùon! E poi c’è Sat.Tv di Eutelsat per la vasta offerta di canali free diffusi su HOTBIRD.


Domanda: Perché questo cambio dallo standard precedente?

Marco Pellegrinato:

Perché l’MHP, sebbene fosse uno standard Europeo sviluppato dal DVB, di fatto fu utilizzato solo in Italia sin dal 2004, quando ancora la tecnologia Java era emergente. E questo creava non poche difficoltà ai produttori di apparati di ricezione, che erano obbligati a realizzare prodotti specifici destinati soltanto al nostro paese. HbbTV nasce una decina di anni fa basandosi su una tecnologia molto più semplice, ma di grande penetrazione come l’HTML 1 che nel recente standard HbbTV 2 si aggiorna al più performante ed innovativo linguaggio HTML5.

Domanda: Con un apparato MHP i servizi interattivi non funzionano più?

Marco Pellegrinato:

La legacy dei ricevitori e dei servizi in standard MHP continueranno a funzionare fino a quando i broadcaster continueranno a trasmettere in simulcast, cioè in entrambi gli standard, proprio per permettere agli utenti che hanno un ricevitore legacy MHP di continuare a ricevere correttamente i servizi. Questo artifizio costringe i broadcaster ad utilizzare un po’ più di banda trasmissiva soprattutto agli inizi perché poi tali servizi interattivi, grazie all’incremento di dispositivi connessi, verranno fruiti attraverso il broadband internet piuttosto che dal broadcasting. Ovviamente i servizi futuri si evolveranno solo per HbbTV 2, mentre cesseranno da subito gli ulteriori sviluppi delle app e dei servizi in MHP.

Domanda: C’è la possibilità di un aggiornamento?

Marco Pellegrinato:

No, perché l’HbbTV è uno standard completamente diverso rispetto all’MHP. Inoltre, l’Italia adotta una versione molto più evoluta ed attuale della piattaforma HbbTV – che come detto – si basa su HTML5, il linguaggio del Web. Quindi proprio per questo motivo si prevede che i servizi forniti all’utenza aumenteranno tendenzialmente in quanto nuovi operatori e fornitori di applicazioni potranno più facilmente “portare” i loro servizi sugli apparati di ricezione.

Domanda: Le versioni precedenti dell’HbbTV 2 si possono aggiornare?

Marco Pellegrinato:

Tecnicamente la risposta è ambigua perché sebbene l’upgrade sia apparentemente solo software, le performance tecniche richieste all’hardware del TV sono assai rilevanti. Quindi è praticamente inapplicabile. Soltanto le piattaforme più recenti ed evolute in termini di potenza hardware, potrebbero prevedere la possibilità di aggiornamento al nuovo standard HbbTV 2. Questo dipende però dalle decisioni dei singoli manifatturieri. Le versioni precedenti dell’HbbTV (1,5 ndr), pur essendo contenute nei TV venduti sul mercato italiano, sono inattive in quanto nel nostro paese lo standard adottato era MHP. Quindi per disporre di versioni precedenti di HbbTV (1,5) bisognerebbe configurare il TV per un altro paese come Francia, Spagna o Germania. Tuttavia, i servizi HbbTV italiani su tali installazioni non potranno funzionare comunque.

Lo smartphone Android più completo sul mercato e con il miglior display in commerico? Samsung Galaxy Note 8 è in offerta oggi su a 474 euro oppure da ePrice a 653 euro.

35

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
floc

sì sì purtroppo ho presente, una vergogna

Bestme1

Sì, a parte il tasto rosso. Da qualche settimana appare proprio un "OK". La cosa interattiva è che nel mezzo di un classico spot pubblicitario puoi fisicamente premere OK e ti conduce nell'app. Esempio: Infinity.

sardanus

metti lo spazio quando vuoi inserire un link tra il www e il punto e tra il nome del dominio e it o com

d4N

Sappiamo benissimo che la questione "aggiornamenti" non è mai molto considerata dai produttori, sia per questioni tecniche ma anche per garantirsi le vendite future, è inutile meravigliarsi ogni volta.
La tecnologia in ogni caso va avanti, come si legge dalla stessa intervista comunque mi sembra che il passaggio sia abbastanza netto con l'MHP.
E' vero che lascerebbe perplesso se le TV, anche di due anni fa, non venissero rese compatibili ...

floc

non in Italia.

floc

Evidentemente hai dei problemi cognitivi. Mi spiace.

floc

segnalo una traduzione aberrante. Mi sembra costruttivo eccome. Semmai è il tuo post che è di sterile polemica.

CONSOLARO

LG oled 2017 supporta l' hbb 2 , informati invece di fare polemiche sterili

CONSOLARO

la tua polemica è sterile, non porta a NIENTE di costruttivo

CONSOLARO

ma che significa quello che hai scritto? davvero incomprensibile

GTX88

Ma l'app è esattamente quella, io ho un televisione che supporta mhp e non ha nessuna app rai separata

massimo mondelli

e poi magari neanche parlano l'inglese...

Nicola Buriani

Sinceramente ritengo la questione del tutto irrilevante, il senso si capisce, pazienza per chi ha eventualmente tradotto, poteva farlo meglio.
Però non mi risulta che l'intervista sia stata rilasciata in occasione di un forum internazionale (l'unico che mi risulta in questo periodo è quello che ci sarà a Roma).

floc

sì ok. Ha detto manufatturieri per davvero, immagino di sì.

Nicola Buriani

Di quale forum internazionale parli?
Hanno rieletto il presidente e c'è stata un'intervista, stop, sul sito l'intervista non c'è, se ne trova una precedente che non è questa.
Manca anche in italiano e non la trovo nemmeno eseguendo la ricerca che hai suggerito.

floc

senti, ti sembra normale che una persona parlando di produttori di TELEVISIONI dica MANUFATTURIERI? Le manifatture fanno golfini di lana, è una traduzione pari pari dall'inglese MANUFACTURER, a sproposito. Ed era un forum internazionale, non se se hai mai atteso a un diba

Ora, se metto il link va in moderazione ma se cerchi "Marco Pellegrinato hbbtv manufacturers" la trovi al primo risultato.

Nicola Buriani

HD Forum Italia non è un organo internazionale, è italiano.
Il vice-presidente è italiano.
Ora, è possibile che l'intervista sia stata rilasciata in un'altra lingua, ma francamente mi sembra strano, è un italiano che parla di Italia, non capisco quale sarebbe l'interesse internazionale.
Non ho neanche trovato l'intervista in inglese: a noi è arrivata in italiano (e chiaramente non si correggono le dichiarazioni altre, anche se non si condivide l'uso di qualche termine, a meno che il significato non risulti incomprensibile per evidenti errori di trascrizione o comunicazione).

floc

ti ho risposto ma sembra sparito il post... Un intervento del genere è reso in inglese, e quindi tradotto anche se il personaggio in questione è italiano. E infatti su HDforum italia in 2 colpi di google si trova ovviamente l'originale in inglese.

Inventatevele meglio la prossima volta.

floc

no, lo usano come shortcut per aprire l'app che eroga le repliche.

floc

al momento no e visto che queste trovate servono anche a farci cambiare tv scordati aggiornamenti.

floc

un intervento del genere è probabilmente stato realizzato in inglese, e quindi poi ritradotta in italiano.

Non è possibile che un personaggio di questo tipo dica "manifatturieri" quindi inventatevene un'altra.

floc

quella è una porcata che trasmettono loro. Il pulsante rosso stimola solo iniziative odiose di questo tipo.

al404

perche invece non fanno un opzione per disattivare la parte del ricevitore digitale

Vincenzo

Gli LG oled 2017

Bestme1

C'entra qualcosa con la nuova pubblicità interattiva che sta passando sui canali Mediaset (ed anche nei programmi stessi) che mostra un pulsante "OK" cliccabile?

Jarman

+1 per avermi risparmiato una dolorosa lettura.

Nicola Buriani

Domanda difficile: in teoria più di qualcuno supporta la 1.5, ma da noi non servirebbe.
Vari modelli si potranno sicuramente aggiornare, però per sapere quali bisogna vedere come si muoveranno i produttori, al momento notizie ufficiali sui singoli prodotti non ce ne sono.

Filippo Rossano

Nicola si sa quali tv del 2017 venduti in Italia supportano una qualsiasi versione di HbbTV?

Nicola Buriani

Un'intervista fatta ad un italiano non ha bisogno di traduzioni :).

GeneralZod

Come detesto questo parlare anglofono che gira e gira ma non dice nulla.
Non appena arriverà sul mass market l'asset sarà già future proof secondo il trend della digital transformation, fornendo features di great interest per i customer e molto versatile per i broadcaster. Senza dimenticare il know how di sta ceppa...

GTX88

Rai e la7 lo usano per le repliche

Filippo Rossano

Manco translate lo traduce manifatturieri comunque :) Per quanto riguarda l'HbbTV non vedo il motivo della polemica, tutti passeranno al 2.0, se lasciassimo la versione 1 sarebbe inutile, costringendo nuovamente i produttori a rilasciare soluzioni dedicate al nostro paese. Alla fine è più che un accessorio, ormai ogni smart tv ha le corrispettive app sullo store, quindi anche fosse pesante potresti benissimo non usarlo, al massimo potrebbe restare utile per la guida tv ma anche lì l'EPG standard dei tv funziona bene uguale :)

ghost

Da quel che ho capito è proprio il tasto rosso 2.0 che nessuno usa.

floc

sì ma esattamente per veicolare COSA? La versione 2.0 del "premi il tasto rosso per saperne di più"? Oppure la guida tv ha bisogno delle animazioni per caso? Semplicemente è un favore ai produttori che sono stufi di pacioccare in java solo per noi, perchè qualche genio all'epoca aveva imposto lo standard mhp da noi, tutto qua. Per far passare la guida tv andrebbe benissimo hbb 1.0 in html plain, anzi, sarebbe molto più snello. Invece vogliono infarcire di schifezze anche le tv, bella mossa.

Ah una complimentone a chi ha tradotto l'articolo con google translator
"Questo dipende però dalle decisioni dei singoli manifatturieri."
tradurre "manufacturer" come "manifatturieri" anzichè "produttori" è veramente notevole lol

Midnight

Articolo alquanto interessante, da semi-ignorante in materia ammetto che prima di aprire l' articolo pensavo che questo Hbb-TV fosse una qualche marca di televisori (l' anteprima con un tv curvo mi aveva poi spaventato e non poco)

RECENSIONE GoPro Hero 7 Black Edition, la stabilizzazione è il punto di forza

Recensione Sony Alpha 7 III: provate a prenderla!

Recensione Jabra Elite 65T: cuffie di qualità con tanti pregi

Samsung Q900R: 4 QLED TV 8K Full LED con AI e HDR10+ | Video