Google Assistant è disponibile sugli Android TV Sony negli USA

07 Novembre 2017 4

Google Assistant è approdato sugli Android TV Sony 2016 e 2017. L'aggiornamento è al momento disponibile per gli utenti statunitensi. Per utilizzare l'assistente vocale è sufficiente premere il tasto che attiva il microfono sul telecomando. Le funzionalità aggiunte consentono di richiedere informazioni, come ad esempio le previsioni del tempo, controllare la riproduzione di contenuti multimediali (servizi in streaming, musica, foto) o controllare i dispositivi smart home connessi alla rete locale.

Pronunciando le parole "Play Stranger Things" è ad esempio possibile avviarne direttamente la riproduzione su Netflix. L'avvio diretto è ovviamente disponibile anche con altri servizi. Su YouTube si possono sfogliare le categorie richiedendo i video più recenti, quelli più popolari eccetera. Google Assistant è disponibile su tutta la gamma 2017 e sulle serie 2016 XBR-Z9D, XBR-X800D, XBR-X750/X700D. Al momento non vi sono comunicazioni circa la disponibilità nel nostro Paese. Aggiorneremo la notizia non appena saranno disponibili ulteriori dettagli.

Lo smartphone più richiesto del momento? Samsung Galaxy S8, in offerta oggi da Occasioni stock a 399 euro oppure da Amazon a 478 euro.

4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giorgio Amici

si davvero e costa meno, apple era troppo legata alla mente geniale
di jobs....

Gigi

Sì, funzionerà anche su Android Auto (io già lo uso in inglese).

Gigi

Quando vedo queste pubblicità immagino la mia casa ideale. Spero di riuscire a realizzarla presto.

Abcd

Veramente impressionante questo assistant. È il futuro, e come al solito Google è anni avanti a apple

Recensione Logitech G560, speaker 2.1 con LED RGB

Samsung QLED TV 2018: le principali novità nella nostra anteprima | Video

Sony Alpha 7 Mark III provata per voi: primi scatti e Video anteprima

RECENSIONE Dji Mavic AIR: meglio o peggio del Mavic Pro?