Kodak, perdite ingenti nel Q3 2017: licenziamenti e riduzione investimenti

14 Novembre 2017 68

È stata una pessima trimestrale quella appena presentata da Kodak. la società ha riportato perdite per ben 46 milioni di dollari, laddove nello stesso periodo dell'anno scorso aveva avuto un profitto di 12 milioni; sarà costretta a licenziare circa 425 persone, 100 delle quali presso il suo quartier generale a Rochester, New York. Dovrà anche ridurre gli investimenti, nella speranza di tornare in attivo per il prossimo trimestre.

Il business delle stampanti ha risentito dell'aumento dei costi dell'alluminio, materia prima molto utilizzata, e della contrazione generale del settore. Ma anche la divisione che produce le pellicole è in perdita. Questo dato è più sorprendente perché, recentemente, a Hollywood è in corso il revival delle pellicole analogiche.

Un numero sempre crescente di registi, con Quentin Tarantino a guidare la carica, preferisce registrare su pellicola prodotta da Kodak, nonostante i vantaggi economici e pratici derivanti dal digitale. C'è da dire che il totale dei film registrati su pellicola del 2016 è diminuito molto rispetto all'anno precedente: si è passati da 64 a 29. Ma nel 2017, solo a Cannes i film su pellicola erano 15, il che è incoraggiante per le prospettive di Kodak del 2017.

Nel frattempo, la videocamera a pellicola Super 8 pensata per il mercato consumer tarda ad arrivare. È stata presentata al CES di due anni fa, ma il suo debutto è stato rimandato per aggiungere funzionalità e affinare il prodotto. Non è stata cancellata, comunque, e Kodak intende ancora produrre la pellicola dedicata.

Tre fotocamere per il massimo divertimento e un hardware eccellente? Huawei Mate 20 Pro, in offerta oggi da Tiger Shop a 764 euro oppure da ePrice a 959 euro.

68

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
stuck_788

rimarra solo Fujifilm

OlioDiCozza

non sto neppure a raccogliere la trollata razzista

Utente9000

L'IMAX 70mm è tuttora il formato con qualità più alta in assoluto, non c'è Alexa che tenga (comunque ottima). Per quanto riguarda il basso budget, le camere digitali 'vere' sono fuori questione dato che in affitto costano un botto. Come scelta ti restano giocattoli come le varie DSLR, le Blackmagic. A questo punto uno fa bene a scegliere S16mm: Alla fine della fiera costa uguale, regge bene una scansione in 4K e se lo sai usare ti evita di dover pagare un colorista.

Sulla questione hipster non sono d'accordo. La pellicola è una scuola importantissima: ti insegna a pensare a cosa ti serve, ti costringe a focalizzare gli sforzi invece di bruciare Terabyte in spazzatura sperando che qualcosa esca bene. Iniziare in pellicola, per un giovane, è il miglior modo di approcciarsi al mestiere. Perché è il modo più difficile. Poi magari si passa al digitale, ma con la stessa mentalità.

E se guardi il Sundance vedrai che molti usano ancora il 16mm.

Utente9000

Mi offenderei, ma probabilmente sei del sud Italia.

OlioDiCozza

ma per contribuire alla distruzione dell'ambiente ovviamente

gatano

Certo poi la stessa Panavision Millennium DXL o una Arri Alexa 65 o anche una Phantom 65 fanno decisamente meglio del "vecchio" 70/65mm su pellicola (comunque ottimo, ma ormai inferiore per costi e benefici) e l'idea che un film da "100.00 euro" (che cos'è un numero magico?) possa essere migliore su pellicola (quale formato poi?)che in digitale è piuttosto fumosa e facilmente dimostrabile il contrario, tolti tutti i fattori comuni (regista, scenografie ,attori , luci etc etc) a parità di costi hai tecnologia migliore in digitale che pellicola da almeno un decennio, se non riesci a fare meglio con della tecnologia superiore sei semplicemente incapace non un "artista".

Visto che parli di "costi" quanta luce ti serve per una corretta esposizione su pellicola? per scene in
interni (non parliamo in notturna dove il digitale è su un'altra galassia) spendi di più per le luci che per le videocamere, con il
digitale puoi ridurre tantissimo questi costi se non quasi annullarli.

"lo stile" in digitale lo crei e lo ricrei con un clic, su pellicola quello è e quello resta (a meno di non convertirla in digitale ed aggiungere costi di post produzione insensati se fossi partito già in digitale) e si fa passare per stile quello che è un difetto.

La pellicola la usano o dei ricchi registi che fanno pagare i costi aggiuntivi alla casa di produzione o degli hipster che si possono permettere il lusso di continuare a fare filmetti/cortometraggi scadenti, tanto poi nessuno li vede ;) tecnologicamente la pellicola è superata, che ancora quattro gatti la usino non cambia la sostanza, non è una scelta tecnica è una scelta ideologica usarla.

P.S.
te lo dice uno che ha ancora una vecchia telecamera da 16mm e sa quanto faccia più schifo anche rispetto ad un buon smartphone di qualche anno fa, non sto neanche a paragonala ad una mia reflex o videocamera digitale ;)

Lorenzomx

Non è un disagio mentale. Ho una mirrorless che può fare quanti scatti voglio, a 7fps. Se voglio fare scatti diversi uso quella a pellicola. Sarebbe come dire "perché usi carta e penna quando puoi usare il PC?" Non ha senso.

OlioDiCozza

"fotografi"

OlioDiCozza

che è un disagio mentale come usare gli sms col numero massimo di caratteri quando ci sono le app di messenger

OlioDiCozza

ma stai zitto artistoide di sta ceppa

Utente9000

Nel cinema esistono i vantaggi. Tralasciando il discorso risoluzione della 70mm, nel bassissimo budget usare la pellicola è molto più permissivo del digitale. Vedi un film da 100.000 euro girato in pellicola e ti pare un film degli anni '60, dignitosissimo, vedi lo stesso film in digitale e vomiti.

È il modo più economico per creare uno stile.

Utente9000

Io sono per la convivenza tra analogico e digitale, e penso che l'ibridazione delle due dia i migliori risultati in assoluto.
Tu attacchi e deridi chi non la pensa come te e non dai nessun valore a cose che non capisci.

Il fallito sei tu. E mi fai tanta pena, visto che sputi la parola hipster sulla faccia di gente che manco conosci. Tanta, tanta, pena.

Bach05

Ad esempio la pellicola IMAX consente di raggiungere una qualità d'immagine superiore a qualsiasi supporto digitale, perché una tale quantità di dati sarebbe ingestibile in digitale attualmente.
Poi a volte si usa sia l'analogico, sia il digitale insieme.
Inoltre la pellicola presenta una particolare grana e croma tipica, non riproducibile in generale col digitale.
A volte invece lo si fa perché piace e basta.

Fabrizio

Clay per la precisione

OlioDiCozza

io la capacità di adattamento, a differenza di voi, divertiti a scrivere sulle tavolette d'argilla.

OlioDiCozza

ma che devi fare? sei solo un fallito che sfoga la sua rabbia su internet

Utente9000

Ma tu chi cazzø sei? Non mi conosci. Non sai se faccio foto da 5 mesi o 50 anni, non sai se ho studiato o no, non sai se mi pubblicano o se ho solo un account Instagram.

Non sai un cazzø. Prendi i tuoi commenti e ficcateli su per il qulo.

OsloEpicureo

E le tavolette con i digitalizzatori? Ne vogliamo parlare? Stanno sostituendo matite e pennelli! Ennesimo attacco alla libertà di processo creativo della gente.

Andhaka

Almeno sappiamo fare qualcosa di utile.. pensa a gente come te invce che non ha la capacità di accettare la diversità o la varietà di scelta che la vita ci offre... Ma no problem.. i cul de sac evolutivi come il tuo di solito non durano molto per mancate capacità. :D

Cheers

OlioDiCozza

non è che perchè sei un hipster del ca55o sei come Tarantino o Nolan

OlioDiCozza

Chiunque usi tecnologia vecchia danneggia il suo prossimo

gatano

Chi vuole usare la pellicola usi la pellicola, ma i vantaggi (quelli sopra citati da te) nel cinema non esistono da molti anni e anche nella fotografia la pellicola può avere vantaggi solo con il grande o grandissimo formato (intendo 5"x7", 8"x10" pollici o superiori) dato che medio formato e 35mm sono già nettamente superiori in digitale da tempo, ma semplicemente perché non esistono sensori di grande e grandissimo formato che i comuni mortali possono permettersi.

Utente9000

Ma a te cosa te ne frega se i due mezzi coesistono e c'è gente che ama l'analogico? Ti danneggia economicamente?

No, quindi stai zitto e torna a giocare coi lego, che non saresti manco capace di scattare una foto senza guardare bello schermetto lcd.

Utente9000

Vorrei vedere se queste cose avresti il coraggio di dirle in faccia a gente come Tarantino, Nolan, Anderson.

Probabilmente no, per questo il tuo habitat naturale è il commento anonimo.

Gente che lavora al top da 20 anni, ma aspettano il contributo di OlioDiCazzo per migliorare la propria arte.

OlioDiCozza

Gente come voi si merita di essere chiusa in una riserva naturale a vivere in stile Primitive Technology.

Andhaka

Purtroppo, lo dico per esperienza mia e di un bel po' di fotografi con cui ho a che fare, non è così.

Ti capiterà la foto particolare che non ti aspetti, sicuramente, ma il capolavoro... quello è praticamente sempre frutto di ragionamento, preparazione e conoscenza delle basi.

Persino i fotografi che per lavoro sono costretti ad un certo tipo di raffica (sportivi, naturalisti con animali veloci) fanno un lavoro enorme di preparazione iniziale per poi mitragliare esattamente come e dove vogliono loro. ;)

Cheers

Andhaka

Esempio calzante proprio come il tuo precedente ragionamento... io restauro ed uso qualcosa per quello che era il suo utilizzo originale, mentre tu fai la parodia dell'uso del telefono tradizionale per ottenere una facile risata dal popolino. Peccato, ritenta sarai più fortunato.

E tra l'altro, la cosa buffa, è che tutte le tecnologie moderne, le macchine da mille mega pixel, se anche durano 10 anni è un miracolo... alcune delle mie analogiche sono degli anni 40 e ancora vanno alla grande... Forse qualcosa c'è di vantaggio.

Cheers

Gabrix93

Ci vuole una via di mezzo, secondo te con una moto di 30 anni fa e da enduro posso fare valentino rossi? Anche chi ha troppa paura e non sa guidare crea incidenti, frenando a caso, incertezza nel fare un sorpasso o peggio ancora...con il telefono nel casco. Stesso discorso per chi vuole andare a 200 in strada con il ginocchio per terra, ma per questo esiste la pista.

OlioDiCozza

scusa me perchè mi rispondi qui? mandami una bella lettera scritta a mano a casa visto che ti piace tanto il vintage.
e non scordarti il sigillo in ceralacca.

OlioDiCozza

bravo,allora metti una prolunga e gira anche col telefono di bachelite per strada

OlioDiCozza

a me fanno paura gli idioti che fanno le curve a casso e causano incidenti perchè si sentono valentino rossi, quella che tu chiami paura io la chiamo prudenza e saggezza.

OlioDiCozza

si, giustificato dal ritardo mentale

OlioDiCozza

il no fap november ti sta facendo molto male

Body123

Credo che la massa attualmente conosca Kodak solo per le fotocamere usa e getta.

PassPar2

Mettessero la doppia cam leica

Shimoto

Ce ne faremo una ragione.

Shimoto

Si si...ora prendi le pillole però.

Breus

Si, ma mitragliando digitalmente spesso esce una piccola percentuale di capolavori inarrivabili consapevolmente.

Utente9000

Nada. Ma ci tengo a sottolineare che la pellicola ha anche i suoi contro, e li conosciamo tutti.

Io sono per la coesistenza pacifica e per la scelta, così siamo tutti felici. Perché se alcune foto sono possibili solo su pellicola, è anche vero il contrario.

Simplyme

Grazie, una risposta esaustiva, non chiedevo altro :)

Utente9000

No.

Utente9000

Per ora:
* Range dinamico: Gestisce la luce meglio, dove il digitale brucerebbe tutto.
* Si comporta nettamente meglio in condizioni di luce naturale non controllata.
* La grana è esteticamente più piacevole dei pixel.
* La risoluzione del 35mm è tutt'oggi superiore a una Canon top di gamma.
* Resa del colore più naturale.
* I negativi, se conservati bene, durano più di qualsiasi formato digitale.
* Esposizioni prolungate gestite meglio.
* Doppia esposizione possibile sempre, non serve averla come feature.

Ma non è per dire che il digitale fa schîfo. È un medium diverso coi suoi vantaggi.

GoodSpeed

Si ma stai calmo zio...

k87

comunque Ferrari e Lamborghini usano l'argilla, non il legno :D

Gabrix93

Io ho una moto di 30anni fa e quindi? a me fanno ridere quelli con 20mila euro di bmw risvoltinati che hanno paura a fare due curve...

Antonio Guacci

Complimenti sincerissimi: ‘non c’è prezzo per la miticità’ (cit.).
...E a proposito: rivoglio i film animati disegnati a mano!!!!!

Simplyme

Non sto sminuendo Tarantino, sto chiedendo quale sia il vantaggio sul digitale

Midnight

Tanto di cappello, soprattutto per il tuo tono volutamente incazz@to, doveroso e ampliamente giustificato

Alla ricerca del tempo perduto

epicità

Utente9000

Nerd del cazzø mettetevelo in testa: Nell'arte non esiste l'obsolescenza. Il digitale è il futuro ma ci sarà sempre gente che amerà l'analogico. Sono scelte profondamente personali.

Jony Ive disegna ancora i prodotti su carta e penna. Alla Ferrari fanno le maquette in legno, scolpite a mano. Christopher Nolan usa la pellicola.

Fanno bene, fanno male, nessuno ha diritto di dirlo. Se funziona per loro, che continuino così per altri 1000 anni.

Recensione proiettore BenQ TK800, Ultra HD e HDR luminoso per l'intrattenimento

Recensione Sony KD-55XF9005, Android TV UHD con Dolby Vision ed elettronica top

RECENSIONE GoPro Hero 7 Black Edition, la stabilizzazione è il punto di forza

Recensione Sony Alpha 7 III: provate a prenderla!