Toshiba vende la sua divisione TV e imaging alla cinese Hisense

14 Novembre 2017 49

Un altro pezzo di Toshiba che se ne va. Dopo la divisione delle memorie NAND, venduta a un consorzio di produttori che include Apple e Dell, anche la divisione TV si stacca per fare cassa. L'acquirente questa volta è Hisense, società cinese già presente sul mercato con dispositivi a proprio marchio (non solo TV ma anche smartphone) noti principalmente per un rapporto qualità/prezzo decisamente favorevole.

Le cifre coinvolte sono nettamente inferiori rispetto a quanto abbiamo visto con le memorie: Hisense acquisterà il 95% delle azioni di Toshiba Visual Solutions Corporation (TVS), una sussidiaria di Toshiba Corporation (che manterrà il 5%). L'operazione è valutata 12,9 miliardi di Yen, circa 96 milioni di Euro. Il marchio cinese, attualmente uno dei principali produttori di TV al mondo, otterrà così la licenza d'uso del brand Toshiba per un periodo di 40 anni. I diritti sono validi sostanzialmente per tutto il mondo, Europa inclusa. L'affare si dovrebbe concludere in tempi relativamente brevi - febbraio 2018, se tutti gli enti regolatori daranno il loro benestare.

I guai grossi di Toshiba sono iniziati a marzo 2017, quando la sua divisione nucleare statunitense ha dovuto dichiarare bancarotta. La società stava costruendo diversi reattori nucleari, che, anche a causa dell'inasprirsi della regolamentazione dopo il disastro di Fukushima, devono ancora essere ultimati.

Il massimo rapporto qualità/prezzo? Motorola Moto G5 è in offerta oggi su a 95 euro.

49

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tom Smith

Sulla quantità di fondi hai esagerato eh. 20 miliardi per tanti paesi sono niente

piervittorio

Un progetto che dopo vent'anni finisce i fondi assegnati, nonostante il budget inizialmente previsto sia stato negli anni quadruplicato, e dopo che in questi vent'anni non ha raggiunto nessuno degli obbiettivi prefissi, è un progetto morto e sepolto.

densou

be', impianti eolici offshore stan davvero andando per la maggiore se ne hai seguito i progressi ;)

Tom Smith

Esagerato è stato rinviato semplicemente per mancanza di fondi che sarebbero relativamente pochi.

Alessio Ferri

Ah, bhè questo non lo sapevo, pensavo che il problema maggiore fossero le scorie..

Se si usasse [inserire qui materiale fossile non uraneo che abbia meno problemi, sia più abbondante] i problemi di sicurezza rimarrebbero?

Se no, ci tocca riempire le acque atlantiche di turbine eoliche?

piervittorio

No, a tutta l'infrastruttura di sicurezza, che proporzionalmente impatta di più più è piccolo l'impianto. I costi di gestione delle scorie sono tra i pochi che hanno un andamento lineare, ovvero seguono la quantità.

Alessio Ferri

Ok, i costi di gestione sono dovuti alle scorie principalmente?

piervittorio

I reattori nucleari di piccole dimensioni ovviamente esistono, ma hanno costi di gestione analoghi ai gradi, dunque non hanno nessuna convenienza, persino in ambito militare.
Tutte o quasi le navi a propulsione atomica sono state dismesse, sopravvivono una decina di portaerei di Classe Nimiz e qualche rompighiccio in perenne fermo tecnico per manutenzione.
Forse ancora una portaerei francese, se non l'hanno dismessa..
Peraltro chi produceva queste centrali, per le portaerei Nimiz, la Westinghouse, è fallita, tirandosi dietro Toshiba, che era il socio di maggioranza.
Dunque parli di una tecnologia morta da un lato (a causa dei costi proibitivi), e di là da venire dall'altro.

Alessio Ferri

Sfiduciata sì, in grosso ritardo anche, ma non mi sentirei di dire "abbandonata".
Diciamo che se decidono di non portare avanti DEMO allora si potrà dire che è stata abbandonata

piervittorio

Abbandonata da anni per mancanza fondi.
Di fatto, doveva vedere al luce l'anno scorso, ma avevano finito da anni il budget (quadruplicato da 5 a 20 miliardi).
Poi è stato spostato al 2019.
Ma già l'anno scorso Bigot, il direttore generale del progetto, ha detto che prima del 2025 non si vedrà nulla, ed il dimostratore (perchè ITER è un dimostratore, non un impianto industriale), sarà pienamente operativo nel 2035... con circa 20 anni di ritardo sul previsto (se mai vedrà la luce).
Il che porta il primo impianto DEMO a ben oltre il 2040, se mai, anch'esso, vedrà la luce.
E non parliamo di impianti nucleari "puliti", solo perchè a fusione, posto che non usano idrogeno, ma deuterio e trizio.

Alessio Ferri

Iter è ancora in costruzione.
"Abbandonata" dove?

Alessio Ferri

Infatti i reattori per navi non esistono (e non intendo le super portaerei)

NEXUS

ma toshiba ha ancora qualcosa da produrre?? si sta vendendo anche le mutande ahahahhaha

DonatoMonty81

Ora la Toshiba vende gelati

Giuseppe

Hisense... ottimo tv con prezzi contenuti, unica pecca che ha poche applicazioni in versione smart.
Spero che con l'acquisizione di Toshiba possamo migliorare in questo ed avere aggiornamenti tali da rendere il mio 55 pollici migliore in questp senso

piervittorio

ma non diciamo idiozie... sono bufale da web, roba cui credono i ritardati tipo i motori a moto perpetuo...
Non esistono, e non esisteranno mai, perché il nucleare non è scalabile.

Alessio Ferri

Gli impianti piccoli sono pre fabbricati, hanno costi immensamente inferiori rispetto ad un impianto personalizzato. Oltretutto esistono già sia in fase di licenza che in fase di sviluppo

piervittorio

La fusione nucleare è stata abbandonata dopo che non bastava il PIL di tutti gli stati partecipanti a reggerne anche solo i costi di sviluppo (fatti una ricerca con Iter e Demo come chiavi di ricerca).
Alcuni dei membri di Euratom in ISPRA oggi lavorano con me, tra cui il prof. Modica e Nannicini, già Direttore Ricerca in Enea.
Quanto alla fissione, oggi non si raggiunge il break even nemmeno nei grandi impianti, figurati in quelli piccoli che hanno costi simili a fronte di produzione ridicola.
Semplicemente, non sai di cosa stai parlando.

Alessio Ferri

Guarda che il nucleare piccolo è possibile, sia a fissione sia a fusione.

John277

Conoscendo le politiche "Made in China", presto te le ritroverai anche nelle patatine

Gabriele

peccato, un marchio storico che progettava elettroniche superbe.
Ho un tv toshiba 40sl733g, è anche meglio di tanti moderni 4k hdr...
hisense fa buoni prodotti ma con supporto sw scandalosi (leggi inesistenti)

Aster

come prezzo e un medio gamma costa 600-700 come prezzo siamo li anche se e fantastico

kakkolamalefika

Così dopo Sharp si è pappata anche Toshiba..

FuckingIdUser

Quindi Hisense, con meno di 100 milioni di €,si pappa il marchio Toshiba.
Speriamo venda TV ai prezzi Hisense.

Alessio Alessio

3300? da prezzo direi di si.. io lo pagai 480 con sconto Euronics..

Choz Chozzy

L'M7000 non è proprio un base gamma...

Vash 3rr0r

Delle centrali nucleari incompiute

piervittorio

Giusto, e basta auto inquinanti, con motori endotermici o batterie non riciclabili.
Basta fare il teletrasporto domestico, in modo da trasferirci via fibra ottica da un router all'altro, ovunque sul pianeta.

Avanti il prossimo.

CMDaniel

Vedete questo giallo canarino?....

acid-dj

Della vera Toshiba che rimane? Un pugno di mosche.....

Mario I/O

Male, male.

k87

io ne ho una nella stanza di mio fratello :D non è malaccio

italba

Bravo, costruiscine uno tu, farai i miliardi

Alessio Ferri

Basta con il nucleare con le scorie e delle immense torri che costa miliardi e ne puoi costruire 1 forse ogni 10 anni, fa ridere.
Serve un micronucleare senza scorie che se ne possano costruire 2-3 all'anno.
Se no quando diventeranno bravi a costruire? L'esperienza è tutto, quando mai farai esperienza costruendone 1 in tutta la tua vita

Gaston_3®

A saperlo l'avrebbe presa mr. C.

Simone

Praticamente la vendono a przzi

ghost

Poi non lamentarti che sei senza amici

Riccardo

noooooo

Roundup

Ma le Tv Toshiba non le fabbrica la turca Vestel?

red wolf

bon....ho il PO a due passi e ci sono grosse pietre sulla riva, addio mondo crudele...

Tito73

L’ho capita dopo!

Rieducational Channel

Leggere della vendita della divisione tv di Toshiba mi fa molto senso, anzi un grande senso, meglio ancora hisense.

Aster

M7000?

Aster

Fai un giro al ipercoop :)

Danny #

Giappone ciao ciao.
Lavoratori folli e per cosa? Regalerei loro D'Annunzio...

konami7

Un anno fa ho preso una tv hisense probabilmente base gamma 55" 4K a 612€... Se non si hanno pretese enormi è un televisore ottimo. Ha tante app, veloce e quando manca qualcosa c'è la chromecast ...

Gios

Azz Hisense sarà la prossima Huawei Delle tv

TheOne

Secoli che non vedo una TV Toshiba. Ci credo che l`hanno pigliata con così poco

Aster

Hisense piglia tutto

Recensione Jabra Elite 65T: cuffie di qualità con tanti pregi

Samsung Q900R: 4 QLED TV 8K Full LED con AI e HDR10+ | Video

Recensione Bose Quiet Comfort 35 II: leggere e comode come poche

Recensione TV TCL 55DP660, l'Android TV HDR da battere nella fascia dei 600 Euro