Tutta la musica di Neil Young gratis in streaming e in alta risoluzione

04 Dicembre 2017 37

Tutta la musica realizzata nella lunga carriera di Neil Young è disponibile gratuitamente sul nuovo sito "Neil Young Archives". Il cantautore canadese, da anni in prima linea nel promuovere l'ascolto di musica in alta qualità, non poteva che utilizzare questa occasione per veicolare nuovamente il suo messaggio. Dopo il progetto fallito dei lettori Pono e in attesa del servizio Xstream, anche questo portale per lo streaming offre la possibilità di ascoltare tutti i brani con una qualità fino a 192kHz/24-bit. Per poter abilitare questa opzione è necessario cliccare sul selettore posto in alto, spostando l'interruttore virtuale su "Master". L'impostazione base "320" riduce la qualità dello streaming a 320 kbps. Il colore verde sulla parola "Master" e sul titolo del brano in riproduzione certifica l'ascolto alla massima qualità.

Il sito adegua automaticamente la qualità in base alla connessione internet, in modo da offrire sempre una riproduzione fluida. I requisiti per l'ascolto alla massima qualità sono invece più stringenti. Le richieste sono le seguenti:

  • Connessione alla rete da almeno 15 Mbps
  • Almeno 4 GB di RAM
  • PC o Mac con velocità del processore medio-alte, preferibilmente quad-core
  • Può essere necessario chiudere altre applicazioni che abbiano un consumo significativo di risorse (banda, RAM o processore)

Effettivamente l'ascolto in alta risoluzione produce carichi di lavoro non trascurabili per i computer. Abbiamo registrato picchi in download di circa 6 MB al secondo e un paio di "salti" nella riproduzione durante l'esecuzione di applicativi più "pesanti" (nel nostro caso Photoshop con varie immagini da qualche decina di MB ciascuna). Al consumo di banda e di risorse è probabilmente legata la decisione di non permettere l'accesso al sito tramite dispositivi mobile.

L'interfaccia del sito utilizza uno stile volutamente vintage, ispirato a quello di un vecchio archivio non virtuale, con tanto di fascicoli e contenitori metallici. Il servizio non rimarrà gratuito per sempre. L'iniziativa è valida fino al 30 giugno 2018: dal primo luglio l'accesso all'archivio sarà a pagamento. A seguire il tutorial ufficiale:


37

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Oliver Cervera

Non a caso le cuffie Sennheiser o Audio Technica da 500-600€ offrono una esperienza incredibile, pilotabili solo da DAC con tre pall3

Stefano Ferri

Hai ragione non sono stato preciso.

Stefano Ferri

Coraggio che anche L' "esercito del selfy" presto lo potrai ascoltare in alta risoluzione audio.

Antonio D'Agostino

Beh, dipende dalle cuffie... L'ascolto in cuffia permette di eliminare la variabile ambiente e non è poco. Poi ci rimetti, spesso, in termini di spazialità e palcoscenico ma un buon paio di cuffie, collegate ad un buon ampli possono dare molta molta soddisfazione.

gianni

Io sono uno di loro e sto esultando, la differenza di qualita' la noto perche' l'impianto me lo permette. Riguardo all'interfaccia e' sul suo stile grezzo. Simpatico. Rispettoso comunque delle tue idee un cordiale saluto.

gianni

Gli appassionati di buona musica si stimano a vicenda! Ma temo che le future generazioni non riusciranno a farlo oggi si produce e ascolta solo monnezza.

gianni

E neanche ce l'hanno fatta gli anni ottanta. Mitici 70's! Un rispettoso saluto a te a tutti gli appassionati di buona musica.

alex-b

che cuIo!

RBMK_1000

Lasciamo perdere lo stress da ascolto da MP3, sul quale non ho trovato alcuna informazione in rete, e sul quale dunque non mi esprimo.

Le differenze tra MP3 e FLAC e, in generale, tra lossy e lossless, si sentono solo ed esclusivamente dal punto di vista qualitativo. Il problema è che per goderne è necessario un sistema audio di qualità, e questo significa ottimo amplificatore, casse, cavi e, soprattutto, ambiente.

Non è un caso se gli audiofili allestiscono spesso salette prive di mobili e completamente insonorizzate per l'ascolto della musica ad alta qualità. Non è che basti mettere su un FLAC per trasformasre un paio di Logitech in un concerto.

Ed è proprio questo il motivo per il quale PONO è fallito: l'ascolto in cuffia, DAC o non DAC, FLAC o non FLAC, non sarà mai in grado di restituire quelle sensazioni che un altoparlante di qualità è in grado di regalare. Ad occhi chiusi, insomma, sarebbe impossibile distinguere un PONO e un normale lettore MP3.

Liuk

E quando citavo il Pono tutti mi pigliavano in giro.

E ha ragione!

Alessio Ferri

*Per truffa.
Circonvenzione di incapace prevede che tu sia un incapace.

StriderWhite

A me snervava ascoltare il rumore di fondo di vinili ed audiocassette...

StriderWhite

Neil Old, ormai!

ErCipolla

Interessante, hai qualche altra info sull'argomento?

Tempo addietro mi ero studiato per bene il funzionamento dei vari codec di compressione e non avevo mai sentito di questa cosa... i modelli psicoacustici comunque sono usati nella maggior parte dei formati lossy, MP3 compreso, non è che siano solo per i film 3D (forse parliamo di cose diverse?). Ad ogni modo mi interesserebbe approfondire.

Stefano Ferri

Incollo qui una risposta che ho messo sotto perchè ci tengo a far capire questa cosa . Non è solo questione di accorgersi della differenza, che lo si creda o no l' ascolto di file compressi induce a nostra insaputa stress da ascolto perché detto grossolanamente l' innaturalità del segnale ricostruito obbliga il cervello in qualche modo a ricreare la coerenza di alcune informazioni mancanti o modificate. Non parliamo di formati con algoritmi psicoacustici, come un film in 3D , dopo molto tempo ti snerva. Alla fine invece di rilassarti e dare certe sensazioni a volte lì effetto è contrario.

Stefano Ferri

Non è solo questione di accorgersi della differenza, che lo si creda o no l' ascolto di file compressi induce a nostra insaputa stress da ascolto perché detto grossolanamente l' innaturalità del segnale ricostruito obbliga il cervello in qualche modo a ricreare la coerenza di alcune informazioni mancanti o modificate. Non parliamo di formati con algoritmi psicoacustici, come un film in 3D , dopo molto tempo ti snerva.

Raiden

E pure i Pantera :)

Stefano Ferri

Ti stimo !

iclaudio

dimebag darrell

Voglio i carcass e i cannibal corpse gratis!

ErCipolla

Eh purtroppo si... o meglio: sicuramente ci sarebbe una nicchia interessata, ma non il grande pubblico. Pensa alla gente che si guarda in streaming i film registrati di straforo al cinema con una definizione pseudo VHS pur di non pagare 3 euro di account Netflix condiviso... 'a voja convincerli a farsi piani biennali a pagamento per avere la musica in qualità "un po' più alta" (sto estremizzando, ma in media la situazione è più o meno quella)

mikronimo

Harvest e Ziggy Stardust sono presenti in casa da quando uscirono in vinile, per poi arrivare anche in CD e digitale avanzato (insomma remastered con qualità superiore); due assoluti capisaldi della musica anni '70, un decennio assolutamente straordinario; talmente straordinario che ci sono voluti gli anni '80 per pareggiare il conto...

delpinsky

Incentivi: un paio di cuffie di qualità a chi sottoscrive un piano in abbonamento annuale Hi-Fi (Lossless) con vincolo biennale. Tipo le promozioni per l'acquisto dei telefoni con relativi abbonamenti. E magari uno sconto cospicuo su Network Player Hi-Res tipo il Pioneer N-70AE :D LOL adesso entriamo nella fantascienza però ehehe

iclaudio

ascolterò OLD MAN a tutto volume

ErCipolla

Infatti, non accadrà... per loro è solo un mal di testa: tra maggiore consumo di risorse e banda, che si traduce in app "che scatta" e consuma batteria e piano dati lato utente, e spese maggiori per loro (più banda e spazio server) non gli conviene... il ritorno non è adeguato, quanta gente è disposta a occupare giga e giga e consumarsi il piano dati a velocità record per un'ascolto che quando va bene è "lievemente" migliore rispetto all'mp3 (e con le auricolari cinesi che girano, spesso indistinguibile)? Il gioco non vale la candela...

mruser2

Grande astronauta oltre che grande musicista

Trunks78

refuso Crosby

delpinsky

Spotify usa l'OGG Vorbis, che in teoria dovrebbe suonare leggermente meglio della sua controparte mp3. In ogni caso finché la gente si accontenta degli mp3 e dei bassi bitrate c'è poco da fare. Oltretutto dovrebbero essere gli stessi servizi in streaming a puntare tutto sul Lossless, abbandonando i formati lossy, cosa che non accadrà mai.

yessa772

neil chi?

doppiaG

Il caro vecchio scheumorfismo che tanto piaceva ad Apple!

ErCipolla

Si, non sto dicendo siano uguali... il mio punto più che altro è che la gente si ascolta senza batter ciglio i miserabili rip da YT o i beceri mp3 a 160k di spotify free... io la vedo dura riuscire a popolarizzare un servizio a pagamento che abbia il lossless come punto di forza, non è un valore aggiunto sufficiente per la maggior parte della popolazione.

delpinsky

Beh, un orecchio attento le differenze le sente, eccome, tra un mp3 a 320 kbps e un Flac, anche senza avere casse o cuffie da centinaia di euro.
In ogni caso l'interfaccia è un pugno in un occhio...

riccardik

che bello tornare ai tempi di flash lol (per quanto riguarda l'interfaccia)

ErCipolla

Che incubo di usabilità quell'interfaccia... atroce da navigare. Ste UI che stravolgono i paradigmi tradizionali solo per avere un'estetica "inusuale" all'atto pratico sono solo scomode e macchinose.

Comunque dopo il megafail del Pono e le sue dubbie affermazioni elittarie sul lossless (ovvia mossa per tentare di esaltare le doti del suo servizio Xstream) ora se ne esce con questa "prova gratuita". Secondo me è una battaglia persa... tanto il 99.9% della gente manco ha l'attrezzatura necessaria per distinguere un lossless da un mp3 320k. Tutte ste pippe sulla qualità se le fa solo lui e pochi altri "audiofili" (per carità, sacrosanto, ma sperare in un'adozione di massa per una cosa così di nicchia è utopia)

Carl Johnson

"sgranocchiavo nuvole di drago al banco del disco bar
quando una ragazza con il tipico occhio a mandorla
si siede vicino a me, parla di ying e di yang
certo che mi piace Neil Young
anche se preferisco Srosby Stills e Nash"

delpinsky

Un bel cattura clipboard su JDownloader...

Felk

Daje di download piratone per chi piace ahahaha

Recensione proiettore BenQ TK800, Ultra HD e HDR luminoso per l'intrattenimento

Recensione Sony KD-55XF9005, Android TV UHD con Dolby Vision ed elettronica top

RECENSIONE GoPro Hero 7 Black Edition, la stabilizzazione è il punto di forza

Recensione Sony Alpha 7 III: provate a prenderla!