Texas Instruments annuncia i nuovi chip Ultra HD per proiettori home cinema e portatili

08 Dicembre 2017 12

Texas Instruments ha annunciato ufficialmente ampliato la gamma di chip DLP con risoluzione Ultra HD. Parliamo quindi dei componenti che costituiscono il cuore di molti proiettori in arrivo sul mercato, come ad esempio il BenQ W1700 e il ViewSonic PX727-4K. I primo dei nuovi chip è il già annunciato DLP470TE, progettato per l'home cinema e proiezioni "tradizionali". Parliamo di un chip da 22 x 32 mm ideato per operare con sorgenti luminose fino a 4.000 lumen. Il secondo prodotto annunciato è DLP470TP, molto simile alla variante TE ma più piccolo. Misura infatti 17 x 24,5 mm ed è stato sviluppato per l'utilizzo in prodotti portatili (o comunque più compatti). La massima luminosità supportata si attesta a 1.500 lumen.

BenQ W1700: uno dei primi modelli con il chip DLP470TE

Le specifiche di base sono sostanzialmente le stesse. Parliamo di chip provvisti di 1920 x 1080 microspecchi e con una diagonale di 0,47". Per raggiungere la risoluzione Ultra HD viene quindi impiegato un sistema che consente di visualizzare quattro pixel per ciascun microspecchio. Il principio è lo stesso che viene già sfruttato con il chip DLP660TE (0,66" con risoluzione pari a 2716 x 1528 microspecchi: equipaggia i DLP Ultra HD consumer già presenti sul mercato). Si sfrutta sempre l'elevatissima velocità di commutazione della tecnologia DLP per ricreare un maggior numero di pixel. DLP660TE ne ricrea il doppio, DLP470TE e DLP470TP il quadruplo.

I primi prodotti dotati dei nuovi chip arriveranno nel corso del 2018.



12

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Patroclo Grecia

benq 1210st

Mark

Il livello del nero è sul grigio?

gaelom

Invece di pensare a cambiare tv, mi sono tenuto il mio amato plasma Panasonic, e ho preso un optoma hd26 e telo motorizzato. Costo tot. 850 meglio spesi nella mia vita.

ericantona5

Che avete comprato ? Sono anni che rinvio, cioè mi auto convinco che non mi serve !

Maialenero Deinebrodi

Chiaramente, ma immagino che i 4k Sony abbiano ottiche e elettroniche un filo più raffinate rispetto a qualsiasi dlp basato su questi chip usciti fino ad ora.

gaelom

Idem

Patroclo Grecia

da pochissimo , felice possessore del mio primo proiettore, e ogni giorno mi domando perchè ho aspettato cosi tanto tempo

Nicola Buriani

Confermo che il dettaglio sui chip da 0,66" c'è tutto.

jonsey

Beh ottimo dai!Chissà i prezzi...

LaVeraVerità

Ovviamente intendevo a parità di altri fattori esterni al chip.Grazie.

Maialenero Deinebrodi

Non dovrebbero avere problemi di affidabilità. I dlp si basano già di specchi oscillanti, anche se qui ogni specchio fa grossomodo 4 volte il lavoro di un fullhd tradizionale.
La qualità percepita dovrebbe essere simile ad un 4k nativo (parlo solo di risoluzione), non essendo una traslazione (e sovrappozione) come nel caso delle soluzioni di Epson e JVC. Sono pixel effettivi visualizzati, poco importa quale sia la sorgente. Molto dipende però dalla qualità delle ottiche.

LaVeraVerità

Esiste una differenza di qualità percepita tra un chip 4K nativo ed uno che ne simula la risoluzione "multiplexando" gli specchi?

Recensione Sony KD-55XF9005, Android TV UHD con Dolby Vision ed elettronica top

RECENSIONE GoPro Hero 7 Black Edition, la stabilizzazione è il punto di forza

Recensione Sony Alpha 7 III: provate a prenderla!

Recensione Jabra Elite 65T: cuffie di qualità con tanti pregi