La Messa di Natale ripresa in 8K con videocamere Sony | Aggiornata

22 Dicembre 2017 416

​Aggiornamento 22 dicembre 2017:

Per le riprese a risoluzione 8K verrà utilizzata una videocamera UHC-8300 di Sony. Questo modello, presentato a IBC 2017, è dotato di tre sensori CMOS da 1,25" e può essere utilizzato per generare segnali 8K, 4K e HD in uscita simultaneamente.

Mons. Dario Edoardo Viganò, Prefetto della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede, ha dichiarato:

Nel 1960 le Olimpiadi di Roma costituirono un momento chiave per la sperimentazione in Mondovisione della neonata TV che divenne poi standard in occasione di un evento ecclesiale come il Concilio Vaticano II del 1963. Oggi assistiamo a un ribaltamento delle procedure: un evento papale – la Messa della notte di Natale – che stimola e precede l’adozione su ampia scala della tecnologia 8K. Curioso, ma la storia è fatta così: di occasioni importanti che hanno la capacità di prefigurare la modernità. La sperimentazione in 8K che faremo in Vaticano assieme Sony rientra pienamente nella missione della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede. Il test, grazie all’impegno del team di Vatican Media, consente di produrre materiale documentale di elevatissima qualità destinato agli archivi e quindi agli storici del domani. Inoltre segue il percorso tracciato dalla riforma dei media vaticani voluta da Papa Francesco che ci esorta continuamente ad adeguare il nostro sistema di comunicazione alle esigenze dell’ambiente digitale contemporaneo per supportare al meglio la diffusione dei messaggi nei quattro angoli del pianeta.

Richard Scott, Head of Media Solutions, Sony Professional Solutions Europe, ha aggiunto:

Sviluppiamo tecnologie che permettono ai nostri clienti di raccontare con la forza delle immagini le loro storie attraverso la produzione in 4K. Siamo particolarmente lieti di poter supportare Vatican Media nella propria missione di catturare immagini in altissima risoluzione. Il nostro sensore a 8K permette di realizzare produzioni in 4K e rappresenta un importante salto in avanti nella tecnologia delle immagini. Questo test in 8K supportato dalla presenza di ingegneri e personale tecnico di Sony ci aiuterà ad ampliare ulteriormente i confini dell’innovazione, offrendo una flessibilità e una creatività senza precedenti.

UHC-8300

La Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede e la Rai hanno annunciato la firma di un protocollo d’intesa volto a rilanciare il già consolidato rapporto di collaborazione nel settore dell’audiovisivo. L'accordo sarà valido per tutto il 2018 e avrà come primo effetto la trasmissione della Messa della Notte di Natale a risoluzione Ultra HD, in onda il 24 dicembre dalle ore 21:30 su Rai 4K. L'evento nasce dall'iniziativa della Segreteria per la Comunicazione del Vaticano in collaborazione con Rai, Eutelsat, Globecast, Sony e tivùsat. Per ricevere il programma sarà sufficiente selezionare il canale 210 di tivùsat. La Messa si potrà seguire anche sui Rai 1 e Rai 1 HD.

La Messa di Natale sarà inoltre oggetto di riprese sperimentali a risoluzione 8K. Parliamo quindi di 7680 x 4320 pixel, 16 volte più del Full HD e 4 volte più dell'Ultra HD. Ovviamente non si parla di trasmissione: il materiale servirà per testare tutta la catena produttiva in vista di futuri impieghi.

Mons. Dario Edoardo Viganò, Prefetto della Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede, ha dichiarato:

L’intesa si basa sul riconoscimento di un ruolo di primaria importanza svolto dalla Rai a supporto della presenza Sede Apostolica nel settore mediatico internazionale. Inoltre l’accordo è totalmente in sintonia con la riforma dei media vaticani voluta da Papa Francesco che stiamo portando a compimento. Un processo che guarda al futuro e che ha bisogno di nuove alleanze sul fronte editoriale e tecnologico come quelle sancite dal rinnovo dell’intesa con la Rai.

Mario Orfeo, Direttore generale della Rai, ha aggiunto:

Con la firma di questo protocollo si rinnova un’importante alleanza tra la Rai e la Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede, nel segno della più profonda collaborazione e amicizia. L’intesa rafforza la cooperazione sotto il profilo editoriale, dell’aggiornamento tecnologico e della qualità del racconto, nel pieno indirizzo della missione informativa del servizio pubblico. La riforma dei media in corso di attuazione da parte della Segreteria per la Comunicazione rappresenta un importante pilastro a sostegno di questo percorso comune.


416

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
giuseppe gorgoglio

Sempre detto che devo trasferirmi all’estero...

Karakurt

Idem

IceMatrix

Io ho provato ma il satellite mi diceva no segnale, complimenti...

liuc

Copia/incolla
La Messa di Natale sarà inoltre oggetto di riprese sperimentali a risoluzione 8K.
Parliamo quindi di 7680 x 4320 pixel, 16 volte più del Full HD e 4
volte più dell'Ultra HD. Ovviamente non si parla di trasmissione: il
materiale servirà per testare tutta la catena produttiva in vista di
futuri impieghi.

Difficile da capire per l'taliano medio... un evento come tanti, ieri una messa, in futuro qualcosa di più interessante.

rsMkII

La guarderei per 5 minuti solo per vederne la qualità... XD

daddario

Ora si che vale la pena pagare il canone.

GiOvYSish

hahaha, esatto lo stato nn riesce a distinguerne 326 per volta

nutci

Quindi quando tiri un v@ff@ncul0 tu intendi veramente che quello a cui lo stai tirando venga stuprato nel di dietro? Il mondo è bello perchè è vario ma non sei poi tanto diverso da me mi sa...

Steve

non per questo devono avere un senso. mi sentirei un cretino a sfogarmi contro qualcuno che penso non esista: nel migliore dei casi sarei stato condizionato (e non è mai un bene, in questi casi) dall'ambiente, nel peggiore lo farei per sentirmi figo

Steve

mica te lo vieto, per carità. io mi sentirei scemo a sfogarmi verso qualcosa che non credo esista ma il mondo è bello perché vario

italba

Ho parlato esplicitamente dei primi secoli, quando il papa era semplicemente il vescovo di Roma e la gerarchia non era ancora tanto ben definita. Soprattutto nel periodo compreso tra l'impero di Costantino e quello di Teodosio ci sono state sistematiche distruzioni di tutto quanto non era funzionale alla nuova fede, con vere e proprie persecuzioni ai danni di chi non si allineava, al punto che c'è da chiedersi se i maggiori danni siano stati fatti dai barbari o dai cristiani. Molti testi antichi (quelli che erano funzionali ad una certa visione del mondo) sono stati salvati nei conventi, ma molti di più sono stati cancellati, e recuperati solo mille anni dopo dagli arabi. Questa pratica distruttiva di tutto quello che non era allineato è continuata poi con l'inquisizione, sembra che in un solo giorno, nella Spagna del XV secolo vennero bruciati un milione di volumi arabi ed ebraici, e nel nuovo mondo un secolo dopo. Che la religione abbia avuto e continui ad avere una grande influenza (non necessariamente positiva) è innegabile, ma che le radici della nostra cultura siano cristiane solo per il fatto che la chiesa ha tradotto e distorto quello che c'era prima non è assolutamente accettabile. Come non è neanche accettabile la visione totalizzante del pensiero unico imposto, che il monoteismo sia necessario o l'unica vera religione, più della metà degli abitanti della terra non la pensa così e crede in tutt'altre cose

Danny #

Mica i papi si mettevano a distruggere biblioteche in quanto fanatici, ma in quale mondo? Se è rimasta un po'di cultura latina durante l'alto medioevo lo dobbiamo solo ai papi e ai vescovi! Sono loro che hanno mantenuto l'organizzazione romana, loro hanno perpetuato l'uso del latino, hanno copiato i testi classici e sono rimasti nelle città cattedrali, hanno convertito i barbari permettendo appunto alla cultura romana di perdurare. Paradossalmente, per motivi troppo lunghi da spiegare, l'Italia è stata quella messa peggio a causa dei Longobardi.
Certo, hanno anche distrutto opere importanti per scriverci sopra le preghiere dato che la carta costava assai ma vabbè, non dico mica che sono stati perfetti, tutt'altro.
Ad ogni modo lo so benissimo che la Chiesa è stata profondamente influenzata dalla cultura greco-romana, come ho detto poc'anzi senza di essa sarebbe andata completamente perduta. Solo che non si parla di una mano di vernice ma di una profonda traduzione del passato, mica è roba irrilevante :)
Il Rinascimento non è mica il periodo in cui la gente si è risvegliata così, di punto in bianco. È il periodo di maggiore crescita europea data dall'aumento demografico, la fine dell'estate invasioni e la stabilità politica ma il processo di crescita parte dal 1100 circa. Cmq non posso fare l'intera lezione di storia, ci sono tanti manuali adatti

Bilbo Baggins

Non sono veri 8K, sono 4K upscalati, sono Scorpio fa l'8K!
Ops! Ho sbagliato forum ;-)
Buone Feste!

italba

"Radice" ha un significato ben preciso, e diverso da "etichetta". Quello che ci viene dall'antichità sono le idee, i concetti, non importa la mano di vernice che ogni successore ci ha messo sopra. Ma secondo te è più importante la copertina del contenuto del libro? I romani hanno assorbito la cultura greca, ma ne sono stati anche profondamente modificati, e così anche la chiesa è stata modificata dalle idee e dalla cultura preesistente. I papi ed i cardinali del rinascimento che riscoprivano le opere d'arte antiche e finanziavano artisti, scienziati e letterati, non avevano niente a che vedere con i fanatici dei primi secoli che bruciavano le biblioteche e distruggevano i templi

Danny #

Scusa, non avevo finito e ho cliccato involontariamente"commenta".
Dicevo che ancora si commette molto spesso.

Danny #

Decisamente no, però:
1) Non mi va di scrivere entrambi, pigrizia.
2) I greci sono stati "assorbiti" dai Romani e per secoli sono stati letti per loro tramite. Durante il pieno Medioevo, per dire, nessuno conosceva il greco (Petrarca, il primo filologo del mondo, ci provò senza riuscirci).
Poi certamente la filologia del Rinascimento, delle accademie fiorentine ecc. ha rimesso le cose a posto ma non del tutto perché, pur avendo compreso l'abisso che separava la loro epoca della classica (sempre grazie a Petrarca), si commetteva l'insano errore di continuare a leggere le storia con l'occhio relativo del momento vissuto in quel periodo.
Questa è stata una scoperta del grande Gianbattista Vico e ancora

Svasatore

Ecchine un altro.
Codesta Bugatti va forte solo sul dritto, un panzer tedesco.

Ungarus

Ok così me la guardo su youtube quando esce

Ciccio

PPI sta per Preti-Ped0fili-Italiani? Cioè l occhio umano non riesce a distinguerne più di 326 per volta?

italba

Ok, allora le nostre radici culturali sono nella rivoluzione industriale e nella rivoluzione francese. Perché si dovrebbe prendere una "radice" intermedia?

P.s. Continui a parlare dei romani ignorando i greci. Ma ti stanno antipatici?

Danny #

Sono semplici espressioni figlie del tessuto culturale.

nutci

Sono nato e cresciuto in Toscana e come imprecazione senti spesso bestemmiare. Non sono credente e non credo che bisogna esserlo per bestemmiare. Sbaglio? Onestamente non mi importa nulla.

Ps: sono facilmente impressionabile perchè ho ripreso da quello che mi circondava quando ero piccolo? Cavolo dobbiamo dirlo a tutti quelli che usano espressioni dialettali nel mondo.

Pps: ci sono tante cose che a me danno fastidio ma non vieto agli altri di farle/dirle/praticarle. Perchè dovrei privarmi della mia libertà? Non ci sono prove dell'esistenza di una qualche divinità quindi, anche se fosse, fino a prova contraria non offendo nessuno.

Danny #

So tutto, il punto è che non cambia niente.
Il Natale nasce dal Sol Invictus? Vero ma... resta Natale. A livello culturale è una festa cristiana.
Aristotele era semi sconosciuto? Assolutamente vero ma è stato riscoperto nel Medioevo e fagocitato dalla scolastica di Tommaso. Per secoli è stato studiato in quel modo, la scolastica è la base persino del pensiero di Cartesio.
Spero di essermi spiegato bene. Non dico mica che prima del Cristianesimo non c'era niente, scherzi? Io amo i romani. Dico però che dopo il cristianesimo tutto è cambiato e ha permeato tutto e la base attuale resta quella, seppur ormai in declino e cambiamento a causa della rivoluzione industriale.

Steve

secondo me non ha comunque senso..perché non ti sfoghi dicendo "mannaggia al turlins?" è un'altra cosa che non esiste. se continui a farlo è per due motivi: vuoi dare fastidio a chi crede o l'hai sentito talmente da altri da averlo assorbito (e qui si aprono due parentesi: la prima di chi lo fa e magari come te non crede, la seconda che sei facilmente condizionabile).

Steve

argomenta

italba

Indovina come si chiamavano veramente Avicenna ed Averroè? E lo sai che prima del 1200 Aristotele era praticamente sconosciuto in Europa? La chiesa ha sempre cercato di deformare a suo vantaggio e fagocitare quello che ha trovato, culturalmente e no. Lo sai che il Natale si celebrava da ben prima della nascita di Cristo? Il fatto che si voglia considerare le nostre radici culturali cristiane è altrettanto assurdo come il considerare il Panteon solo come una chiesa cristiana, ignorando oltretutto tutto quello che hanno distrutto, cominciando dagli editti di Costantino e di Teodosio per finire con i roghi di opere d'arte "deviata" ai tempi del Savonarola, tradizione continuata fino quasi ai giorni nostri

Danny #

Non ho ridotto assolutamente niente, il punto è che siamo figli di Roma quanto dei papi, non vederlo significa essere miopi.
Platone, Aristotele e compagnia sono stati letti in chiave cattolica con la scuola neoplatonica, con la scolastica e tutto il contorno. Ad ogni modo sono autori conosciuti durante il Medioevo, basti pensare a Dante e agli stessi Avicenna e Averroè.
All'epoca tutto era impermeato di religione, anche durante il Rinascimento era lo stesso e le eccezioni erano molto rare.
Il Medioevo è un'epoca incredibilmente importante per l'Europa ed è sbagliatissimo non considerarlo o considerarlo un'epoca buia o di passaggio. In primis perché non lo è stata, poi considerare 1000 anni come un periodo di intera decadenza o di transizione è follia. L'impero romano, contando da Cartagine in poi, è durato poco più di 500 anni; le rivoluzioni sono state nell'800 (la francese e l'industriale).... Insomma, è durato più il Medioevo che non il resto.
Oltretutto si parla di periodo di decadenza, al massimo, a causa degli arabi (tesi Pirenne). Il cristianesimo è considerato "decadenza" solo dai ragazzini liceali e dai professori fermi al 68.

italba

Certo che le vedo, e le capisco pure, al contrario di te. La concessione è una sorta di contratto, stipulato tra lo Stato e la Rai, per far sì che vengano trasmesse non solo le notizie ed i programmi che fanno comodo a chi possiede i mezzi di informazione, ma a tutti (almeno in teoria) i movimenti politici e le forze sociali. Se questo sistema abbia ancora senso nell'epoca di internet è tutto un altro discorso, ma il concetto è questo: Lo Stato italiano (che vuol dire tutti i cittadini italiani, te compreso) stipula un contratto con la Rai perché trasmetta quello che è bene venga portato a conoscenza dei cittadini, attenzione che il contratto potrebbe stipularlo anche con altri: Per esempio vengono concessi finanziamenti anche a Radio Radicale e a molti giornali, più o meno per lo stesso motivo, ed anche La 7 vorrebbe una parte del canone, vedi https://it. businessinsider. com/la7-e-in-caduta-libera-il-taglio-dei-costi-affossa-laudience-ma-cairo-sogna-il-canone/

Alex

Pero si deve essere realisti, il 70% del turismo italiano deriva proprio per la chiesa cioè per motivi religiosi. Se non avessimo la chiesa nn staremmo quarti al mondo come turismo. Staremmo con Albania Romania e nazioni simili che da offrire hanno ben poco a libello turistico.

cino

Vista la dinamicità del contenuto sarebbe bastato fare una foto ogni 30 secondi con uno smatphone et voilà gli 8k

giuseppe gorgoglio

ci costa di più fidati.

ZioGrimmy

Io avrei fatto così: satelliti in 16k, riprese in 8k, messa in onda su rai 4k, visto su smartphone 2k collegato a un tv full hd che alla fiera mio padre comprò.

Felix

Guarda che c’è chi ci crede ad improbabili verginità...

Felk

Avresti bisogno di un TSO

Onan Il Rabarbaro

E Cicciolina è vergine!

nutci

Dai genio vediamo se riesci a capire:

"La Rai

Marco Revello

Infatti tutte le televisioni pubbliche straniere girano porno da mandare in prima serata

italba

Praticamente tutta l'eredità scientifica, filosofica e culturale greca è stata riscoperta dopo il medioevo, al di fuori e spesso contro le idee della chiesa cattolica, e questo è un fatto. Quale sarebbe il "pensiero occidentale" che può fare a meno di Platone, Aristotele, Omero e Archimede? Non puoi ridurre tutto a Virgilio ed il Vangelo, senza neanche considerare, oltretutto, che la cultura romana ha preso moltissimo da quella greca

FedEx

AH UTILE

Cristiano Cambarau

Messe a 8k. Ma niente formula uno e mondiali!!

italba

Ha avuto molta e forte concorrenza, ma, ad esempio, domenica scorsa è stato il programma più seguito

giuseppe gorgoglio

il fatto che si sono già spesi tutto il canone per le riprese della messa.

Danny #

Premesso che il Giornale non l'ho mai letto in vita mia so che non sta avendo i risultati auspicati.

Danny #

Per niente, il pensiero occidentale è figlio del Medioevo.
Ciò che c'era prima è stato completamente riformulato sotto l'egida del cristianesimo ed è il motivo per cui gli storici sostengono che il più grande lascito dei romani è l'apparato giuridico (oltre ad opere di ineccepibile bellezza come quelle di Virgilio eppure anche queste sono state canonizzate durante il Medioevo). La retorica illuminista che vede il Medioevo come epoca buia è finita.

italba

Io mi aspetto da chi fa un'affermazione e non sia un totale d€ficente (forse non è il tuo caso) che GIUSTIFICHI quello che ha detto. Sei capace di farlo o spari solo ca##ate un tanto al chilo?

P.s. Su Wikipedia c'è scritto Società per Azioni S.p.A.

nutci

Quindi è acclarato che sei un c@gli@ne.
Ti ho risposto alla tua domanda con un "No". Cosa dovevo risponderti? No, vai a guardare su wikipedia?

italba

No, caro il mio semianalfabeta, io ti ho chiesto:
- "Perché lo dici tu?"
tu mi hai risposto "No"
Ed io ho scritto "Ed allora perché sta scritto nel Vangelo"? Domanda IRONICA in cui mi riferivo alla TUA risposta precedente. Se la Rai non è un'azienda di stato solo perché lo dici tu allora magari lo è perché sta scritto nel Vangelo... Se non riesci a capire neanche queste cose torna dalla maestra elementare e fatti spiegare come funziona l'ironia

Andrej Peribar

Potrei sbagliare ma difendere il made in Italy non è precisamente lo scopo ultimo di sua santa màdre chiesa

Andrej Peribar

E le spade laser, non dimentichiamo le spade laser

Giacomo

Ti guardi la messa?

Recensione Logitech G560, speaker 2.1 con LED RGB

Samsung QLED TV 2018: le principali novità nella nostra anteprima | Video

Sony Alpha 7 Mark III provata per voi: primi scatti e Video anteprima

RECENSIONE Dji Mavic AIR: meglio o peggio del Mavic Pro?