TV OLED LG 2018: Ultra HD HDR con Dolby Atmos in uscita su HDMI | Immagini

03 Gennaio 2018 107

Aggiornamento:

Sono trapelate le prime immagini delle serie W8 ed E8. Quest'ultima è caratterizzata da una lastra in vetro che abbraccia anche il lato inferiore, arrivando a sfiorare il piano su cui poggia il TV. La base sembra direttamente incastonata nel vetro. Le quattro serie annunciate si differenziano anche per la sezione audio integrata. W8 ed E8 utilizzano una configurazione a 4.2 canali: il primo eroga 60W mentre il secondo arriva a 40W. C8 e B8 sono invece provvisti di sistemi audio integrati a 2.2 canali con una potenza di 20W.


Post originale

LG ha rilasciato i primi dettagli sulla nuova gamma TV OLED 2018. Saranno quattro le serie annunciate al CES 2018 (9 - 12 gennaio, Las Vegas): B8, C8, E8 e W8. Non si parla quindi dell'88" 8K che sarà presente all'evento, a questo punto quasi sicuramente in forma di prototipo. Alcune fonti parlano anche di una serie G8, che nel caso venisse confermata non arriverebbe comunque immediatamente sul mercato (LG continuerebbe a proporre la serie G7 ancora per qualche tempo). Precisiamo comunque che la serie G non è mai stata interamente portata in Italia negli anni precedenti: i G6V sono arrivati unicamente nel taglio da 77", mentre i G7V non sono ufficialmente distribuiti nel nostro Paese. Si tratta quindi della serie meno interessante per gli italiani. I modelli proposti sono i seguenti:

B8

  • 55"
  • 65"

C8

  • 55"
  • 65"
  • 77"

E8

  • 55"
  • 65"

W8

  • 65"
  • 77"
LG W8

W8 proporrà il design "Wallpaper" (TV sottilissime e con aggancio magnetico alla parete) lanciato dalla serie W7 nel corso del 2018. La foto in apertura mostra i nuovi TV con linee molto simili e la soundbar esterna contenente anche l'elettronica e un subwoofer integrato. E8 utilizzerà il design "Picture on Glass", che abbina elementi in vetro senza soluzione di continuità tra il fronte ed il retro, mentre C8 e B8 faranno sfoggio del "Blade-slim". Le funzionalità "smart" includono ThinQ AI con Google Assistant. Si parla inoltre di GPU e GPU il 35% più potenti rispetto allo scorso anno e memorie DDR più veloci del 50%. Le serie C8, E8 e W8 sono inoltre provviste del nuovo processore video Alpha 9, dotato di LUT (Look-Up Table) che operano su un numero di coordinate cromatiche circa 7 volte superiore rispetto agli OLED 2017. La serie B8 monta invece il processore Alpha 7, una versione meno prestante. Ci troviamo quindi di fronte ad una novità che ci riporta alla situazione del 2016: due anni fa la serie B6 utilizzava un processore differente rispetto agli altri modelli, mentre i TV B7 sono esattamente identici ai prodotti di gamma superiore.

LG E8

Tutti i modelli montano pannelli Ultra HD e supportano HDR nei formati HDR10, Dolby Vision, HLG e Advanced HDR by Technicolor. Non sembra quindi presente HDR10+ che costituirebbe anche l'unica mancanza. LG parla di 4K Cinema HDR e sottolinea che tutti i metadati e le informazioni necessarie per gestire HDR (in ogni sua forma) vengono elaborati dinamicamente dai TV fotogramma per fotogramma, applicando quindi un sistema concettualmente simile a Dolby Vision e HDR10+. Non manca la possibilità di convertire le sorgenti SDR (Standard Dynamic Range) in HDR.

I nuovi OLED potranno visualizzare immagini fino a 120 fotogrammi al secondo (HFR, High Frame Rate), anche se non da sorgenti esterne. Dovrebbe infatti mancare HDMI 2.1, del resto finalizzata da troppo poco tempo per poter essere già implementata sui TV della gamma 2018 (mancano i chipset compatibili e anche il programma di certificazione non sarà pronto prima del terzo trimestre). Il supporto a HFR dovrebbe quindi essere garantito tramite USB, app in streaming ed eventualmente i sintonizzatori integrati. La differenza tra il processore Alpha 9 e il meno potente Alpha 7 riguarda proprio la gestione di immagini a 120 fps. Alpha 9 potrà elaborarle in Ultra HD con HDR, mentre Alpha 7 mostrerà o HFR o HDR, oppure entrambi ma in Full HD.

LG E8

Confermato il supporto al Dolby Atmos, presente su tutta la gamma, esattamente come per i TV 2017. I nuovi OLED dovrebbero aggiungere la possibilità di utilizzare HDMI ARC (il canale di ritorno audio) per veicolare un flusso Dolby Atmos in bitstream verso impianti audio o soundbar esterne. In questo modo si potrebbe apprezzare uno streaming da Netflix in Dolby Atmos con una qualità decisamente superiore rispetto agli speaker integrati. Al momento non sono state fornite indicazioni sui prezzi di listino. Maggiori informazioni arriveranno dal CES nei prossimi giorni.


107

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Kabura83

Ops, nemmeno a farlo apposta è appena uscita un’intervista che in pratica sbugiarda tutto quello che hai sostenuto con baldanzosa e assoluta certezza.
Leggiti l’intervista ai laboratori di Hollywood che fanno color correction per Netflix e Ridley Scott (tra gli altri) e indovina tra Sony, Panasonic e LG chi hanno scartato del tutto ? Cerca “Il colorist di hollywood ci spiega perché è stato scelto l’oled Panasonic e non Sony o Lg”.
Te lo avevo detto di non fare il fanboy che spesso ci si sbatte le gengive.

Svasatore

Hai provato? Bastano e avanzano, magari ci mette 1 minuto a raggiungerli.

Ansem The Seeker Of Darkness

Io arrivo a malapena a 12, non bastano nemmeno per il full HD alla massima qualità

Svasatore

Ah sì? Io adsl 16 mega scrausa lo vedo.

Ansem The Seeker Of Darkness

Hai letto il post? Ho la ps4 per le app, ma senza la fibra il 4k su netflix lo vedo più lontano del milione sul conto corrente

Svasatore

Non guardi YouTube o Netflix? Giustamente no perché non hai la Smart TV.
Comunque c'è più differenza con un 4k che hdr a parer mio.

Ansem The Seeker Of Darkness

Il 4k anche se lo avessi non avrei nulla con cui usarlo. L'hdr è l'unica vera novità negli ultimi 8 anni.
Le funzioni smart sono superflue avendo una ps4.
Ma prendi una tv di 2/3 anni fa, quando la mia ne aveva 5. L'hdr era a malapena agli inizi e anche il 4k. Il lato smart poi era ancora imbarazzante. 5 anni fa non sentivo il bisogno di una tv nuova. Oggi dopo 8 anni finalmente ci sono tecnologie per cui la tv risulta oggettivamente superata, ma offre comunque una buona qualità per chi si sa accontentare

Svasatore

Ma se manco sarà 4k, No hdr, smart TV primordiale ecc.
Bho secondo me c'è una bella differenza.

Ansem The Seeker Of Darkness

È ovvio che una tv di 10 anni dopo sia molto migliore. Quello che dico è che dopo 5 anni non c'è abbastanza differenza se hai preso una buona tv.
Io ho un LCD di 8 anni fa della Sony, e ancora oggi non è che sui led di fascia media ci sia così tanta differenza. Certo se iniziamo ad andare sui led da 1000 euro o più si vede. Infatti dopo 8 anni sto iniziando a valutare il cambio tv per un oled.

Svasatore

Dura in che senso?
Una TV di 10 anni fa é preistorica.

LeChuck

Ti dirò, se il 3D per te è una funzione importante, darei un'occhiata anche ai Panasonic serie EX780. La luminosità di picco non è stupefacente (a seconda del taglio, siamo tra i 500 e i 550 NITS) ed è edge led ma, per il resto, ha l'ultimo processore Panasonic, supporta il 3D e il 65" costa almeno 1.500€ in meno dell'LG 65E6V.

Alessandro C.

Un Mega grazie per la tua disponibilità.

Al momento ho un LG Plasma Px950 da 50" che è 3d, e non mi lamento. Ma pensavo e speravo di passare ad un buon oled sui 65", ma senza svenarmi. Guardo solamente BR originali e pochissima tv. Forse piu in la Netflix, ma al momento , stando spesso all'estero, non ne sento tanto bisogno.
Grazie ancora
Ale

LeChuck

Posso dirti i miglioramenti che i pannelli 2017 hanno portato rispetto alla generazione precedente.
- Una migliore gestione del near-black. Ovvero, in una scala di grigi dove lo 0% rappresenta il nero assoluto e il 100% il bianco assoluto, i nuovi pannelli gestiscono meglio tutto ciò che è sotto il 5% (e subito sopra).
- Una maggiore luminosità. I pannelli 2016 (E6) erano attestati intorno ai 500 NITS, quelli 2017 intorno ai 700.
- Minori problemi di uniformità (ma questa è sempre una questione di c*lo, può capitarti un E6 perfetto, può capitarti un E7 che ne soffre).
- I televisori 2016 non sono stati aggiornati all'ultimissima versione di WebOS, ma questa cosa dovrei controllarla, prendila con le pinze.

Diciamo che le differenze ci sono, ma sono anche abbastanza sottili. Se vivi di pane e televisioni, saltano subito all'occhio ma, per un'utenza normale sono abbastanza trascurabili. Forse giusto il limite della luminosità di picco per un HDR più godibile.

Alessandro C.

Che notiziaccia che mi dai :'(
Come sono qs E6 paragonati a quelli di oggi?
Cmq a me il 3d non dispiaceva affatto.....
Grazie

Nicola Buriani

Samsung non offre Dolby Vision :).
Ripeto, su questo punto non c'è nulla da vedere: sugli OLED LG HDR10+ non c'è di sicuro, hanno citato tutti i formati (persino Technicolor) tranne quello, non è sicuramente una dimenticanza.

N#R#S©

samsung lo offre già HDR10+ (da interno no hdmi) ma attualmente non offre pannelli oled ne ovviamente e-arc insomma vedremo lunedi ci sarà da divertirsi con i nuovissimi prodotti 2018 per gli appassionati come noi :)

LeChuck

Recuperare un LG OLED E6 del 2016 oppure rivolgerti alla fascia alta degli lcd di Panasonic del 2017, non ricordo se gli EX730 o gli EX750. O entrambi.
Ma, come scriveva @razieRaziel0 , il 3d è passato, pensa che lo standard BD UHD non lo prevede e tutti i top gamma lo hanno abbandonato.

Ansem The Seeker Of Darkness

Ma non scherziamo. Una tv dura anche 10 anni se è buona.
Che 9000 nits ti voglio vedere ad averli in camera al buio.

Hello Mickey

l Oled col migliore rapporto qualità prezzo è di gran lunga il C7 di LG : ottima qualità alla metà dell A1
Sony deve smetterla di SPECULARE come se non ci fosse un domani

Hello Mickey

Bruce Lee in Tre Di

Wall-e

Se fossero chipset hdmi aggiornabili a 2.1 è un altro paio di maniche ovviamente.. Ma dovrebbe essere ben specificato e garantito

Wall-e

Con alcuni limiti sul frame rate e senza sincronizzazione nei videogiochi.. Insomma con limiti che nn ci sarebbero più con hdmi 2.1

Wall-e

Saranno sempre di più.. Sono d'accordo con te se parliamo di tv acquistati fin'ora.. Ma l'articolo è sulla futura lineup top gamma LG.. investire 4k nel 2018 su un prodotto senza il supporto allo standard hdmi 2.1 secondo me sarebbe un errore..

Babi

Quindi da Netflix non posso ascoltare in dolby atmos da uno speaker esterno?

Alessandro Muci

120.000 euro x un tv 8k.....ahhaha ma se.x i 4k nn ce trasmissione in quella qualità...che schifo!!!

Svasatore

Forse 2 anni.
Nel 2020 ci saranno contenuti per hdr a 9000 nits, con le TV attuali non lo sfrutteresti e in più avrai minimo altri standard che non avrà la tua TV.
Diciamo che ogni 4 anni dovresti cambiare TV.

Svasatore

Secondo me no. La comodità di una Smart TV integrata é ineguagliabile.
Quando sarà obsoleta, 3/4 anni, di sicuro anche la TV lo sarà e al limite allora acquisti una Smart TV.

Io ho speso 600 euro per una nuova TV 55" 4k uhd hdr e mi sembra già un bel limite.
Non sarà al top ma fra 4 anni la posso cambiare senza averci perso migliaia di euro.

Nicola Buriani

HDR10+ non c'è di sicuro.

N#R#S©

fra pochi giorni si saprà qualcosa di più le mie priorità per cambiare il mio attuale 65" sono pannello OLED, E-ARC, supporto a tutti i più noti formati hdr DV e HDR10+ inclusi il resta poi ben venga...

Squak9000

???
No non esiste a livello commerciale.

Ma lo stesso set-top box lo puoi installate anche su una comune tv.... perchè quindi un monitor?

Nicola Buriani

Ovviamente serve un chipset capace di gestire molta più banda rispetto ad ARC.
Il problema è che oggi non sappiamo nulla sui chipset degli OLED 2018, quindi eviterei di parlare di eARC, perché il fatto che esca il Dolby Atmos non significa che ci sarà il supporto ai formati lossless (da Netflix il Dolby Atmos è lossy e viene citato quello).
Per il lossless servono chipset capaci di dialogare in uscita a 37 Mbps contro 1 Mbps dell'attuale ARC.
Ci sarà tempo per riparlarne quando avremo maggiori dettagli.
Sui modelli 2017 temo si dovrà mettere una bella pietra sopra: con un aggiornamento firmware non si incrementa la banda in uscita e quando hanno progettato quei TV eARC non era stato definito.
Più in generale consiglio prudenza nell'accostare specifiche di HDMI 2.1 ai TV 2018: bisognerà capire cosa permettono di fare i chipset utilizzati, capiremo meglio quando ci saranno maggiori informazioni (sono palesemente HDMI "draft", ma non sappiamo con quali limiti).

Nicola Buriani

In pratica sì, anche E7 fa quello che può.

Vincenzo

Praticamente serve solo al lg w7 il supporto al Atmos

N#R#S©

e-ARC e HDR10PLUS sono features che non richiedono necessariamente HDMI 2.1 ma un chipset adeguato (2016)2017 ed un aggiornamento software (che e' la cosa mi preoccupa di più ahah) per i modelli top di gamma 2018 dei vari produttori invece si andrà tranquilli per la presenza di e-ARC (finalmente trueHD/Atmos - DTSHD/DTS:X da hdmi arc ovviamente servirà un ampli anche e-ARC compatibile tipo i nuovi yamaha V583 in su....;) saluti

Nicola Buriani

Non ho potuto ancora provare, ma in teoria no, non dovrebbe essere possibile l'ascolto in Dolby Atmos con impianti audio esterni.

Vincenzo

Ma ad oggi sulla serie 7 si può 'ascoltare' qualcosa da Netflix da hdmi o solo dalle casse del TV?

Kevin

Avrò letto quasi una decina di recensioni e sono tutte d'accordo che l'elettronica di Sony e Panasonic supera quella degli LG per la gestione dei luci basse e upscaling da FHD, invece LG si comporta meglio con sorgenti SD e ha una migliore interfaccia. Poi il Sony ha il plus del sistema audio mentre il Pana ha una fedeltà cromatica che rasenta la perfezione e un basso input lag. 1000€ di differenza sono troppi ma gli altri due restano oggettivamente migliori

Luigi

Bellissima questa E8, ma sbaglio o non ce piu la soundbar integrata?

Nicola Buriani

Vedremo: da Netflix il Dolby Atmos è in Dolby Digital Plus, quindi non è lossless.
Con eARC deve uscire anche il lossless, quindi c'è da capire se il supporto è completo o è una via di mezzo (e questo riguarderà vari aspetti di HDMI 2.1: come mi aspettavo direi che siamo di fronte ad una nuova versione "draft", come era già successo per HDMI 2.0).

AC MILAN

Scusa se chiedo a te, ma ho visto che un po’ te ne indentdi..., secondo qualche tuo post dovrei aspettare la versione con HDMI 2.1...??? Alla fine i bluray Ultra HD cambierebbero in maniera cosi vistosa a diferenza di quelli di adesso...?? Solo per il semplice fatto che con la 2.1 avra’ un flusso maggiore di dati...??

N#R#S©

e-ARC semmai...;-)

peyotefree

ho pensato la stessa cosa visto che devo prendermi la b7

peyotefree

ma che ce devi fa?

Alessandro C.

Io ne ho tanti di Br 3D, sono quasi tutti cartoon comprati per i nipoti.... ma dite sul serio che non ce ne saranno più?
Se volessi un bel 65-75 oled al momento che sia 3d che c'è? sigh sigh

Vincenzo

Non può uscire nessun TV con porta 2.1 per il 2018, ufficialmente le specifiche sono uscite tardi e i chip quindi non pronti per i modelli 2018 che erano già stati progettati e in produzione...se ne parla per il 2019...i 2018 sono 2.1 ready senza dubbio, ma anche i 'vecchi' sono aggiornabili per molte cose, tutto sta nei produttori

Vincenzo

Il Dolby Vision già funziona con la porta 2.0 sicuramente non è un 'problema' per le porte 2.0...

Bach05

Ok, ma ad oggi quanti blu ray utilizzano questa tecnologia?
Non ho detto che sia inutile, ma che ad oggi e credo per un bel pezzo ancora si vivrà tranquillamente senza HDMI 2.1 e senza dover fare particolari rinunce.

Wall-e

Gli ultra hd blu ray con 60 fps e meta dati dinamici (tipo dolby vision) esistono già, idem i lettori per riprodurli (xbox x per esempio com hdmi 2.0 aggiornabile 2.1)..le tue osservazioni sono inutili, perché è giusto far notare che spendere almeno 4 mila euro per un tv del 2018 che non ha la possibilità di avere una hdmi 2.1 è pura follia considerato che solo con la hdmi 2.1 si può assocciare la massima qualità possibile tra sorgente e schermo

roby

Si il crystal sound di lg

roby

Obsolete non esagerare, se prendo un 4k hdr stai bene per diversi anni

Recensione Logitech G560, speaker 2.1 con LED RGB

Samsung QLED TV 2018: le principali novità nella nostra anteprima | Video

Sony Alpha 7 Mark III provata per voi: primi scatti e Video anteprima

RECENSIONE Dji Mavic AIR: meglio o peggio del Mavic Pro?