Panasonic GH5S, la mirrorless per riprese in Ultra HD anche al buio

08 Gennaio 2018 117

Panasonic ha annunciato la fotocamera mirrorless GH5S, una versione della GH5 ancora più votata all'utilizzo come videocamera prosumer. Il prodotto si presenta con le stesse dimensioni della GH5: 138,5 x 98,1 x 87,4 millimetri. Il peso è invece leggermente inferiore: 660 grammi contro i 725 della GH5 (sono conteggiati corpo, scheda SD e batteria). Tre sono i dettagli che differenziano l'aspetto esteriore della GH5S: l'anello rosso intorno alla ghiera sulla sinistra, il pulsante di registrazione rosso sul lato superiore e la "S" rossa posta sotto il logo "GH5". Il telaio anteriore e posteriore è interamente in lega di magnesio pressofuso. La fotocamera è resistente a polvere, spruzzi e temperature fino a -10° C.


GH5S è equipaggiata con il nuovo sensore MOS Digital Live da 10,2 megapixel in formato Micro Quattro Terzi. Ad affiancarlo è il processore d'immagine Venus Engine. La sensibilità è compresa tra ISO 160 e ISO 51.200, espandibile a ISO 80, ISO 102.400 e ISO 204.800. La tecnologia Dual Native ISO opera con due circuiti dedicati per ciascun pixel e permette di ridurre il rumore agli alti valori ISO. Le raffiche di scatti si possono eseguire a 12 fps con AFS o 8 fps con AFC (entrambe a 12-bit RAW). GH5S aggiunge anche la possibilità di eseguire scatti continui a 14-bit RAW fino a 11 fps con AFS o fino a 7 fps con AFC.


L'autofocus utilizza la tecnologia DFD (Depth From Defocus) con messa a fuoco automatica in 0,07 secondi e riesce ad operare fino a -5EV contro i -4EV di GH5. GH5S supporta il Time Code IN/OUT e può essere utilizzata in qualità di generatore Time Code per altre fotocamere GH5S o per videocamere professionali. Si tratta di una funzione che facilita la produzione condivisa tra più foto/videocamere, poiché consente di sincronizzare efficacemente tutte le riprese.


Il nuovo sensore è multi-aspetto e offre quindi un margine sufficiente per realizzare lo stesso angolo di visuale con qualsiasi rapporto d'aspetto (4:3, 17:9, 16:9, 3:2). La funzione Real multi aspect ratio consente di cambiare rapidamente i formati di ripresa. GH5S amplia le possibilità offerte durante la registrazione dei video: oltre all'Ultra HD (3840 x 2160 pixel) a 50/60p è ora presente la modalità Cinema 4K (4096 x 2160 pixel) a 50/60p con campionamento del colore in 4:2:2 a 10-bit.

Si può anche optare per il formato All-Intra con risoluzione Ultra HD in 4:2:2 a 10-bit e 400 Mbps o All-Intra con risoluzione Full HD a 200 Mbps. Non esistono limiti di tempo durante le riprese in Full HD o Ultra HD. Sono supportate anche le registrazioni in HDR con modalità Hybrid Log-Gamma (HLG) e in HEVC. Per l'elevata gamma dinamica si può scegliere tra 23,98, 25 o 29,97 fps con campionamento in 4:2:0 a 10-bit e un bitrate di 72 Mbps.

Il VFR (Variable Frame Rate) consente di realizzare video in slow/fast motion a risoluzione 4K o Ultra HD fino a 60 fps (slow-motion massimo di 2,5x in 24p) e Full HD fino a 240 fps (slow-motion massimo di 10x). V-LogL è preinstallato nella fotocamera. Il mirino elettronico è esattamente identico a quello della GH5: parliamo di un OLED da 3,68 milioni di punti con ingrandimento 0,76x e 120 fps. Il display posteriore è un LCD da 3,2" dotato di una risoluzione pari a 1,62 milioni di punti, touchscreen e un meccanismo che permette di ruotarlo ed aprirlo verso l'esterno.

Per facilitare l'utilizzo al buio totale è disponibile la funzione Live View Boost, che aumenta la visibilità del display e riduce il frame rate. GH5S è sprovvista di stabilizzazione sul sensore e utilizza quindi unicamente quella presente sugli obiettivi I.S.. Manca anche la funzione 6K Photo, mentre è rimasta la 4K Photo. Sono invece sempre presenti il doppio slot per schede SD, uno compatibile con UHS-II, una porta HDMI tipo A, Wi-Fi dual-band, Bluetooth 4.2, ingresso microfono, uscita cuffie e una porta USB 3.1.


Abbiamo potuto provare brevemente un esemplare non definitivo presso la sede di Panasonic Italia. Le nostra impressioni, maturate anche grazie alla visione di materiale registrato da Panasonic, sono molto positive per quanto riguarda la gamma dinamica, visibilmente superiore a quella della GH5 durante la ripresa di video. GH5S sembra anche capace di contenere efficacemente il rumore video in condizioni di bassa o bassissima luminosità ambientale. Apparentemente molto buona anche la compensazione della cosiddetta "Rolling Shutter Distorsion", ovvero quell'effetto di distorsione (quasi un "effetto gelatina") che si verifica in presenza di movimenti orizzontali di camera (specialmente se rapidi).

GH5S arriverà sul mercato italiano a fine gennaio con un costo di 2.499 Euro per il solo corpo macchina. Gli accessori disponibili comprenderanno il Battery Grip DMW-BGGH5 e l'adattatore per microfono XLR DMW-XLR1.

Effetto "rolling shutter": sopra la GH5S, sotto la Sony A7S II
Il top gamma con il miglior rapporto qualità/prezzo? Asus ZenFone 6, in offerta oggi da ASUS eShop a 499 euro oppure da Unieuro a 559 euro.

117

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Roberto

Guarda io mi sono fermato al fatto che secondo lui se Monti un 50mm f 4 su FF e un 25mm f 4 su micro 4/3 e imposti le fotocamere entrambe a f4 1/100s iso 100 avrai esposizioni diverse... il che è impossibile! Se ha fatto questa prova ha sbagliato qualcosa, oppure il sensore micro 4/3 prendendo una porzione maggiore in altezza per l aspect ratio del sensore stesso ha misurato qualcosa che nel formato 3:2 non è stato misurato....

Per quello che dici tu non ne sarei così sicuro lo stesso...ti metto quello che ho trovato su wikipedia:

Il numero f è il rapporto normalizzato che esprime la stessa "quantità" di luce che transita nell'ottica e che darà quindi lo stesso valore di esposizione, utilizzando degli obiettivi con lunghezza focale diversa.

Esempio:

"L'apertura relativa" del diaframma corrispondente a f/4, in un obiettivo con focale 100 mm, ha un diametro che misura nominalmente 25 mm (100/4 = 25), mentre in un obiettivo con focale 600 mm, misura 150 mm, ma in entrambi i casi, la quantità di luce verso il sensore sarà la stessa

AAA

In realtà il nostro amico che ci dà dei saccenti perché diciamo che sbaglia ha detto una cosa vera assieme a mille sbagliate. Se vuoi l'angolo di un 50mm su m4/3 devi prendere un 25mm se li metti entrambi ad f4 nel 50mm entra più luce perché è più aperto il diaframma (che è definito come rapporto sulla lunghezza focale). Detto ciò se prendo un 50 ad f4 e lo monto su una FF su una m4/3 dove ha l'angolo di un 100mm o su una Aps dove ha quello di un 75mm la sua apertura non cambia e resterà sempre f4 la luce che passerà sarà sempre la stessa

Roberto

Bravo...ci sono alcuni personaggi che dicono parole a caso pensando di dire cose sensate....

Roberto

È vero, mi sono dimenticato, scrivo di getto dal telefono. Mancano i tempi.. aggiungici 1/100 s che vale per entrambi. Tu ti stai sbaglia do di grosso hai preso un articolo dove si parla di fisica...rimani sul semplice, hai parlato di esposizione che è fatta da apertura tempi e iso. Questi rimangono invariati a parità di focale equivalente. Punto. Se non capisci questo non so che dirti di più..magari più tardi ti cerco qualche prova che adesso mi viene difficile.

Tony Musone

invece secondo me sei solo saccente e comunque in tutti i tuoi esempi dimentichi sempre la velocità dell'otturatore, con questo chiudo e ti saluto.

Roberto

Non ho il tempo adesso di leggere tutto l'articolo..ma secondo me stai confondendo il fatto che un sensore più grande cattura si più luce, e probabilmente é questo che rende un sensore FF più performante ad alti iso rispetto ad uno più piccolo, ma questo non influisce sul triangolo dell' esposizione. Avrai la stessa esposizione sia su un 50mm f4 iso 100 su FF, sia su un 25 f4 iso 100... Non ci sono prove da fare...se hai provato tu, hai sbagliato qualcosa....

Tony Musone

e allora forse ti è sfuggito qualcosa e ti sei perso il post in cui linkavo questo articolo: http://www .aristidetorrelli. it/Articoli/SensoreFFpi%C3%B9LUceAPSC/SensoreFFLuceAPSC.htm

nel quale, per dimostrare la tesi secondo cui un sensore FF catturi più luce di un APSC, usa, ovviamente, una lente equivalente per ciascun formato

dopodichè il commento a cui ti riferisci l'ho scritto seguendo la logica di AAA, per la quale: "se prendi un 50 f4 e lo monti su una FF e su una Aps o su una m4/3 sorpresa la luce che passa è la stessa, non centra nulla il formato."

e la mia conclusione, un po' tranchant, è dovuta al fatto che in entrambi i casi (stessa focale su due diversi sensori e obbiettivo con focale equivalente per ciascun sensore) il risultato nelle mie prove empiriche non cambia

ora, nella speranza di essere stato più chiaro e di aver dipanato la matassa, ti richiedo: tu, hai mai provato?

Roberto

in tutta la discussione hai semre sostenuto la stessa cosa, mi sono inserito in un punto in cui avesse più senso..nel tuo ultimo intevento della discussione con AAA dici: "l'esposizione cambia a seconda del sensore. punto." perciò cosa cambia se mi inserisco prima o dopo se dici sempre la stessa cosa?? l'esposizione non cambia affatto a seconda del sensore.... se imposti una FF con un 50mm f4 ai valori 50mm f4 iso100, puoi impostare una micro 4/3 a 25mm f4 iso 100 ed avrai la stessa identica foto in termini di esposizione.... se hai fatto la prova hai sbagliato qualcosa a partire dal fatto in cui dici che hai usato lo stesso 50mm f4 su entrambi i sistemi..e ti ripeto è sbagliato, devi prendere un 25mm su micro 4/3 per avere la stessa equivalenza di campo, che a seconda di come è impostata la misurazione dell'esposizione, essendo il campo di verso può certamente variare anche l'esposizione visto che potresti omettere parti più o meno luminose del campo inquadrato

Tony Musone

Se intervieni nel mezzo di una conversazione ti converrebbe leggerla tutta

Roberto

tu hai detto che hai provato a mettere lo stesso 50mm f4 del ff su una micro 4/3.... perciò non hai fatto la prova giusta..devi mettere un 25mm f 4

Tony Musone

intanto ti ringrazio per avermi spiegato il fattore di conversione ;)

... ma prima di fare un affermazione del genere, che per logica potrebbe pure essere esatta, hai provato? io, l'ho fatto più di una volta e, pur tenendo conto della diversa tecnologia dei due diversi sensori, l'esposizione non è per nulla la stessa

Roberto

togliendo le leggi fisiche che non me ne intendo e non ho voglia di andarmi a studiare fisica di nuovo, se monti lo stesso 50mm f4 del ff su micro 4/3 questo diventa 100mm f4... per avere la stessa lente equivalente devi montare un 25mm f4, in questo caso l'esposizione deve essere per forza la stessa!

toghy

Perché alla fine ho deciso che suonava meglio di “Sherlock dei link”.
Senti toglimi una curiosità prima di bloccarmi e rendere la mia vita più triste senza poter più leggere le ribattute del primo uomo certificato con il ciclo mestruale: ma se alla mattina la mammina non ti fa trovare la colazione pronta tu che fai? Inizi a inveire contro l’umanita per l’evidente ingiustizia subita? Vaghi nel buio delle stradine della tua città chiedendo disperatamente aiuto ai pochi passanti?
Cavolo ho tanta pena per te. Facciamo così: se fai il bravo potrei sempre disegnarti una mappa dove riuscir a trovare il caffè, il latte e i biscotti la prossima volta.
Sono assolutamente certo che così non andrai più nel panico e tutti qua saremo molto più tranquilli per te.
Fammi sapere è un abbraccio forte forte a te.

Tony Musone

Eh?!... Ahahahhahaah

Vigliacco che non sei altro, perché hai modificato il commento? Sicuro di aver più di 10 anni?

Comunque, non stai bene, sappilo. Io ti blocco, tu curati.

toghy

Buona giornata a te represso man. ;)

CreXZor

Se chiudi ad F5.6, è F5.6 (o T), che sia FF o micro 4/3 se parliamo di relatività del formato, quindi in realtà alla fine dei conti se chiudi su FF non entra più luce che su micro 4/3.

Tra l'altro su micro 4/3 avendo più profondità di campo puoi tenere aperto anche ad f2 ed avere una bella porzione a fuoco mentre hai la luce che ti serve, al contrario del FF

Tony Musone

più semplici? l'importante è crederci, decisamente. ciao fenomeno ;)

toghy

Più semplici i miei passaggi. Decisamente. :)

AAA

Io dico che se prendi un Canon 50mm f1.4 L e lo metti su una 5d old o su una em5 mk2 ad f1.4 ottieni la stessa luminosità ma angoli di campo diversi e lo dice anche l'autore del post da te linkato.
Se prendi il suddetto 50 f1.4 L e lo metti su 5d e prendi il 25mm f1.4 pana-leica e lo metti su em5 mk2 ottimi lo stesso angolo di campo ma diversa luminosità.
Questa è fisica e definizione di diaframma.

Tony Musone

"stiamo dicendo la stessa cosa eh" ?
ma manco per sogno

AAA

Eh infatti allora stiamo dicendo la stessa cosa eh un 50mm f4 montato su ogni macchina a f4 ha sempre la stessa luce che entra

Tony Musone

ed io ho forse scritto diversamente?

seguivo solo il tuo ragionamento: "Ma se prendi un 50 f4 e lo monti su una FF e su una Aps o su una m4/3 sorpresa la luce che passa è la stessa, non centra nulla il formato"

Tony Musone

non sono un fisico quindi la risposta te l'ho linkata, di meglio non saprei fare e perdonami ma mi sembrano più chiacchiere le tue, di prove empiriche ne ho fatte diverse e a me l'esposizione cambia a seconda del sensore. punto.

AAA

E leggendo quell'articolo nella prima parte lo dice infatti, che quello che dice è in base alle equivalenze di angolo inquadrato

Tony Musone

temo che tu ti stia sbagliando di grosso, sia per l'età che per la netiquette (che mi premuro sempre di rispettare) quindi per tua conoscenza "copincollo" dal regolamento:

"Dopo aver scritto un qualsiasi contenuto, è possibile inserire link ad immagini, video o altri siti utili. I commenti che hanno immagini o link in generale saranno posti in moderazione e approvati in pochi minuti previa visione dell’immagine e link onde evitare allegati che possano contenere materiale non consono alla discussione."
https://www. hdblog. it/static/guida-commenti.html

ammetto però che per evitare di passare dalla moderazione, dato che non pubblico mai collegamenti che non siano utili o consoni, metto degli spazi dopo ogni punto:

http://www. saggiamente. com/risultati-della-ricerca/?q=+gh5+avuti+dalla+troupe+di+The+Grand+Tour&sa=+

dopodichè fai un po' come ti pare, salùt ;)

AAA

E non voglio dimostrare saccenza od altro semplicemente è così perché è fisica. Il diaframma è in relazione alla lunghezza dell'ottica non centra dove lo monti. Se prendo un palo lungo un metro e lo metto in orizzontale o in verticale è sempre lungo un metro

AAA

Beh se riesci a darmi una motivazione valida sennò sono solo chiacchiere, l'ho fatta anche io questa prova e al netto dell'angolo di campo per ovvi motivi sono identiche a livello luminosità, il tuo 50f4 resta un 50f4 montato su un sensore più piccolo l'immagine viene croppata e risulta diversa ovviamente ma risulta con la stessa luminosità (se hai due macchine di formati diversi metti esposizione spot, monta la stessa lente e vedrai che inquadrata la stessa scena avrai la stessa coppia di iso e tempi se non mi credi) io ho una 5d old per ritratti ed una em5 mk2 per il resto e la prova la ho fatta ma oltre alla prova empirica c'è matematica sotto

Tony Musone

mmm... prendi pure lo stesso 50mm, impostalo a f4 e montalo prima su m4/3 e poi su una FF e poi dimmi il risultato, dato che io l'ho fatto posso dirti che l'esposizione è completamente diversa (al netto delle diverse tecnologie adottate dai due sensori) caro il mio saccente ;)

AAA

Bella c4zzata, ossia è vero ma perché si parla di equivalenze e in un 35mm ad f4 passa meno luce di un 50 a f4 e fin qua siamo d'accordo.
Ma se prendi un 50 f4 e lo monti su una FF e su una Aps o su una m4/3 sorpresa la luce che passa è la stessa, non centra nulla il formato. Le caratteristiche ottiche di una lente sono fisica, un sensore non altera sicuramente la fisica, semplicemente ritagli l'immagine un 50 su ff a f4 equivale all'angolo di campo inquadrato da 75 f4 su aps-c e da un 100 f4 su m4/3 questo è quanto.
Se mi parli dell'angolo di un 50ff su m4/3 devo prendere un 25mm e su APS un 35 circa ma e se messi tutti a f4 per la stessa definizione di diaframma sul 50 passa più luce che sugli altri due però questo non centra con quello che dico io nel messaggio precedente e la metto molto semplice senza fare calcoli a caso (il tipo che hai linkato ha perso la convergenza delle lenti e mille altre cose sulla propagazione della luce per strada per avvalorare la sua tesi che è ovviamente giusta proprio perché il diaframma è calcolato in base alla lunghezza, senza calcoli inutili e semplificativi sulla radiazione e sulla densità fotonica che se a fisica 2 facevo una cosa del genere mi strappavano l'esame in coriandoli).

toghy

Con tutta probabilità sono molto più vecchio di voi. Per questo mi attengo ancora alla netiquette.

Tony Musone

non ha tutti i torti, se t'interessasse leggi sotto

Tony Musone

mmm... non è del tutto corretto quel che hai scritto, ti metto il link di un bell'articolo, molto tecnico ma anche molto interessante e qui riporto le sue conclusioni:

"Insomma, come affermato all’inizio, a parità di ISO, tempo e diaframma, l’apertura fisica del diaframma è maggiore nel caso della full frame, quindi entrano più fotoni cioè più luce. E questo vale sempre, a parità di campo inquadrato, tempo e diaframma. Sensori/pellicole più grandi ricevono più luce di sensori/pellicole più piccole."

http://www .aristidetorrelli. it/Articoli/SensoreFFpi%C3%B9LUceAPSC/SensoreFFLuceAPSC.htm

Tony Musone

non sarebbe corretto cosa, mettere un link esterno? sei forse nuovo di queste parti?
e comunque se "bastava cercare" non ti avrei chiesto nulla ;)

toghy

Non sarebbe corretto credo. Comunque basta cercare nel blog di saggiamente il relativo articolo sulla macchina e leggerne le discussioni disqus ;)

AAA

Comunque dicono che non sia possibile avere la stabilizzazione in quanto il sensore è più grande del m4/3, in realtà sono 12.5mpx ed è multi aspect (quindi puoi avere 3/2 o 4/3 o 16/9 senza aver crop) come quello della gh2 e quindi probabilmente aver lo stabilizzatore sarebbe voluto dire aver vignettatura perché si vedrebbe il bocchettone ogni qualvolta si sposta il sensore.

AAA

Comunque dicono che non sia possibile avere la stabilizzazione in quanto il sensore è più grande del m4/3, in realtà sono 12.5mpx ed è multi aspect (quindi puoi avere 3/2 o 4/3 o 16/9 senza aver crop) come quello della gh2 e quindi probabilmente aver lo stabilizzatore sarebbe voluto dire aver vignettatura perché si vedrebbe il bocchettone ogni qualvolta si sposta il sensore

AAA

Perché la luce ha paura del sensore m4/3, si sa, prossimo articolo di divulgazione scientifica hahah.
Rivolto al genio che ha fatto questa affermazione, se prendo una FF con un obiettivo f4 e una m4/3 con un obiettivo f4 la luce che raggiungerà il sensore è la medesima, le differenze sono in PDC e tenuta ad alti ISO. Questa macchina è creata appositamente per mettere una pezza sul problema della tenuta uso delle m4/3 che finora era dietro alle FF per quanto del tutto paragonabile alle aps con sensore Sony e superiore a molte delle aps canon

Tony Musone

t'inviterei a mettere un link, da una veloce ricerca l'interessante articolo da te citato sembra introvabile :(

toghy

Non è comunque la stessa cosa in quanto viene inserito o no in un meccanismo. Invito a leggerlo...

Piero

esatto, concordo

LaVeraVerità

Si, l'articolo l'ho letto ma si parlava solo del prezzo per il nuovo OSMO mobile.

antonio

lo trovi su HDblog nella sezione mobile... e di ieri o avant'ieri

Piero

la stabilizzazione può essere comunque disattivata

Allons-y

Mai un giorno di ferie, so tre anni di fila!

Massimo Mattia

Vereissimo nn sono normali cambiano tutto in 8 mesi....

Nicola Buriani

Anche senza le funzionalità più avanzate cambia nettamente la qualità del registrato, quindi anche come puoi lavorarci in post produzione.
Cambiano i frame rate supportati (Ultra HD e 4K a 60fps e slow motion).
Hai anche HDR gestito in camera.
Sono prodotti molto, molto diversi.

D3stroyah

ha delle feature molto cinema ma non sono convinto che siano utili nemmeno per il 5% dei film makers, nemmeno quelli "molto avanzati". Vedo gente fare film veri e propri con delle A7S..e sicuramente in low light hanno gambe molto più lunghe grazie al sensore enorme rispetto a questo

Nicola Buriani

Una full-frame in realtà così attrezzata per il video, al di là del fatto che oggi praticamente non c'è, ti costerebbe decisamente di più.

D3stroyah

va bene tutto, ma 10mp no per 2500 euro solo corpo..stanno un po' impazzendo con i prezzi da FF ma..no.

LaVeraVerità

Se lavori nel campo più che questo dovresti frequentare blog tipo "Macchine agricole", "Orti e giardini", ecc...

Scherzo eh, non ti agitare.

Canon PowerShot G7 X Mark III: come va la compattina per gli YouTuber | Recensione

Canon EOS RP: la mirrorless full frame si fa leggera (anche nel prezzo) | Recensione

Recensione TV LG OLED55B8PLA: il campione del rapporto qualità/prezzo

Recensione TV Sony KD-65AF9: OLED e Android TV ai massimi livelli