Sony AF8, Android TV OLED con Dolby Vision e schermo che emette suoni | Video

09 Gennaio 2018 208

Sony ha ampliato la gamma di TV OLED con la nuova serie AF8. La novità presentata al CES 2018 non va a sostituire la serie A1, rimasta in gamma nella fascia più alta anche per quest'anno. AF8 si inserisce subito al di sotto, proponendo pannelli OLED Ultra HD e un'estetica rinnovata. Parliamo sempre di One Slate Design ma con alcune significative differenze.

I TV si presentano ancora come una sorta di enormi cornici digitali. Il bordo è in alluminio ed è presente una piccola base centrale, un elemento totalmente assente sulla serie A1, che poggia su due piccoli supporti inseriti lungo il bordo inferiore dello schermo. Il supporto che si apriva verso il retro è stato eliminato in favore di una sorta di colonna centrale molto più sottile che si allarga ai lati verso la metà del pannello.


Alcuni vani laterali permettono di occultare tutti i cavi alla vista, mentre sul supporto centrale sono posizionati tutti gli ingressi, esattamente come sulla serie A1. Troviamo 4 ingressi HDMI (non viene specificata la versione, motivo per cui escludiamo che si tratti di HDMI 2.1, che come è ormai chiaro non sarà presente sui TV mostrati al CES) e 3 porte USB. Sul retro troviamo anche le due coppie di "attuatori" (due per lato) utilizzati per mettere in funzione la tecnologia Acoustic Surface, già vista sugli OLED della gamma 2017.

Questi elementi vengono azionati per far vibrare lo schermo e quindi per generare i suoni. I TV OLED permettono di applicare questa soluzione per via della struttura semplificata. Non è infatti presente una retroilluminazione (i pixel emettono luce propria) che renderebbe sostanzialmente impossibile gestirne il funzionamento (le vibrazioni dovrebbero attraversare troppi strati per raggiungere lo schermo). Anche la serie AF8 è dotata di un subwoofer posteriore per rinforzare le basse frequenze. Buone notizie per tutti coloro che desiderano montare il TV a parete: è garantita la compatibilità con i supporti VESA.


Il processore che equipaggia i TV AF8 è lo stesso che troviamo su tutti i televisori "premium" di Sony: 4K HDR X1 Extreme. Le principali funzioni offerte sono tre: la prima è la rimasterizzazione HDR "object-based". Il processore analizza l'immagine in ciascuna scena e corregge colori e contrasto per ogni singolo oggetto, in modo da ottimizzare il quadro complessivo. La stessa tecnologia viene anche impiegata per elaborare i contenuti SDR (Standard Dynamic Range) e convertirli in HDR (si applica una sorta di upscaling).


Con il Super Bit Mapping 4K HDR vengono invece ricreate transizioni più morbide, uniformi e precise tra le sfumature di colore. Il processore analizza le sorgenti a 8-bit (in Full HD) o a 10-bit (Ultra HD) e visualizza poi i colori con una gradazione a 14-bit. Sulla carta è quindi possibile visualizzare un numero di livelli di colore molto superiore (per maggiori dettagli consigliamo di leggere l'articolo sull'utilità dei pannelli a 10-bit).

Il nuovo processore è inoltre dotato di un doppio database per upscaling e riduzione del rumore. I TV ricorrono ad una serie di pattern d'immagine sia per portare i contenuti SD, HD o Full HD alla risoluzione Ultra HD, sia per rimuovere il rumore video indesiderato. A completare il quadro sono le tecnologie Triluminos (ottimizza la riproduzione dei colori) e 4K X-Reality Pro (migliora il livello di dettaglio).

La presenza del processore più evoluto implica anche la compatibilità con tre formati per la gestione di HDR: HDR10, HLG e Dolby Vision. Le funzioni "smart" sono affidate ad Android TV qui completo dell'assistente vocale Google Assistant. L'interazione vocale permetterà di ricercare contenuti, avviarne la riproduzione, controllare i TV e i dispositivi smart home presenti sulla rete locale, nonché ottenere informazioni di vario genere come ad esempio le previsioni del tempo. In alcuni Paesi sarà supportata anche l'integrazione con Alexa di Amazon (non disponibile in Italia). La serie AF8 sarà disponibile nei tagli da 55" e 65". Prezzi e data di uscita saranno comunicati prossimamente.

A seguire vi proponiamo il video di presentazione con Gavin McArron, TV Group Sony Europe:

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 850 euro oppure da Unieuro a 1,120 euro.

208

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Stefano d'angeli

Raga cosa ne dite sony af8 65" A 2800euro????

Fabio

aspetto un oled sony dal taglio 75"... maybe 2019 ??

an-cic

notizia fresca fresca... questo modello sarà migliore dell'a1 dato che monterà la stessa elettronica e il nuovo pannello 2018. staremo a vedere le politiche dei prezzi di sony

Qubit

Si, si ovvio "uno schermo che vibra col suono" era per accentuare il problema della vibrazione.... mamma mia...
Poi se vuoi essere pignolo non credo che uno schermo possa fare da cassa acustica a limite lo schermo fa da membrana, e lo spazio tra lo schermo è pannello fa da cassa acustica al trasduttore.

scarmic

Perfettamente d'accordo. Io il lato smart lo delego alla mia Nvidia Shield che è pure una android TV ma è un missile, apre qualsiasi app come netflix istantaneamente, non lagga e non crasha mai ed è sempre aggiornata. Le funzioni smars sulla mia TV non le userò mai. Secondo me è un tema strettamente correlato alla sensazione di obsolescenza della tele. Un televisore di fascia alta di oggi ti potrebbe durare serenamente una decina d'anni, ma già immagino tra tre-quattro anni che le lentezze del sistema operativo e l'obsolescenza delle app si faranno sentire e ti indurranno a cambiare tele!

scarmic

Credo c'entri qualcosa anche il design. Ci sono sedie che costano il triplo delle altre perché si distinguono subito. L'A1 ha un design che lo rende unico e inconfondibile ed il retro è fatto con materiali di pregio (vetro). Poi chiaro che non è per tutte (le tasche) e se il criterio di scelta è unicamente quello della qualità d'immagine ben venga un fratellino più economico o un sanissimo LG

effe zeta

Io credo a quello che vedo. Il vignetting era un problema dei pannelli 2016, il vertical-banding, quando lo si nota, lo si nota esclusivamente su schermate monocolore uniformi, che non mi risulta essere l'utilizzo tipico della tv.

an-cic

certo... perchè tu credi che quando lg manda un suo prodotto ai recensori glie ne manda uno con problemi al pannello. Vertical banding, dse, vignetting &co. sono quasi la normalità

effe zeta

Grandissimi difetti... boh, se ne avesse, penso che me ne accorgerei... e parlo da utente normale, dato che lo sguardo fisso su schermata grigia non rappresenta il mio scenario d'utilizzo abituale. In ogni caso, avendone anche letto parecchie recensioni, tutto sto disastro non mi risulta.

an-cic

insomma... i pannelli 2017 avevano grandissimi difetti di uniformità e trovare un tv con il pannello perfetto non era affatto scontato... quindi direi che matura non lo era. speriamo che per questo 2018, visto che non hanno lavorato su novità tecniche, si siano concentrati sulla qualità produttiva

effe zeta

Significa che anche questa tecnologia ha raggiunto un minimo di maturità, e avendo preso io un C7 al black-friday, ne sono molto contento.

an-cic

Il qled si suicida da solo, non ha bisogno che ci pensi un oled

Max

4 os non è sto casino da gestire, le tv avranno bisogno di 20 app essenziali il resto è di contorno.

Max

mah, io ho un panasonic (firefox os), ho un lg (web os) , un samsung (tizen) e ho provato un sony con android tv, alla fine le differenze di parco di app non si sente proprio visto che le fondamentali sono quasi su tutte tranne su panasonic per ovvi motivi, alla fine fai tutto con tutti ma con android tv ho più lentezza, più complessità e poi non mi piace proprio che anche sulle tv android possa spopolare. Non vedo questa necessita. chromecast non pervenuto lo trovo decisamente inutile con le smart tv.

Coolguy

Non e' un nuovo processore, e' lo stesso dell'A1. Comunque se sotto i 2000€, il 55 AF8 e' un Qled Killer!!

DavyDax

Che palle...ma sotto i 50" non c'è niente?!

Rez

perché avrà un caxxo di sony con Android TV versione Apple Pie 1.0 ahahahaha

Rez

ahahahaha..

an-cic

speriamo sia per tutti ;)

Filippo Rossano

Sarà su tutta la gamma con Alfa 9 da come si è capito, non solo per l'E8, quello è importante, anche i Pana sono migliorati ma solo alla 20x20x20. Per quanto riguarda il CI+ 1.4 sui Pana è già nelle schede tecniche sui siti ufficiali :)

an-cic

non stiamo parlando di chissà quale mostro... ha anche i suoi punti deboli... e soprattutto sony è rimasta ferma al palo con il vecchio processore mentre lg e panasonic sono andati avanti con nuove versioni migliorate, quindi sulle serie 2018 è tutto da vedere

an-cic

bisogna aspettare le specifiche complete... comunque la cosa davvero interessante degli lg 2018 che pochissimi siti riportano è la lut che passa a 33x33x33 dell' E8

Davide Faoro

non è che non lo gestisce, è che deve essere aggiornato... vai a vedere come si comporta con l'elaborazione video

Filippo Rossano

E ho notato che hanno le porte CI+ in versione 1.4, i primi che vedo con questa specifica :)

an-cic

giusto, ricordavo male

Filippo Rossano

Anche i Panasonic 2018 hanno un nuovo processore video :)

Rez

ahahahaha

an-cic

forse sei tu che non hai capito... sony può vantarsi di quello che vuole ma poi sono i fatti, o per meglio dire i test, a parlare.

sulle serie 2017 il processore video dei sony era migliore in certi aspetti e peggiore in altri. Sulla serie 2018 sony ha lasciato lo stesso processore video mentre lg ha portato una nuova evoluzione (alpha7 e alpha 9). Alla luce di questo è RAGIONEVOLE pensare (fino a quando non si effettueranno test sul campo) che il vantaggio dei giapponesi (anche panasonic mi sembra non abbia usato nuovi processori video) che era già limitato ad alcuni frangenti nel 2017 possa essere stato recuperato o superato. in ogni caso, test oggettivi alla mano, sulla linea 2017 (che è l'unica su cui possiamo parlare oggettivamente ad oggi), i giapponesi non erano affatto avanti di parecchio come sostieni tu.

Davide Faoro

hahahaha certo, come no?

Davide Faoro

Beh, tu sai il nome dei processori video di Lg, o cosa fanno, o le loro caratteristiche? Sony ne fa un vanto da sempre dando più importanza a questi che ai tv veri e propri nelle fiere, tipo ieri anticipando l'Ultimate... Se hai capito che devi distinguere il SoC per la multimedialità dal Processore Video non puoi non riconoscere la superiorità dei Giapponesi su movimento, tone mapping, local dimming, upscaling, riduzione rumore video, rimasterizzazione colori, eliminazione banding eccetera eccetera eccetera

Davide Faoro

Dai, non era così difficile da capire, bastava ti applicassi... Sarà per la prossima volta

an-cic

ahahahahahah

dicolamiasisi

l importante è crederci...tutte le app su web ora sono fuffa...senza contare che su Android si possono installare gli apk

an-cic

cercati un buon plasma usato, in quel budget è nettamente superiore a qualsiasi lcd puoi trovare

Filippo Rossano

Certo va bene, guardati le risposte di Nicola che è il recensore della sezione tv e che ti dà torto, le stai sparando grosse e di questo non me ne frega nulla, il problema è se altri sentendo le vaccate che dici fanno acquisti di conseguenza.

N#R#S©

Ma tu non sai di che parli vai a rileggere bene tutto ciao ;)

densou

Hisense o aspetti qlc sottocosto

an-cic

sono due cose diverse che non c'entrano niente l'una con l'altra... un conto il soc di android tv e un'altro il processore video

Alan Nazzarini

Meno male! il mio tv 65”A1 per quest anno è ancora il primo della gamma

The_Th

il salto c'è stato 2016->2017, tra la generazione 2017 e 2018 poco, infatti se uno vuole prendere una tv oled questo potrebbe essere il momento per trovare buone occasioni sui modelli 2017...
per dire con 1500€ ho portato a casa il C7V di LG...ovviamente i modelli 2018 avranno qualcosa di meglio, ma se la differenza in termini di € è di 500 o più non ne vale la pena...queste Sony usciranno a oltre 2000€ per il modello 55pollici, direi 2500/2700€

N#R#S©

un c7 a quella cifra e' OTTIMO bravo! per adesso sto bene con il mio top di gamma 65 4K lcd-va ma il tv dell'anno prossimo sarà senzaltro un OLED anche per me ma sopratutto GIÀ con hdmi 2.1 poi vediamo se brand LG o meglio ancora sony (più che altro per un Motion migliore...) in ogni caso in ottica future-proof appunto dovrà avere anche tutte le migliori tecnologie HDR disponibili HLG,DV,HDR10/10+

N#R#S©

un altro che ha capito tutto eheh...

Filippo Rossano

E hai fatto assolutamente bene a non riportarlo :)

Nicola Buriani

Il problema è che mi hanno segnalato più di un articolo dove si parlava di HDMI 2.1 sui Samsung, tanto per dire, alcuni sostenevano quindi che avevo sbagliato a non riportarlo nella news sui nuovi QLED (dove avevo invece riportato le funzionalità supportate).
Questo capita perché non ci si è preoccupati di specificare alcunché e quindi chi legge pensa che sia una HDMI 2.1 completa.

Matteo Dabergami

Molti si lamentano di Android TV per la lentezza, un boost alle prestazioni aiuterebbe

Banjo

X1 Extreme stratosferico...che bisogna leggere...e la dimostrazione con X1ultimate ieri ha asfaltato tutti! I fatti!

Filippo Rossano

Assolutamente d'accordo, ma già ora di chiarezza sulle 2.0 limitate ce n'è poca quindi per me non ci sono speranze, se possono dire di avere una 2.1 per vendere lo faranno anche se consci di averne una pesantemente limitata :)

Nicola Buriani

In teoria il programma di certificazione ancora non c'è, arriverà nel terzo trimestre, vedremo quali saranno le linee guida definitive.
Ma al di là di quello che decide HDMI Forum è sufficiente essere chiari: se parlo delle HDMI 2.0 di alcuni proiettori Sony non mi limito a dire che sono 2.0, dico anche che sono a 10,2 Gbps.
Stesso discorso per i TV 2018: sono HDMI 2.1 non a piena banda.
Ci vuole chiarezza :).

Filippo Rossano

Purtroppo il consorzio HDMI ha scelto di poter dare la specifica 2.1 anche in queste situazioni ma sono a tutti gli effetti delle 2.0 con aggiornamenti software e quello dovevano rimanere, una nuova specifica dovrebbe essere il più chiara possibile, anche se è altrettanto vero che ci sono ancora in giro delle 2.0 draft che però sono affiancate da quelle full spesso.

Filippo Rossano

E il 65" ora costa 4000 euro a listino, vai sul sito di Sony e leggi. Se questo si posiziona sotto costerà meno di 4000 euro...

Recensione TV Sony KD-65AF9: OLED e Android TV ai massimi livelli

Recensione TV Ultra HD Sony KD-65ZF9 Dolby Vision: Android TV finalmente vola

LG UltraWide e UltraGear: nuovi monitor per produttività e gaming | Video Anteprima

Recensione proiettore BenQ TK800, Ultra HD e HDR luminoso per l'intrattenimento