LG TV OLED 2018 con "black frame insertion" per migliorare i movimenti

13 Gennaio 2018 54

Tra le novità presenti sulla gamma TV OLED 2018 di LG c'è anche il cosiddetto "black frame insertion" (BFI), una tecnologia utilizzata per gestire più efficacemente le immagini in movimento. Di cosa si tratta? L'occhio umano non riesce a mettere efficacemente a fuoco le immagini in movimento quando queste persistono a lungo sulla retina. Al momento tutti i TV presentato un funzionamento di tipo "sample&hold": i pixel rimangono accesi durante il passaggio tra un fotogramma e l'altro e quindi le immagini persistono a lungo sulla retina.

Per ovviare a questo problema e quindi per mostrare immagini in movimento più dettagliate, si ricorre ad artifici come appunto il BFI. Il black frame insertion aggiunge fotogrammi neri alle immagini, alternandoli a quelli del contenuto da mandare a video. Questa alternanza comporta una minore persistenza a video dei singoli frame, elevando il dettaglio percepito. Ci sono però due controindicazioni: si riscontra una visibile diminuzione della luminosità e si genera il fenomeno noto come "flickering". Quest'ultimo si può descrivere come la perdita di stabilità delle immagini, che infatti sembrano leggermente tremolanti.


I TV 2018 LG offriranno la nuova opzione all'interno del menu che regola il TruMotion: la voce è disponibile come "Motion Pro". Ricordiamo che il BFI non è una novità assoluta sugli OLED: è infatti già presente sui TV EZ1000 ed EZ950 Panasonic e sui Sony A1. Il funzionamento sui suddetti modelli non ci aveva convinto: vedremo quindi se LG riuscirà a farci cambiare idea con i nuovi OLED. Per maggiori informazioni sul black frame insertion e sulla compensazione del moto, vi rimandiamo a questa guida.


54

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
The frame

Direi che i migliori erano i Panasonic, che aveva rilevato la tecnologia dei pioneer Kuro. I vantaggi, rispetto agli lcd, sono un migliore angolo di visione, maggiore contrasto, colori più accurati, neri più profondi. Le immagini sono sempre molto naturali e morbide, anche con fonti a bassa definizione. Insomma, una resa molto più cinematografica. Rispetto agli OLED, hanno sicuramente una migliore gestione del movimento e tempi di risposta più rapidi (per i gamer). Ma hanno cnhe degli svantaggi: minore luminosità, maggiori consumi energetici, maggiore spessore. Ma soprattutto, ed é ciò che di fatto li ha estromessi dal mercato, l’impossibilità, se non a costi insostenibili, di diminuire la dimensione dei singoli pixel oltre un certo livello, cosa che non permette la realizzazione di schermi 4K. Che comunque é, dal mio punto di vista, inutile in un televisore.
Plasma é stato una delle più illustri vittime del marketing. Peccato
Saluti

Oliver Cervera

Ne elenchi alcuni? Allora perché non viene più commercializzato?

The frame

Superato nel 2005? E chi l’avrebbe detto? Il plasma è insuperato ad oggi, sotto molti aspetti

Oliver Cervera

Ma il plasma non era superato nel 2005? (non sto dicendo che stai sbagliando, ognuno si tiene la TV che vuole, come me, che non la possiedo affatto)

Liuk

Topologicamente parlando c'è molta similitudine.

capitanharlock

Ti credo sulla parola, mai visto un immagine in movimento su on Oled in un centro commerciale.
Chissà come mai.

capitanharlock

C'è stata un'osmosi con il Punitore...

Francesco

Quanto odio ste elaborazioni di movimento e altre diavolerie che aumentano solo gli artifatti

Giorgio Mastrota

I Samsung se lo mangia a colazione

LeChuck

Dovrebbe cambiare qualcosa nella costruzione del pannello intesa come gli strati che lo compongono?
Non è solo una questione di elettronica (del pannello o del televisore) che lo pilota?

Nicola Buriani

Perché probabilmente farli in modo differente costerebbe moltissimo, vedi i monitor Trimaster EL Sony.

il Gorilla con gli Occhiali

È un mio pensiero.

The frame

Dovresti cercare di sviluppare un pensiero tuo, invece di farti condizionare esclusivamente del marketing delle aziende

il Gorilla con gli Occhiali

Ormai non possono nemmeno essere più paragonati ai TV odierni, è roba superata.

LeChuck

Ma qualcuno ha spiegato perché gli OLED, nonostante i loro bassissimi tempi di risposta, siano pilotati con metodologie sample&hold e non pulsati come i Plasma?

The frame

Più leggo dei difetti degli oled e dei limiti degli lcd più mi viene voglia di tenere il mio plasmone ancora per molti molti anni eh eh.

Saluti

Marco -

Non saprei, ma io sono uno che vede l'effetto arcobaleno nei proiettori dlp, quindi faccio poco testo...

Anathema1976

sui Sony lo puoi regolare in modo indipendente, bisogna vedere come era regolato

Marco -

L'avevo visto in azione sul Sony a1 e mi aveva dato molto fastidio. Io sul mio b7 ho disabilitato tutte le elaborazioni dell'immagine.

andrea55

No perchè la tv continua sempre alla stessa frequenza, questo significa che se il video ad esempio ha una frequenza in fotogrammi dimezzata la tv riprodurrà ogni frame 2 volte + 2 frame neri

capitanharlock

Non funzionano.
Sono rimedi peggiori del male.

Utente9000

E non solo...

Fabrizio Zarathustra

Sono d'accordo. Citavo i top di gamma semplicemente perché su tali modelli l'implementazione di queste tecniche in modo più avanzato (maggiore velocità di scanning e gestita da un potente processore, maggior numero di aree di scanning, etc.) ha permesso il raggiungimento di risultati di eccellenza assoluta. Sui modelli delle fascie più basse c'è sì percepibile vantaggio tuttavia non si raggiunge la semi-perfezione dei modelli citati.

Anathema1976

I Giapponesi sono anni che utilizzano il BFI sui loro LCD, Sony in quello è sempre stata tra le più efficaci nell'implementarlo nel modo più corretto e funzionale.
senza andare a scomodare i vari top di gamma anche sulle gamme minori funziona in modo egregio, rendendo l'immagine in movimento nettamente più godibile

Fabrizio Zarathustra

In realtà, correttamente implementate, tecniche di backlight scanning e black/red frame insertion combinate (si vedano Panasonic Dx900 e Sony Zd9) rendono il miglior movimento possibile ad oggi su un tv digitale, con piena risoluzione percepita dell'immagine, assenza di blur - difetto caratteristico di lcd ed oled - e assenza di degrado cromatico dell'immagine - difetto caratteristico del plasma (insieme ad altri minori), in gergo dynamic false contouring, che personalmente trovo devastante su certi contenuti e a distanza di visione congrua, diciamo angolo visivo thx di circa 36°.

Svasatore

Certamente userei un OLED e non metto in dubbio che ad oggi sia di ottima qualità ma reputo l'lcd full led superiore, come dichiara anche Sony.
Se magari hai immagini statiche e scure ovvio che l'oled in quel caso primeggia.

Quest'anno ha arrestato lo sviluppo e sta lasciando i limiti dell'hdr solo al LCD.
Per me ha raggiunto già quasi i suoi limiti tecnologici.

Gios

Sei passato dalla sezione Apple del sito?

Si devono valutare pro e contro di ogni tecnologia:
-nits
-gamma cromatica (spazio di colore supportato)
-hz del pannello
-ritenzione immagine/colori
-spessore display
-substrato display
-consumi display
-contrasto
-vita media utile
-prezzo
-massima densità dei pixel
-angolo di visione
-color shift
-contrast shift
-burn-in

Che se ne dica quello che si voglia ad oggi l'oled primeggia nella maggior parte di queste voci, in alcune invece è inferiore ad altre tecnologie. Si deve determinare il display migliore in relazione allo scopo.
Dovendo fare un display arrotolabile da esporre all'aperto useresti un OLED, un plasma o un CRT?

Nicola Buriani

La scanning backlight del resto deriva proprio da lì come principio (ul funzionamento è ovviamente diverso).

Necrobeast88

I CRT erano imbattibili sulle immagini in movimento

Nicola Buriani

Perché il risultato è scontato: il Plasma vince grazie al sub-field drive, praticamente cicli di accensione e spegnimento velocissimi che evitano la persistenza delle immagini su schermo e sulla retina.
I Plasma non sono display "sample&hold".

Matteo Dabergami

Intendevo il sample&hold :D

Adolfo Argenti

Ciao per me vorrei sapere perché non mettono a confronto oled e plasma a scopo dimostrativo ne vedremo delle belle

Svasatore

No non l'ho mai visto per gli lcd

Necrobeast88

Il problema delle immagini in movimento è sempre stato un tallone d'Achille per i TV a schermo piatto; mai nessun modello personalmente mi ha mai soddisfatto a pieno sotto questo aspetto, plasma incluso. Gli OLED sembrano addirittura peggio

mitico303

Vero, questo è proprio un anno di transizione.. Mi aspetto grosse novità per il 2019, tra hdmi e altro..

Sp

Sarina Mariah

Fermiamoci per vedere My Pet Dinosaur >>> CINEMAFOX01.BLOGSPOT.COM

Matteo Dabergami

Che però vale anche per gli lcd

incollato

Eh sì, purtroppo non esiste in commercio attualmente nessuna TV che non utilizzi il sample & hold, gli unici ad usare una tecnica diversa erano i plasma.
Mi sa che l'unico vero rimedio sarà dato dall'arrivo dei 120 fps.

WOPR

Pur conoscendo e avendo letto articoli a riguardo, credo mi sia sfuggito qualcosa sul funzionamento di tecniche come il Black frame insertion, per l'aumento del dettaglio percepito in scene in movimento.....in paratica, durante la riproduzione di un normale flusso video su TV, con Black frame attivo, i frame video sono inframezzati da frame neri aggiunti a valle dall'elettronica del TV?
Dite che se facessi un filmato in slow motion a un TV con tale tecnologia attiva, dovrei vedere vere e proprie schermate(o bande) nere?

Liuk

Usi il teschio sbagliato.
https://uploads.disquscdn.c...

Svasatore

Definizione immagini in movimento

maffo

che difetti ha l'oled se non il prezzo e la durata (entrambi in miglioramento)?

mitico303

Sì, io mi riferivo ovviamente al black frame insertion di cui parla l'articolo.
Vengo da due top di gamma LCD di Sony e ora ho l'A1 e il motion mi sembra migliore su questo oled rispetto ai precedenti. Lo si può rendere ancora più fluido con il BFI ma il risultato sulle scene con movimenti rapidi non è il massimo, anzi. Da qui, la precisazione che si può disattivare a piacimento. Perché non è che il problema del S&H sia solo degli oled.. Quindi non capisco la polemica.

Svasatore

A cominciare da certi siti con titoloni.
Quelli sono i peggiori.

Nicola Buriani

Se ti riferisci agli OLED 2017 con BFI, il flickering era tutt'altro che leggero purtroppo, specialmente a 24 Hz, per non parlare del drastico calo di luminosità. Molto meglio spento a mio avviso.

limada

Ma guardate i difetti impercettibili o guardate i vostri programmi preferiti, voglio proprio sapere se durante la visione di un film UHD chi è che dice questo film è un cesso perché c'è un leggero tremolio o sfarfallio, quando tutti abbiamo guardato per anni film da VHS senza critiche, quello era e quello abbiamo visto, ben venga questa tecnologia che migliora e di molto la visione, quanti di voi hanno visto Alberto Angela in 4k, fantastico sul mio Oled 55E6V.

Andrej Peribar

Sempre sul pezzo.

Andrej Peribar

Le tecniche di Motion Smoothing sono in tutte le TV, solamente ha no nomi proprietari.
Quella samsung si chiama "Auto Motion Plus", Motionflow per Sony e appunto TruMotion per LG.

L'articolo parla dell'affinamento o delle modifiche nella serie 2018.

Finché leggete solo il titolo è la marca sarete sempre informati parzialmente

Svasatore

Questo è il risultato dei vari tifosi.
Mai nessuno che metta in risalto un minimo difetto per l'oled.

Recensione Logitech G560, speaker 2.1 con LED RGB

Samsung QLED TV 2018: le principali novità nella nostra anteprima | Video

Sony Alpha 7 Mark III provata per voi: primi scatti e Video anteprima

RECENSIONE Dji Mavic AIR: meglio o peggio del Mavic Pro?