Ecco i TV Quantum Dot di nuova generazione e i MicroLED con Quantum Dot

21 Gennaio 2018 298

Aggiornamento 21 gennaio 2018:

Dalla presentazione tenuta da Nanosys al CES 2018 sono trapelate altre interessanti informazioni. Nel corso del 2018 arriveranno non solo i primi TV Photo-Emissive con QD Color Filter Replacement, ma anche una nuova versione dei Quantum Dot Photo-Enhanced. L'architettura migliorata prenderà il nome di Quantum Dot On Glass (QDOG). Questa soluzione si differenzia dal Quantum Dot Enhancement Film per via della struttura impiegata.

I QDOG integrano i Quantum Dot all'interno di una sottile lastra di vetro, un materiale rigido che non richiede quindi un supporto e funge anche da guida ottica. Sui TV con QDEF viene invece utilizzato un materiale plastico separato che funge da guida ottica. I TV QDOG possono essere facilmente realizzati con le attuali linee produttive per LCD. I primi esemplari arriveranno nel 2018.


I Quantum Dot si possono inoltre integrare con la tecnologia MicroLED, come il prototipo The Wall mostrato al CES 2018. L'abbinamento avviene rivestendo alcuni MicroLED blu con Quantum Dot rossi o verdi. Questa sinergia semplifica la gestione dei MicroLED, che generalmente vengono pilotati con voltaggi differenti per ciascuno dei tre colori primari (nella versione con Quantum Dot sono invece tutti blu). Il marchio Micro QLED depositato di recente da Samsung potrebbe riferirsi a questa tipologia di schermi.

Nanosys ha infine fornito uno schema aggiornato dei Quantum Dot Electro-Emissive (QDEL), ovvero i display capaci di emettere luce in maniera autonoma, senza dover più ricorrere all'abbinamento con i cristalli liquidi (niente più LCD, quindi). Parliamo dunque di una tecnologia "self-emitting", come gli OLED e i MicroLED. Nanosys ha citato un prototipo da 55" con risoluzione Ultra HD e picchi di luminosità superiori alle 5.000 cd/m2 - nits. L'arrivo sul mercato è previsto tra il 2021 e il 2023, tempistiche che del resto coincidono con le previsioni precedenti.

Per maggiori informazioni sulle basi che regolano il funzionamento dei Quantum Dot, vi rimandiamo a questo articolo.


Post originale - 13 gennaio 2018

Jason Hartlove, CEO di Nanosys, ha parlato nuovamente delle evoluzioni che riguarderanno la tecnologia Quantum Dot e i TV che la utilizzano, ovvero quelli che vengono ormai chiamati i QLED (LCD con Quantum Dot). Nanosys è la compagnia che attualmente fornisce i materiali per i Quantum Dot a tutti i produttori, direttamente o tramite licenza. Al momento la configurazione dei QLED presenti sul mercato è la Photo Enhanced.

I TV con Quantum Dot utilizzano LED blu per illuminare quello che viene definito QDEF, acronimo di Quantum Dot Enhancement Film. Questa sorta di filtro utilizza Quantum Dot verdi e rossi per ottenere una sorgente luminosa più pura (quindi con colori più saturi) e di colore bianco, poiché rosso e verde si combinano alla luce blu emessa dai LED. La luce attraversa quindi lo strato LCD e viene poi nuovamente filtrata al livello dei singoli sub-pixel per ottenere il colore desiderato. In parole più semplici si utilizzano i LED e il QDEF per ottenere una sorgente RGB e poi si eliminano le componenti primarie indesiderate per ottenere un subpixel per ciascuno dei tre colori.


Il passo successivo, ormai raggiunto, è invece chiamato Photo-Emissive. Ne abbiamo già parlato lo scorso dicembre, quando Nanosys e DIC hanno annunciato di aver messo a punto il processo produttivo. Questa tipologia di schermi sostituisce il QDEF con il QD Color Filter Replacement, che si posiziona sul pannello, come gli attuali filtri colore. Per questo motivo si parla anche di Quantum Dot Color Filter (QDCF). La luce emessa dai LED attraversa dunque il pannello LCD e viene filtrata solo nell'ultimo passaggio.


Il QD Color Filter contiene Quantum Dot rossi e verdi (per il blu ci si limita a far passare la luce emessa dai LED) e viene applicato al livello dei singoli sub-pixel. Questo sistema è molto più efficiente e permette anche di migliorare l'angolo di visione (per la precisione la percezione dei colori), poiché l'emissione avviene durante l'ultimo passaggio, prima che la luce raggiunga l'occhio dello spettatore. In sostanza sparisce il filtro colore vero e proprio, sostituito da Quantum Dot integrati al livello dei sub-pixel. I Quantum Dot Photo-Emissive incrementano l'efficienza di oltre 2 volte e possono essere integrati facilmente con le attuali linee produttive per TV LCD. Sarà quindi più semplice ottenere elevati picchi di luminosità in HDR.

Hartlove ha dichiarato che non ci sono QLED Photo-Emissive in mostra al CES 2018, anche se alcuni esemplari sono stati mostrati a porte chiuse. Il CEO di Nanosys si aspetta che i primi esemplari saranno annunciati a IFA 2018 (31 agosto - 5 settembre 2018).

Lo smartphone più richiesto del momento? Samsung Galaxy S8, in offerta oggi da Tiger Shop a 408 euro oppure da Amazon a 459 euro.

298

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
limada

Ecco i TV Quantum Dot di nuova generazione e i MicroLED con Quantum Dot, ED ECCO I SOLITI MIGLIORAMENTI DELLA TECNOLOGIA LCD. Per ora è OLED, poi nel 2021, ci sarà altro, nel 2025 altro ancora, nel frattempo io mi godo il mio Oled 55e6v, perfetto, eccezionale.

Teomondo Scrofalo

Non ti do torto al 100% ma parecchie son paranoie, io ho avuto Plasma da oltre 10 anni e non ho mai avuto nessun problema a parte qualche leggera ritenzione dell'immagine.

Alessandro Finotto

75% in 4K è impossibile dai... Che Netflix o altri trasmettano anche in 4K non vuol dire che tutti i contenuti siano in 4K, verifica quanti ne ha realmente Netflix. Detto questo bisogna avere la 100 mega oppure scaricare film da 40Gb in H264 o non mi ricordo quanto in H265.

Francesco Renato

Ti sfugge che la tecnologia amoled brevettata da Samsung ha un alto costo per cui è adatta solo a piccoli schermi, il brevetto LG invece consente di produrre schermi di grandi dimensioni a costi accettabili.

The_Th

quello che qualche volta ho detto anche io...
sembra che gli oled si rompano a guardarli, mentre gli lcd durino almeno 40 anni...

che gli oled possano essere più delicati ok, ma anche gli lcd si rompono...
tutto sta a capire quando, se un oled si rompe o degrada sensibilmente dopo 30/40mila ore sono più di 16 anni con la tv accesa 5 ore al giorno...
ora io non guardo tutti i giorni 5 ore la tv, e fra 16 anni avremmo già tutti cambiato la tv per mille altri buoni motivi...

Darkat

Samsung ha già prodotto in passato tv oled, forse vi sfugge che la divisione display è stata la prima a credere e investire seriamente nell'oled, e anche una delle prime società a proporre una tv oled, se si sono tirati indietro un motivo ci sarà. Samsung sta investendo tutti sui microled ora, una tecnologia che sulla carta è migliore sull'oled sotto ogni punto di vista, una tecnologia pronta nel 2020-2021 a quanto pare, quindi mentre tutti puntano ora sull'oled, subendosi in futuro i possibili rischi di questa scelta, Samsung avrà qualcosa di ben più concreto tra le mani. Il futuro, sulle tv e non solo, è quello, gli oled hanno dato il massimo sugli smartphone, ma ora sulle tv sono solo una tecnologia di passaggio per qualcosa di migliore.

Darkat

Aridaje, Samsung non ha mai detto che la tecnologia non è la migliore per le immagini, tra l'altro è stata una delle prime a produrre tv oled, semplicemente che secondo i loro test il pericolo di stampa su un tv è ancora alto e per un prodotto che deve durare parecchi anni come una tv non conviene. Il discorso è semplice, se LG, la divisione display, punta tutto sugli oled è per risalire la china di un mercato dove aveva parecchio perso strada rispetto alla concorrenza

Darkat

Guarda ti stai sbagliando, LG ha brevetti solo sulla tecnologia Poled, che Samsung nemmeno utilizza in quanto ha una marea di brevetti Amoled, tecnologia proprietaria. Samsung ha già prodotto tv Amoled, ti sfugge questo, solo che ha deciso di non puntare tutto il suo business su questi schermi al contrario del mobile. Non so chi ti abbia detto questa storia assurda dei brevetti e che Samsung non può produrre display oled, ma sono tutte assurdità

Vincenzo

Misurato da un utente di un forum,poi scritto anche qui... https://uploads.disquscdn.c...

ale

Il praticamente 0 non esiste mai, già il fatto che in una TV moderna c'è un processore che resta sempre in funzione per comunicare solo Samsung sa cosa con la rete vuol dire un consumo di almeno 5/10W in stand by.

Che saranno pochi, conta 10W per ogni elettrodomestico che non usi, fai presto ad arrivare a 200W come nulla.

Gli elettrodomestici nuovi consumeranno meno durante il normale funzionamento, ma a differenza di quelli vecchi dove premevi un bel pulsante che toglieva la corrente (che fra l'altro, una cosa che resta sempre alimentata si rompe prima) questi consumano un sacco anche quando non li usi perché devono averci integrato un processore che rimane sempre attivo e comunica chissà cosa sulla rete. E con sempre più device smart ed IOT sarà sempre peggio.

efremis

Questo commento non l'avevo letto e sono d'accordo in tutto. Infatti io la TV l'ho appena presa. Con "aspetto" intendevo che è la novità che aspetto soprattutto come curiosità. Se sarà veramente quello che cambierà il mercato o comunque evolverà la tecnologia nelle TV. Non sto aspettando per cambiarla. Già dato un anno fa. Poi, come sempre, vedrò.

sbiki85

Beh il difetto esiste, e quanto è stato acceso non sì può sapere per certo.

Vincenzo

non so che classe energetica è il tuo tv ma l'oled 65c7 in standby consuma praticamente 0, cambiare gli elettrodomestici ecc ecc serve anche a questo, siamo passati da 150€ di bolletta a 70/60€ solo cambiando il frigo

efremis

Li guardo dove ho scritto nell'altro commento, diciamo 3 contenuti su 4 (uso tanto la TV ma guardo praticamente mai la televisione). Vedendo da tanti FHD (anche di grandi dimensioni), la differenza sulle grandi diagonali è abissale ovviamente (ma anche guardando fonti 1080p con fonti 2160p).

Svasatore

Si é vero. Avevo capito male.

Francesco Renato

1 Non tutti i brevetti sono disponibili. Lg ha scelto di produrre in esclusiva gli oled, gli altri possono solo acquistare gli schermi.
2 Samsung non ha ritenuto opportuno acquistare gli schermi oled da LG perché ritiene di poter portare sul mercato in tempi brevi la sua tecnologia alternativa microled.

cyrano

Era un discorso più in generale. Secondo me è solo fuorviante tirare fuori il discorso del degrado dei pannelli ogni qualvolta si parli di oled. I pannelli W-RGB brevettati da Kodak ed oggi prodotti da LG permettono secondo me (e secondo le stime del produttore stesso) il pieno godimento del prodotto almeno finquando esso stesso non sia diventato obsoleto o intervengano altri problemi tecnici non per forza legati al pannello e la sua componente organica. Esattamente come succederebbe con qualsiasi LCD in commercio oggi. E' proprio la durata media di una tv nelle case dei consumatori (vuoi per un motivo o per un altro) ad essere cambiata rispetto a generazioni fa. In soldoni, secondo me, una tv oggi dopo 5-6-7 anni la tv la cambi lo stesso per un un motivo o per un altro. Semplicemente, per questo motivo trovo sterili le polemiche sugli oled condizionate dal marketing della concorrenza.

Vincenzo

ma quale difetto? il difetto lo vedi tu...io lo uso da più di un anno l'oled e mi trovo benissimo....microled non è un brevetto(anzi è pure da vedere se non è brevettato ma sicuramente) ma per farlo ci vuole ricerca e sviluppo non è che domani si sveglia lg o sony e si mettono a fare un tv microled

Luca P.

E come ho già detto ognuno spende i soldi come gli pare, il difetto però rimane. PUNTO. ;-) Di certo anch'io non prenderei Samsung che al 99% vende fuffa, ma la produzione del microLED non è un brevetto ad esclusiva Samsung... per fortuna! :-D

The_Th

ogni tecnologia ha un difetto e si può migliorare...
le auto dopo un tot di km si rompono, ma questo non vuol dire che nessuno usa l'auto...
ovviamente una tecnologia che nasce 10 anni dopo l'oled è migliore...

samsung non li produce per runa questione di brevetti, LG detiene il brevetto per la produzione degli OLED, e quindi Samsung dovrebbe comprare i pannelli a lg, come fa Sony ad esempio...

Vincenzo

tu non parli di tv 'smart tv' ma di un semplice monitor a cui collegarci qualcosa magari,un box a parte poi, se parliamo di smart tv tra 5/6 anni le app saranno cosi obsolete e lente (da vedere anche se partiranno ancora o sarà tutto così obsoleto che non ci saranno più quelle aggiornate) che ti passerà la voglia di usarle

The frame

Prima di tutto ti faccio una domanda: ma tu guardi solo da fonti 4k?? E dove? La maggior parte delle persone guarda ancora sd e al massimo hd, perché la maggior parte dei contenuti è a quella risoluzione. Secondo punto: negli OLED è solo negli OLED una definizione 4k è preferibile perché si nota meno, a distanza ravvicinata, il pixel bianco (uno su 4) assente nei plasma e negli lcd

The_Th

infatti ho detto "gran parte delle persone"
c'è gente che sulla tv ci guarda canale 5 e nemmeno in HD perchè non sa che esiste il canale 505...

io uso netflix, ma con l'ADSL fatica non poco a tenere il 4k, e quindi lo vedo in Fullhd...

Vincenzo

ma che discorso è? lg ha fatto la sua scelta ed ha comprato il brevetto Kodak, Samsung ha fatto la sua scelta ed ha investito nei microled....attualmente il miglior tv è lg, punto.

The_Th

nulla di elettronico in esposizione va comprato...
i telefoni smanettati da tutti che sicuramente qualche difetto estetico lo hanno e le batterie chissà come sono prese, pc portatili uguali, tablet idem...

quando andai a vedere un frigo mi volevano dare quello in esposizione con uno sconto del 3% (era pure acceso chissà da quanto)...ho preso e me ne sono andato...il 3% è uno sconto minimo per un prodotto che comunque è usato...

The_Th

oddio, io ho sempre spento la tv dal telecomando...non mi sono mai inventato di staccare la ciabatta alla tv...mi sembra la cosa più scomoda al mondo...
una tv da oltre 1000€ inoltre la metterei sotto linea ups, in modo da evitare anche sbalzi di tensione...

The_Th

vabbè, stiamo parlando di un pannello che magari era acceso da diversi mesi, 12/13 ore al giorno con lo stesso logo nello stesso punto...
uno scenario irrealistico, a meno che uno non viva tutto il giorno davanti alla tv a guardare lo stesso canale dove il logo non viene mai spostato...

The_Th

Samsung non ha voluto spendere per i brevetti per la produzione degli OLED, l'offerta di LG è stata più alta, infatti LG è la sola che produce i pannelli OLED per se e per altri produttori...
I display Amoled vanno bene su piccole dimensioni, passare a dimensioni da 5 a 55 pollici non è uno scherzo e la produzione non sarebbe efficiente e produttiva...

Poi possiamo discutere su mille cose, ma ad oggi la tecnologia che offre la miglior qualità video su una tv home è l'Oled...
i Qled (nome casualmente simile per confondere non poco la gente...) sono LCD edge...

The frame

Su alcune cose credo che il plasma sia ancora superiore all’oled, e forse per il mio uso “antiquato”. (Film e sport su Sky principalmente) il mio pana va ancora più che bene

efremis

Io da più di 1 anno che ce l'ho guardo diciamo il 75 % o forse più in 4K tra Netflix, Prime Video, Infinity, YouTube, PS4 Pro ed uscita del PC. Vivo a Milano ed ho la fibra ma per me sarebbe sprecato non averlo.

The_Th

quoto...
Samsung vive di marketing e ripropone sempre lcd edge come il top a 2000€ e passa...e vengono stranamente posizionati distante dagli oled per non farli sfigurare...

poi che un giorno i micro-led soppiantino gli oled ok, ma non è il 2018 o 2019, ma nemmeno il 2022, in quanto i primi esemplari costeranno un occhio...
al momento la tecnologia vincente è l'oled...e lo sarà per almeno 5/6 anni, in quanto non ci sono valide alternative al momento

The frame

Scusa ma perché un tv deve diventare obsoleto? Se ha la connessione internet che ti permette di accedere alle visioni in streaming ti può durare ben di più.

The_Th

il 4k è inutile se non hai una trasmissione a 4k...
contando che i canali tv normali sono SD, al massimo alcuni HD, che Sky fa ancora pagare a parte l'HD (nel 2018, uno scandalo) gli unici contenuti in 4k sono quelli via streaming, che con le connessioni italiane a 7mega non riesci a tenere, oppure scaricati/su supporto fisico...

ergo avere un 4k è inutile a gran parte della gente che lo possiede, in quanto i contenuti 4k sono pochi e non tutti riescono a sfruttarli...

The frame

Questo é capitato anche a me con il plasma, me lo sono fatto sostuire e ora dopo 5 anni é perfetto

The frame

Va be’ nei negozi stanno sempre accesi con immagini in loop alla massima luminosità, uno scenario non proprio realistico

The frame

Secondo me sei fuori strada, Samsung getta fumo negli occhi con il suo marketing. Non punta sugli OLED, che sono il presente e il futuro prossimo, per non pagare lg e sviluppare elettronica ad hoc per tale tecnologia. Forte del valore del marchio che le consente di spacciare cagate led edge come le serie del 2017 come il non plus ultra della tecnologia. Secondo me il gap sta aumentando a sfavore di Samsung. Saluti

The_Th

sicuramente i microled quando usciranno potranno essere un punto di svolta, magari superare gli oled...
bisogna anche considerare che i primi 3/4 anni non saranno venduti a prezzi accessibili, avranno listini altissimi, quindi prima del 2025/2026 difficilmente un comune dipendente li potrà comprare...

Non ha senso aspettare se si deve prendere un tv, se uno ha un tv che ha un anno è un discorso, ma prendere un oled ora ha senso, per quando usciranno i microled l'oled preso oggi sarà vecchio...

efremis

Dire che il 4K è inutile è falso, basta vedere la netta differenza tra 4K OLED dai 55 pollici in su da distanze sui 2 e 3 metri (soprattutto con il mio 65" 1080p dalla distanza dove lo vedo io, vicino, in cui la differenza di definizione è netta). Poi è ovvio che la risoluzione è solo un aspetto della qualità (come i megapixel in una fotocamera). I costi che dici tu non sono un dettaglio in un mercato di massa.

The frame

Non esiste la tecnologia perfetta, ognuna ha pro e contro. Questo varrà anche per i micro led

The frame

Lcd ha soppianti plasma non per qualità ne per longevità, perché i plasma delle ultime generazioni durano moltissimo. Il motivo é da ricercare nel marketing che spinge inutili tv 4K, a discapito spesso della qualità, irrealizzabili se non a costi folli con la tecnologia plasma.

The frame

credo che gli lcd top di gamma siano davvero molto longevi. Non mi fido molto solo dei top Samsung. Hai avuto problemi con qualche modello in particolare?

Alessio Alessio

Ho da poco un c7 oled e mi è capitato un'immagine impressa, solo una e devo ancora capire il perchè.. logicamente poi se ne va..

Darkat

Ah bella risposta, esauriente, che fa capire tu invece quanto sei bravo, informato e superiore.
92 minuti di applausi.

Darkat

Ma che è sta storia dei brevetti XD
1 i brevetti non sono modi di blindare la tecnologia, possono essere richiesti e pagati, Samsung lo ha già fatto con LG tra l'altro.
2 Samsung sugli Amoled ha brevetti in esclusiva, che LG non ha in quanto ha sviluppato solo Poled.
Samsung non ha puntato sugli oled perché sugli schermi tv al momento è rischioso farlo

ale

La mia TV Samsung del 2014 avevo misurato una cosa come 20W in stand by, perché ovviamente rimane alimentato tutto il processore sempre connesso alla rete.

Se uno facesse il conto di tutti gli elettrodomestici che lascia in stand by in casa, fra TV, stereo, PC, lavatrice, lavastoviglie, forno a microonde, alimentatori vari che si lasciano sempre connessi, si arriverà come nulla a 100/200W di corrente sprecata, praticamente come avere 2/3 lampadine vecchie ad incandescenza perennemente accese.

efremis

Vero, ma ci sono state alcune tecnologie o evoluzioni di svolta: plasma, OLED e, se sarà come promesso, microled con localdimming totale per simile all'OLED ma senza i suoi svantaggi e con i vantaggi degli LCD. Potrebbe addirittura soppiantare l'OLED per la caratteristica inorganica (un po' come successo al nonostante ottimo plasma). E ti parlo da possessore di un "comune" LCD di qualità da appena un anno di cui sono contentissimo e ci ho spesso parecchi soldini.

The_Th

Ho letto...
Ma ci sarà sempre una nuova tecnologia che uscirà fra x anni... Quindi aspettare 5 anni per la nuova tecnologia ha poco senso, perché in quel momento si parlerà di qualcosa che uscirà dopo 5 anni...

Luca P.

Certo che possono migliorare, ma cosa serve migliorare una tecnologia nata difettata se c'è già la soluzione su cui investire? Ecco perchè produce solo LG, non solo per una questione di brevetti. Poi, se parliamo come acquirenti, il discorso è un altro ancora ed ognuno è libero di pensarla ed acquistare come gli pare, i difetti, però, attualmente rimangono.

Vincenzo

È stato detto già tante volte, altri,specialmente Samsung che è regina dei pannelli piccoli, non producono oled perché solo LG ha comprato il brevetto per produrre oled Wrgb che costano poco per produrre grandi pannelli, si impressionano meno rispetto ai rgb ecc ecc... Poi basta vedere come sono cambiati in un paio di anni i pannelli per capire che non è detto che possano ancora migliorare...

Luca P.

Questo può essere vero, ma sono 15 anni che "esiste" a livello commerciale la tecnologia OLED, eppure, i problemi tecnici di questo LED organico non sono ancora stati del tutto risolti... il microLED non è affetto dagli stessi problemi: è già la soluzione stessa! Necessita solo di sviluppo nella produzione per essere prodotto economicamente, per questo Sony e Panasonic non produco OLED a livello commerciale (Sony lo fa solo a livello professionale), ma si riforniscono di pannelli da LG e producono solo l'elettronica ;-)

Recensione TV OLED Sony KD-55AF8, alta qualità audio-video e Dolby Vision

Recensione QLED TV Samsung QE65Q9FN, nero profondo e ideale per i videogiochi

Recensione TV Hisense 55U7A, Smart TV HDR con buon rapporto qualità/prezzo

Recensione Logitech G560, speaker 2.1 con LED RGB