Philips e AOC: monitor per gamers e professionisti | Video Anteprima

15 Febbraio 2018 42

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Philips e AOC hanno presentato vari modelli che compongono la gamma di monitor per PC. I modelli più interessanti sono gli AOC AG273QCX, AG273QCG, AG352UCG6 e i Philips 241B7QUPBEB, 328P6AUBREB e 349X7FJEW. Iniziamo con gli AOC: AG273QCX utilizza un pannello LCD da 27" di tipo TN curvo (con un raggio 1800R), con una risoluzione pari a 2560 x 1440 pixel. Il monitor utilizza i Quantum Dot per espandere la gamma cromatica e ha un tempo di risposta di 0,5 ms.

La frequenza di aggiornamento è fissata a 144Hz. Sono presenti il supporto a FreeSync 2 di AMD e a HDR. Per quanto riguarda l'elevata gamma dinamica segnaliamo la certificazione DisplayHDR 400 di VESA. La connettività comprende 2 ingressi HDMI, 2 ingressi DisplayPort e un ingresso VGA. AG273QCX arriverà a luglio con un prezzo di 699 Euro.


Nella stessa serie troviamo anche AG273QCG, un prodotto molto simile al modello appena menzionato ma con alcune significative differenze. Il pannello è assolutamente identico come anche l'aspetto esteriore e la quasi totalità delle caratteristiche. Cambia la frequenza di aggiornamento, che passa da 144Hz a 165Hz. Non è più presente FreeSync 2, sostituita dalla G-Sync di Nvidia. Manca inoltre il supporto a HDR. L'uscita è prevista per agosto al prezzo di 799 Euro.

AG352UCG6 è un 35" curvo dotato di un pannello LCD di tipo MVA. La risoluzione è 3440 x 1440 pixel, quindi in formato 21:9. Le specifiche riportano una luminosità di 300 cd/m2 - nits, una frequenza di aggiornamento a 120Hz e un tempo di risposta di 4 ms. Sono presenti il supporto a G-Sync, un ingresso HDMI e un ingresso DisplayPort. La disponibilità è fissata per maggio al prezzo di 899 Euro.

Passiamo quindi ai monitor Philips. 241B7QUPBEB è un 24" con pannello LCD di tipo IPS Full HD. La luminosità si attesta a 250 cd/m2 - nits con un tempo di risposta di 5 ms, una frequenza di aggiornamento a 60Hz e un angolo di visione di 178° lungo entrambi gli assi. La particolarità di questo prodotto consiste nella presenza di una porta USB Type-C, che permette di collegare a cascata fino a 4 monitor. La connettività comprende un ingresso HDMI, un ingresso e un'uscita DisplayPort, una porta USB Type-C e due porte USB 3.0. Il comfort visivo è garantito dalle modalità LowBlue e Flicker-free.

Il monitor 328P6AUBREB è un 32" provvisto di pannello LCD a 10-bit (con elaborazione a 12-bit) di tipo IPS. Il display ha una risoluzione pari a 2560 x 1440 pixel, un refresh rate a 60Hz, una luminosità di 450 cd/m2 - nits e un angolo di visione di 178° lungo tutti gli assi. La copertura degli spazi colore corrisponde al 99% di Adobe RGB e al 100% di sRGB. É presente il supporto a HDR con un picco di luminosità pari a circa 400 cd/m2 - nits. La connettività comprende una porta USB Type-C, due porte USB 3.0, un ingresso VGA, un ingresso DisplayPort 1.2 e un ingresso HDMI 2.0a.


349X7FJEW, infine, è un 34" curvo (raggio 1800R) dotato di un pannello LCD di tipo VA pari a 3440 x 1440 pixel in formato 21:9. Le specifiche tecniche riportano una luminosità di 300 cd/m2 - nits, un tempo di risposta di 4 ms, un angolo di visione di 178° lungo entrambi gli assi e una frequenza di aggiornamento a 60Hz. Il monitor supporta la tecnologia FreeSync di AMD ed è dotato dell'impostazione LowBlue Mode. Le connessioni disponibili includono un ingresso DisplayPort 1.2, un ingresso HDMI 1.4, un ingresso HDMI 2.0 e un hub USB 3.0 con quattro porte.

Nessun compromesso per durata batteria a parità di prezzo? Lenovo P2 è in offerta oggi su a 295 euro.

42

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Jon Snow

Non ne dubito, ma la velocità è dovuta alla tipologia di pannello con polarizzazione dei cristalli liquidi. Costruirli è molto economico

Max

ma sono stati sino a poco fa i top per i gamer per i motivi da me citati.

Jon Snow

ma sono anche quelli più economici.

sardanus

l'ultimo aoc del video, interessantissimo

greyhound

Guarda agli schermi ci si abitua subito...ancora mi ricordo quando presi il 24 passando da un 17 e mi sembrava immenso, tempo una settimana e gia mi stava piccolo.

Poi fai conto che gli schermi wide devono avere molti pollici o appaiono piccoli

uncletoma

Quale parte di "E chi li guarda da vicino?" non hai compreso?
La E, suppongo, lo so. La E è subdola, bastarda, maligna: annichilisce.

Tizio Caio

Si bravo i Wall lo guardi da 50 cm?? Un monitor si usa a quella distanza non a 2 metri come una TV!

uncletoma

E chi li guarda da vicino? *_*
Se mai entrato in uno studio RAI?
Hai presente i wall di monitor che hanno?
Secondo te da quale distanza li guardano?

uncletoma

In casa mia un 55" sarebbe troppo grande, per questo punto a un 42" :)
Ma non è detto che non esistano monitor così grandi, il problema potrebbe essere la loro resa se usati per guardare da lontano.
Però conosco gente che ha già fatto il passaggo ed è estremamente soddisfatta, gente che è più "pelouovista" del sottoscritto :)

Mattoz

Condivido l'idea di "de-tivuizzarti" io guardo la tv solo con netflix o programmi simili. Il problema è che la guardo da un divano con una distanza di c.a. 6 mt.
Ho un tv 55" 4k non credo che attualmente esisti una soluzione per non pagare il canone

uncletoma

Appunto, allora perché regalare un centone annualmente allo stato? :/

uncletoma

Se avessi letto le mie risposte pregresse non avresti dato questa risposta.
Monitor nel senso che lo uso come una TV, ma senza dover usare i canali dato che guatdo i film via BR e basta.

Loris Piasit Sambinelli

ah perchè tu vorresti usare una tv al posto del monitor per usare un pc? bravissimo! tu si che intelligente e io stupido ad aver pagato 800 euro un monitor benq 4k con copertura 100% adobe rgb.

Tizio Caio

I TV non vanno bene per essere visti da vicino come un monitor! Hanno caratteristiche per essere visti da distanza! Ti fa male agli occhi un TV al posto di un monitor!

dave

In effetti i televisori non hanno (almeno tutti quelli che ho potuto vedere io) la certificazione TÜV. Sarà che i pannelli hanno parametri diversi da quelli adeguati per un monitor. Non avevo mai pensato che potessero essere dannosi.

dave

Aaaa ok, avevo capito un'altra cosa. Pardon!
Per quanto riguarda la TV comunque sono d'accordo con te, ormai vedo solo i programmi che mi interessano online. Il decoder nel frattempo fa la muffa nel mio televisore.

rob3rto

che ne pensate del c34h890 a 680 nuovo?

uncletoma

Alt, io non uso la tv come monitor PC ma come "monitor video" attaccata a un lettore BR :)

uncletoma

Perché, scusa? Ora la TV la uso per vedermi film in DVD e BR, e basta (i programmi mi fanno tutti, senza eccezione alcuna (no, dai, le partite di basket su RAISport+ HD, RAINews 24 e poco altro li salvo, ma li posso vedere online). Non va bene un monitor per un uso simile?
Strano, perché conosco parecchi che lo usano per quel motivo li :)

Tizio Caio

I pannelli dei televisori non sono minimamente adatti per essere usati da vicino!! Fanno male agli occhi

Tizio Caio

Si bravo poi le prime cose che balleranno saranno i tuoi occhi!!

dave

Ho pensato la stessa cosa. Volevo comprare un monitor per editare foto a livello amatoriale, poi ho visto i prezzi dei televisori e mi pare che, in proporzione a grandezza e caratteristiche, costino di meno. Però poi ho pensato anche che se c'è una differenza di prezzo così alta, probabilmente nella resa finale potrebbero esserci delle differenze notevoli. Se qualcuno avesse delle spiegazioni a riguardo sono tutto orecchi :)

Midnight

Per un monitor gli IPS sono più diffusi, PRESUMO a causa del loro prezzo superiore (?)

Gentleman.Driver

Si, in ambito TV i VA sono nettamente meglio degli IPS. (In tutto)
Tutti i top LCD da anni hanno pannelli VA.
Per quello ho chiesto se gli IPS fossero meglio

Midnight

Dovrei informarmi meglio su questo, so solo che gli LCD Sony di fascia alta (tra cui ZD-9) sono VA (colori migliori a discapito dell'angolo di visione)

Gentleman.Driver

Sui televisori LCD, gli IPS sono stati sempre nettamente i più scarsi.

uncletoma

Con quei prezzi mi compro un 42" 4K HDR (non plus) 16:9 IPS e mi ballano ancora dei pezzi da 100 per far coriandoli.
Anche perché vorrei "de-tivuizzarmi" (dato che pago il canone per usarla come monitor... fanculo, compro un monitor).

"Soap" MacTagliatelle

Per qualità di immagine assolutamente sì

Gupi

Onestamente non lo so nemmeno io :) cercavo un 24 perché ho paura che un 27 o giù di lì sia troppo grande per la distanza dal mio volto. Non so se il 4K aiuta in questo senso.

Il 4K giusto per avere qualcosa che non fosse già vecchio domani.

greyhound

Perche 4k su un 24"?

Max

I TN restano i pannelli più veloci e con maggiore frequenza.

Midnight

Per colori e angoli di visione gli IPS sono nettamente superiori, i TN vincono in latenza e basta

Daniele Cosentino

Un altro mondo. Il TN è meglio solo come tempi di risposta.

Gentleman.Driver

Pannello IPS è meglio di un TN?

Gupi

Grazie

"Soap" MacTagliatelle

LG 24ud58, si trova anche a meno di 280, io posseggo la versione da 27 pollici pagata 300, pannello IPS e freesync

N

Se non sbaglio i pannelli usano ancora pannelli TN per i tempi di risposta più bassi rispetto agli IPS.

Jam

HDR come? Manco uno straccio di certificazione?

SimoM

Nell'articolo c'è scritto che ce n'è una di type c

Giulk since 71'

Scusate ma è normale che un monitor da 700 euro sia TN? oppure ho capito male io? xD

Gupi

Un 24” 4K gaming ad un prezzo decente?

random

"include tutte le porte del caso" > non ha le USB c: per me ad oggi, intendo feb 2018, far uscire un monitor senza USB c é davvero assurdo, si vedano tutti i nuovi portatili di fascia media e sopratutto alta. Opinione personale

Recensione Jabra Elite 65T: cuffie di qualità con tanti pregi

Samsung Q900R: 4 QLED TV 8K Full LED con AI e HDR10+ | Video

Recensione Bose Quiet Comfort 35 II: leggere e comode come poche

Recensione TV TCL 55DP660, l'Android TV HDR da battere nella fascia dei 600 Euro