"Lost in Space" arriverà con il reboot su Netflix il 13 aprile | Video

21 Febbraio 2018 47

Netflix ha rilasciato il trailer di "Lost in Space", rifacimento dell'omonima serie televisiva degli anni Sessanta che ha prodotto anche il film del 1998 con William Hurt e Gary Oldman. La serie TV narra le vicissitudini della famiglia Robinson, composta dal padre John, dalla madre Maureen e dai figli Penny, Judy e Will. I cinque, a cui si aggiungono la Dottoressa Smith e Don West, vengono scelti per una missione volta alla colonizzazione dello spazio, ma la situazione volgerà rapidamente al peggio e tutti si ritroveranno costretti a sopravvivere ad un ambiente alieno.

La sinossi è la seguente:

Inviata in missione speciale a fondare una nuova colonia spaziale, la famiglia Robinson finisce inaspettatamente fuori rotta ed è costretta a un atterraggio di fortuna su un pianeta sconosciuto. Lost in Space debutta il 13 aprile 2018.

La serie è stata scritta da Matt Sazama e Burk Shapless, mentre il ruolo di "showrunner" sarà coperto da Zack Estrin. Nel cast troviamo Toby Stephens (John), Molly Parker (Maureen), Mina Sundwall (Penny), Taylor Russell (Judy), Max Jenkins (Will), Parker Posey (Dr. Smith) e Ignacio Serricchio (Don West).

La prima stagione, composta da 10 episodi, sarà disponibile a partire dal 13 aprile.


47

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
kust0r

Se riuscissero a fare peggio del materiale di partenza del 1998, sarebbero da premiare...

Top Cat

Chissà come mai eh?

Sentient6

La guarderò solo perché Toby Stephens

Takeshi Kovacs

Tipo così?

Max

Serie che adoro

LaVeraVerità

Ottimo, stanno partendo per una missione dentro una astronave enorme e, ovviamente, pressurizzata e salgono a bordo bardati di tutto punto come se dovessero fare una passeggiata nel vuoto da un momento all'altro.

Ho visto abbastanza.

Astroturfer_pro

mi sa di c a g a t a tossica.

Maurizio Mugelli

tipo un certo costruttore di sedie...

Andhaka

Quello, ma anche i temi trattati solo belli pesanti. La società che rappresenta è parecchio estrema rispetto alla nostra e ci sono dettagli che... potrebbe dar fastidio a certe categorie. ;)

Cheers

TeoCrysis

Spero la trama non sia identica al film del 98, me lo ricordo quasi a memoria...

Maurizio Mugelli

di sicuro richiedera' livelli di CGI fuori dal comune... gli orbitali, i General System Veicle grandi come lune, tanta roba.

Andhaka

Mah... mi chiedo come la adatteranno alla serializzazione moderna. Il format originale non è proprio invecchiato benissimo.

Già il fatto che sembrano voler mettere di nuovo il ragazzino al centro della vicenda non mi ispira, ma è una produzione Netflix, diamole una chance.

Cheers

Andhaka

Ma va? Arditi.. Banks non è uno scrittore da poco e i suoi romanzi sono.. parecchio fuori. Oltre al fatto che sono molto diversi tra loro e sarebbero ottimi per una serie antologica.

Cheers

Andhaka

https://uploads.disquscdn.c...

Nella sua nuova veste di papò casalingo. :D

Cheers

Andhaka

Beh, non è che la sua parte in quel film, quella di Matt LeBlanc intendo, avesse proprio un grandissimo impatto... a parte forse.. era lui che si faceva la Graham? :D

Cheers

Alex4nder

Il film a me non è dispiaciuto ma almeno potevano mettere un finale più decente, speriamo che questa serie sia migliore.

Simone Perria

A me basta che non sia una boiata come il film di...mi pare una quindicina d'anni fa...ma non sembrerebbe

Leox91

Spero che avrà lo stesso tocco ironico della serie originale :)

WOPR

Incredibile come e quanti attori di House of Cards siano stati riciclati e riutilizzati nelle varie serie prodotte dai network americani.

matteventu

Ma anche no.
Preferisco 10 puntate, grazie.

dodicix

Nelle 4 stagioni Flint ha avuto varie capigliature, ma skinhead non me lo ricordo proprio...

momentarybliss

Dopo averlo visto per anni skinhead nella parte del capitano Flint, fa piacere ritrovare Toby Stephens in un ruolo completamente diverso (anche se sempre nelle vesti di un comandante, a quanto pare)

M.5.0

Bene bene bene

ghost

Il film non mi ha per niente entusiasmato

TheBestGuest

Dopo la famosissima serie Lost inGoogle :)

sardanus

Si, è jackie sharp

san

Fig@@@@@@@@.....era ora!

Modho

Chissà se chiederanno i diritti per la serie originale.
Speriamo evitino di trasmettere il film del 2000, se non lo hanno già fatto e non me ne sono accorto...

scasti

https://uploads.disquscdn.c...

Max

Ahem... quello è il nome del personaggio di friends, non dell’attore

Max

Grande ! Non vedo l’ora

AceDuff

Si, era il capo della minoranza Jackie Sharp nella serie. ;)

Gios

Il film era uno schifo con tre gnocche stratosferiche, questo sarà solo uno schifo???

Nicolas Mariniello

Anche a me piacerebbe vedere quei pochi episodi a settimana, almeno per le serie nuove, perché dà un senso di esclusività e guardare quegli episodi diventa più soddisfacente. Però considera che adesso il mercato vuole il binge watching, io stesso quando voglio so darmi da fare da questo punto di vista, quindi fare serie più corte agevola di molto questa pratica. Inoltre nel lungo termine le persone non si fanno spaventare dal numero di episodi accumulati, nel caso volessero guardare per la prima volta la serie. Concordo invece sul fatto che alcune serie non dovrebbero neanche esistere e in molti casi un unico genere viene rielaborato da una miriade di produzioni diverse. Però, finché i produttori riescono a non scendere nel banale e ad aggiungere qualcosa di personale, ben venga

aigor1

Lei mi pare di averla vista in house of cards

Quello che nessuno dice

E' vero, ne vedevi 2 a settimana, ma andavano avanti almeno 3 mesi. E poi l'anno dopo puntuale altri 30 episodi.

Io faccio un esempio di una serie relativamente di tempi recenti che per fortuna o purtroppo mi è piaciuta molto, ossia Star trek voyager. Abbondante ma soddisfacente, sempre con episodi diversi e nuove storie. Mai noiosa. Sfornata una media di 25 episodi l'anno per 7 anni

Nicolas Mariniello

Credo che solo alcuni generi senza troppe pretese permettano di realizzare 25 episodi a stagione senza che la storia diventi banale e ripetitiva. Comunque ormai va così, prima aspettavi di vedere quel misero episodio a settimana, ora ne vedi 10 in un giorno. Sempre troppo o troppo poco

Quello che nessuno dice

Molto bene. Ma una bella serie da almeno 25 episodi non la possono fare? Netflix fa queste toccatine tutte uguali... E poi devi aspettare 2 anni per altre 10 cag@tine di episodio

scasti

Ricordate William Hurt e Gary Oldman ma vi scordate di Joey Tribbiani...

Top Cat

Robot - Pericolo! Pericolo!

Dr.Smith - Oh taci! Stupida caffettera borbottante!

M_90®

Sembra molto promettente

Top Cat

La serie originale è spassosissima.
Originale degli anni 60.
Accontentati.

David Lo Pan

Mi è sempre piaciuto, questo film. Al di là del fatto che adoro Gary Oldman, la trama e soprattutto i suoi risvolti mi colpirono molto. Spero in un remake fatto come si deve, dato che sicuramente lo vedrò.

Maurizio Mugelli

gran periodo per la fantascienza, amazon ha appena annunciato di aver acquistato i diritti per la "Cultura" di Iain M. Banks ed iniziato a lavorare sull'adattamento di "consider Phlebas"

Raffael

Sembra interessante, non conosco la serie originale

A-Ha - Take on Me

Messa in lista.

Lukinho

Eh beh, c'era bisogno anche di questo.
Grazie Netflix.

:D

Canon PowerShot G7 X Mark III: come va la compattina per gli YouTuber | Recensione

Canon EOS RP: la mirrorless full frame si fa leggera (anche nel prezzo) | Recensione

Recensione TV LG OLED55B8PLA: il campione del rapporto qualità/prezzo

Recensione TV Sony KD-65AF9: OLED e Android TV ai massimi livelli