Vinili HD: procede lo sviluppo, commercializzazione nell'autunno del 2019

05 Ottobre 2018 194

Aggiornamento 05/10:

Rebeat Innovation ha raggiunto un accordo con GZ Media, il più grande produttore di vinili al mondo. La compagnia, situata nella Repubblica Ceca, realizza circa il 60% dei vinili distribuiti in tutto il mondo. Un'intesa è stata raggiunta anche con altri due stabilimenti produttivi: RSA in Connecticut e Viryl Technologies a Toronto. Per adattare i macchinari alla tecnologia HD Vinyl è necessario apportare alcune modifiche agli stampi. I primi test produttivi dovrebbero arrivare nel corso della prossima primavera. Per la commercializzazione di parla invece dell'autunno del 2019.

Articolo originale - 13 aprile 2018

L'austriaca Rebeat Innovation ha ricevuto un finanziamento di 4,8 milioni di dollari per sviluppare il brevetto dell'HD Vinyl, il vinile in HD. A dichiararlo a Pitchfork è stato il CEO della compagnia, Guenter Loibl. Il suddetto brevetto, depositato nel 2016, illustra come stampare vinili partendo da brani digitali in formato compresso, come MP3, WMV o AAC, oppure da file non compressi, come PCM, WAV o AIFF.

I dati presenti nei file vengono convertiti in una superficie 3D tramite un software. Un laser procede a ricreare la forma in 3D su quello che diverrà poi il modello per realizzare la stampa dei vinili. Loibl sostiene che questo nuovo metodo permette di realizzare incisioni più precise, caratterizzate da una minor perdita di informazioni. Si possono quindi ottenere vinili capaci di contenere il 30% in più di musica e con una migliore qualità audio.

I dischi si potranno riprodurre con un comune giradischi. Il macchinario laser per la stampa, costato circa 600.000 dollari, dovrebbe entrare nella disponibilità di Rebeat a luglio. La compagnia vuole presentare i modelli di test ad ottobre, in occasione della Making Vinyl conference che si svolgerà a Detroit. Per affinare i processi produttivi serviranno poi altri otto mesi. I vinili in HD dovrebbero quindi arrivare nell'estate del 2019.

Qui sono disponibili maggiori informazioni sul brevetto.

L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Phone Strike Shop a 544 euro oppure da ePrice a 595 euro.

194

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
maxforum

Si è vero, stavo meglio prima

maxforum

Degustibus

Horatio

Tu stai male.

Horatio

Sono nato negli anni '80, ma non tornerei mai alla musica fisica.

PassPar2_

Contro i gay niente, i fr0ci invece li trovo ridicoli e con delle abnormitá di personalità

Horatio

Cos'hai contro i gay?

nicole

> Vabbè, avrai 15 anni, sei scusata
Non cambiare discorso ammetti che ti rode che una sbarbina ne sappia più di te vero? E non ce la fai nemmeno a formulare un'argomentazione.
Bravo hai capito chi ha ragione, e con chi stai scrivendo. Torna a studiare che lunedì ti interrogano.

gaelom

Vabbè, io non sono stato offensivo, quindi ora datti una calmata sbarbina, che hai rotto i 24bit. Chiuso

nicole

No, io ho ragione, accettalo. Trovami fonti che attestano che hai ragione tu? Non puoi. Dati alla mano e studi mi confermano ciò che dico, la qualità migliore si ottiene solo con il digitale non compresso, (441khz/24bit interpolazione triangolare, ma sei ignorante non puoi capirlo) non puoi negarlo, parlare di fattore"umano" è scorretto in scienza. Una tecnologia di circa 100 anni fa, il vinile, non potrà ma essere all'altezza di quella odierna. Da come scrivi dimostri 12anni. Dai prendi e porta a casa, ciao.

gaelom

Ah, per me era finito il discorso, ma non perché hai ragione, nessuno ha ragione, la musica è fatta anche di variabili, di imperfezioni... E fatta da umani.... A me piace più il suono del vinile, certo, non ascoltato sul mangiadischi arancione, ma ho avuto modo di sentirli su impianti seri. Certo, non alla portata di tutti, meglio un cd o MP3 e via, costa meno.Grazie del cucciolino, a 49 fa strano :-)

nicole

allora cucciolino non rispondi? dai provami il contrario.

nicole

grazie, avere 15anni ed avere due lauree (di cui una in ingegneria) fa di me una ragazza prodigio. ti brucia il culetto che ne sappia più di te?

Ho spiegato qui il motivo

Con il vinile non puoi avere un ascolto corretto, ha una dinamica di appena 50db questo vuol dire che i pianissimi o i fortissimi non "entrano" nel disco e non li puoi sentire= perdita di frequenze/informazioni. Un cd di 20 anni fa si sente nettamente meglio e ha una dinamica di 144db. Poi al primo ascolto ci sono tagli di frequenza tra le 8000 e 10000hz, e più lo ascolti più si deteriora e aumenta il rumore/fruscio di fondo. Il vinile inoltre ha un suono"caldo", però quello non è il suono corretto, è un ascolto falsato, e qui si va nella psicoacustica, insomma è un illusione.

Taci se non sai come funzionano le cose.

le vendite aumentano solo "effetto moda" per valore estetico ed effetto revival, come l'abbigliamento anni '90. Se vuoi ascoltare la musica decentemente, usa un formato digitale non compresso, delle buone cuffie o un buon impianto stereo. Il sistema vinile introduce troppe variabili e si deteriora ad ogni ascolto.

gaelom

e dopo questa......Vabbè, avrai 15 anni, sei scusata

italba

Tutto no, ma che tu ti entusiasmi per il contenitore al punto da considerarlo più del contenuto mi pare evidente. Se non vuoi capire che mangiare la buccia e buttare la mela non è molto intelligente continua pure così, per me non cambia proprio niente

nicole

ah, invece di evidenziarmi l'ortografia zoppicante, che non c'è, concentrati a studiare e saper argomentare e non a bloccare come fanno i 12enni. ciao. Ah io le lauree ne ho 2. Attento che il prof ti scopre mentre sei a scuola, ciao tvb.

nicole

ti brucia che una ragazza ne sappia più di te? Vedo che non sai argomentare, e scappi bloccando utenti, ciao cucciolo.

maxforum

tu si che hai capito tutto..

capitanharlock

Caro nicole (minuscola voluta), capisco che la tua laurea su feisbuc si faccia sentire.
Capisco meno le corbellerie, tipo i 144db di dinamica del cd (ne ha 96, teorici ovviamente, quelli realmente sfruttabili sono assai meno), e il tono da saputello, unito all'ortografia zoppicante.
Ti abbraccio, comprendo la tua situazione, ma devo bloccarti.
Addio.

nicole

Con il vinile non puoi avere un ascolto corretto, ha una dinamica di appena 50db questo vuol dire che i pianissimi o i fortissimi non "entrano" nel disco e non li puoi sentire= perdita di frequenze/informazioni. Un cd di 20 anni fa si sente nettamente meglio e ha una dinamica di 144db. Poi al primo ascolto ci sono tagli di frequenza tra le 8000 e 10000hz, e più lo ascolti più si deteriora e aumenta il rumore/fruscio di fondo. Il vinile inoltre ha un suono"caldo", però quello non è il suono corretto, è un ascolto falsato, e qui si va nella psicoacustica, insomma è un illusione.
Taci se non sai come funzionano le cose.

E poi che cosa c'entra l'ordine delle tracce? I brani si possono ascoltare in sequenza anche con un lettore virtuale.

Tia

Può assolutamente essere come dici tu, ho specificato che non uso convertitori High-End perché mi è capitato di notare che il filtro passa basso dei prodotti un po' più economici è penalizzante, a volte, nei confronti delle frequenze più alte… Da qui un transiente un pelino più "impastato" su alcuni tipi di suono. Parlando di macchine di alto profilo ho notato come il problema scompaia… Diciamo che il campionamento a 88.2, forse, rende la riproduzione del materiale audio un po' più "slegata" dall'hardware su cui lo si riproduce (facendo riferimento ai meri convertitori, senza contare lo stadio analogico)… La butto lì.
Fatto sta che effettivamente nel nome del marketing si vede in giro una montagna di fuffa…

capitanharlock

Io ho risposto a te, non all'articolo.
Ascoltare i vinili rappresenta un ascolto molto più "corretto" di tante altre modalità attuali.
L'hd è la soilita furbata per grattare il fondo di un barile orrmai bucato, a forza di grattarlo.

nicole

un campionamento a 44.1khz 24 bit interpolazione triangolare con spline è già perfetto per il nostro orecchio. Campionare a frequenze superiori non è percepibile dall'orecchio umano. Si campiona a fq più alte solo per semplicità del linguaggio macchina e per interventi in post produzione, il fatto che tu percepisca la differenza tra 44 e 88 è impossibile.

nicole

mai detto il contrario, infatti ho scritto che l'acquisto dei vinili è solo effetto estetico, moda e revival. Però l'articolo parla di vinili in HD quindi si da importanza alla qualità dell'audio; rileggi meglio.

capitanharlock

Ti sfugge il motivo principale per cui si acquista il vinile: avere un corrispettivo per i soldi spesi.
Copertine degne di questo nome, testi, fotografie, vinili colorati belli da vedere e da toccare (i picture disc...), libretto interno che si legge senza il microscopio.
A differnza del ciddi, sgrauso microscopico pezzo di plastica senza uno straccio di foto, nel 99% dei casi.
Detto questo si ascoltano più che decentemente, considerato poi che la gran maggiornza è abituata agli mp3 con le cuffiette regalate con lo smarfon.
Ben vengano i vinili, che costringono ad un minimo impianto stereo per essere ascoltati.

I file non compressi, hires, i sacd, i dvdaudio (esisteranno ancora?) e compagnia cantante, tutta roba per pochi impallinati in via di estinzione.
Quando i ciddi spariranno il vinile ci sarà ancora, e direi per fortuna.

Tia

Io propongo un campionamento a 88.2, così, per fantasia!! Sulle macchine che uso (niente di High-End) sento effettivamente una differenza tra 44.1 e 88.2, i transienti soprattutto (parere del tutto personale, ottenuto con esperienze di tipo empirico)… Secondo me, se tutta la musica venisse campionata 24 bit - 88.2 khz, effettivamente i vinili potrebbero anche diventare, a livello di "qualità audio", soltanto un ricordo nostalgico per vecchi DJ...

nicole

meno male c'è qualcuno che ha aperto un libro

nicole

si vede che non hai mai ascoltato attentamente la musica, purtroppo il vinile è un supporto di circa 80 anni fa, il digitale è l'unico formato/modo per preservare tutte le frequenze senza perdere informazioni.

nicole

si, con la tecnica dell'interpolazine triangolare con funzione spline, associata alla quantizzazione 24 bit e campionamento almeno 44.1khz si può ricostruire ESAttamente una forma d'onda, inoltre il vinile ha una dinamica di appena 50db, troppo pochi per un ascolto attento della musica. Ah te l'ho già detto che ho anche una laurea in ingegneria?

Luke_Friedman

Questo è l'unico caso in cui acquistare vinili ha un senso, in effetti.

Luke_Friedman

L'orecchio umano ha dei limiti ben conosciuti e documentati e sfruttiamo quelli per arrivare al massimo delle sue possibilità, in modo che l'onda digitale basti e avanzi

Luke_Friedman

Finto mito

Antares

Nell’articolo non c’è scritto chiaramente questa alta definizione a cosa è dovuta, se è dovuta ad un aumento del rapporto segnale/rumore oppure ad un aumento della gamma dinamica...
È inutile che continui a sparare a caso e che continui a dar per scontate cose che non ci sono scritte, forse non sono io ad aver problemi di comprendonio ma qualcun altro...

Enrico

Hai mai visto un onda sonora analogica vicino a un onda sonora digitale ?

italba

Continui a non capire che quello che si è fatto prendere in giro per decenni sei tu, facendoti credere che far collezione di figurine sia la stessa cosa che giocare in serie A

SommoPastore

Certo che peggiora, nessun vinile mantiene e contiene inalterate le informazioni come un qualsiasi supporto digitale. L'unico modo per mantenere le informazioni intatte è arrivare fino al dac delle casse in digitale, questo è l'unico passaggio all'analogico necessario.

delpinsky

Il macchinario costa un botto, 600.000$, quindi immagino che la conversione sonora non peggiori, altrimenti davvero sarebbe assurdo.

SommoPastore

Una volta che registri in digitale, la conversione in analogico per il vinile non fa altro che peggiorare la qualità dell'ascolto, non è proprio concettualmente sensato.

delpinsky

Vorranno fare l'alter ego in vinile dei SACD. Se proprio devono propinarci questo formato, ben vengano i master con registrazioni ad alta qualità, ma che lascino proprio perdere i file lossy, per favore.

Frankbel

Credo che tu abbia seri problemi di comprendonio. Non ho depositato io il brevetto né tantomeno ho interesse nella cosa.
A me non importa cosa hanno dichiarato o se la cosa abbia un senso commerciale, fisico o quant'altro.
Alla tua domanda "Ma per vinile in Hd a cosa si riferiscono?", è scritto nell'articolo, ti ho spiegato dove puoi approfondire la questione. Il dubbio dovrebbe essere risolto.

L'avocado del Diavolo

mamma mia...

Philip

Devi spendere molti soldi ma la migliore qualità musicale la trovi solo su vinile

Dwarven Defender

Non hai bisogno di ascoltare la musica da CD

Antares

Ed ha anche un rapporto segnale/rumore pessimo, oltre ad avere una gamma dinamica inferiore al digitale

Antares

Allora dovrei essere io a ridere dell tua demenza, e non certo tu..
Ma come fai a creare un prodotto che dovrebbe avere più informazioni se parti da un file che per definizione è un file con perdita di informazioni, come l’mp3?
Io ho ben capito quello che ho letto, forse è qualcun altro a non aver capito...

Top Cat

Ma certo.

nicole

le vendite aumentano solo "effetto moda" per valore estetico ed effetto revival, come l'abbigliamento anni '90. Se vuoi ascoltare la musica decentemente, usa un formato digitale non compresso, delle buone cuffie o un buon impianto stereo. Il sistema vinile introduce troppe variabili e si deteriora ad ogni ascolto.

capitanharlock

Sarà per quello che le vendite aumentano costantemente.
:)

Frankbel

Non lo devo spiegare io, e nemmeno devo giustificare l'utilità.
Se capisci quello che leggi, questi tizi usano computer aided design e stampa 3d (di suo ad alta precisione) per ricreare stampe di vinili che contengono più informazioni digitali, sia in qualità che in quantità, rispetto al passato.
Se vuoi i dettagli tecnici, nell'articolo c'è, come ti ho già precisato, il link al brevetto, che descrive minuziosamente le migliorie apportate da questa tecnica di incisione del vinile.

SommoPastore

Un cd concettualmente è la trasposizione digitale del vinile, tracce segnate con solchi, un cd dura tanto quanto è buono il materiale con cui è stampato ed il vinile è un materiale poco durevole.
Il problema sarà trovare un lettore cd tra 80 anni.

MrPhil17

A casa go un vinile del 1934. Rispetto a quelli di adesso da 180grammi si sente in modo completamente diverso. Sembra un megafono, ma si sente ancora molto bene. Dubito che un CD si riesca a sentire tra 80/90 anni...

Recensione Sony KD-55XF9005, Android TV UHD con Dolby Vision ed elettronica top

RECENSIONE GoPro Hero 7 Black Edition, la stabilizzazione è il punto di forza

Recensione Sony Alpha 7 III: provate a prenderla!

Recensione Jabra Elite 65T: cuffie di qualità con tanti pregi