RECENSIONE Samsung HW-N400, soundbar compatta al giusto prezzo

14 Maggio 2018 79


A partire dalla fine dello scorso mese di aprile è possibile trovare in commercio la nuova soundbar Samsung HW-N400, una proposta che potremmo definire "all in one" caratterizzata da dimensioni tutto sommato compatte, da una resa discreta dal punto di vista del suono e sopratutto da un prezzo abbastanza contenuto, o per lo meno adeguato all'offerta.

Un compromesso, quello creato da Samsung, che cerca di accontentare tutti in un mercato fatto ormai da un numero considerevole di proposte. Abbiamo soluzioni 2.1, 3.1, 4.1, 5.4.1, con satelliti, con subwoofer, con satelliti e subwoofer, insomma ce ne è davvero per tutti i gusti, ma se non siete degli audiofili e volete semplicemente godervi un suono un pochino più ricco e un effetto sorround più profondi di quello che sono in grado di offrire gli speaker della vostra TV allora, forse, una soluzione come questa HW-N400 è la scelta migliore.

Ma ora che vi ho spiegato perché la ritengo interessante ve ne parlo un pochino più nello specifico.

DESIGN, MATERIALI E INSTALLAZIONE

La soundbar è di per sé un oggetto che non si presta sicuramente a interpretazioni particolarmente originali in quanto a design. Il massimo che abbiamo potuto apprezzare fino ad ora sono delle soluzioni curve che meglio si abbinano ai televisori che offrono la medesima caratteristica. Per il resto, da che sono state commercializzate, le soundbar sono sempre apparse come dei parallelepipedi più o meno allungati e dall'aspetto generalmente piuttosto sobrio.

Questa HW-N400 di Samsung non è da meno. La struttura appare solida e i componenti ben assemblati, le dimensioni abbastanza contenute (640 x 71 x 100,3 mm), insieme al peso di 3 Kg contribuiscono alla sensazione di robustezza. Il design è minimale e in questa colorazione nera abbiamo una griglia frontale lucida e un pannello superiore in materiale metallico rifinito con una lavorazione spazzolata decisamente piacevole. Il resto della scocca è invece in plastica, ma parliamo di un polimero molto rigido e che ben si abbina al metallo utilizzato per le due parti citate poco fa.

Bella l'implementazione dei tasti fisici sul lato destro della soundbar, perfettamente integrati nella scocca con un design semplice ma sicuramente piacevole e sobrio. In particolare parliamo dei comandi necessari ad accendere e spegnere la soundbar, alzare ed abbassare il volume e cambiare la sorgente per la riproduzione.


I connettori per il collegamento delle diverse sorgenti sono tutti installati all'interno di un incavo nella parte inferiore della soundbar, rimanendo quindi nascosti quando la stessa viene appoggiata sul piano. In questo incavo troviamo in particolare un ingresso ottico, due HDMI (una standard e una ARC), un jack da 3.5 mm e una porta USB Type A che supporta la riproduzione di file in formato FLAC. Nella stessa posizione troviamo poi anche il connettore per il jack dell'alimentazione.



Nascosti dietro alla griglia frontale troviamo quindi 4 altoparlanti: due tweeter ad ampia dispersione e due larga banda, che formano un sistema reflex a due canali, riuscendo così ad ottenere una risposta in frequenza 60÷20.000 Hz. I quattro driver sono quindi gestiti da un amplificatore Crystal Sound.


L'installazione della soundbar è estremamente semplice. Tutto quello che bisogna fare e connettere l'alimentatore e il cavo che vogliamo utilizzare per collegare la HW-N400 al nostro televisore. Io ho utilizzato un cavo ottico che avevo già predisposto per la soluzione che utilizzo tutti i giorni (una Sonos Playbase) ma, come anticipato, potete benissimo utilizzare un cavo HDMI o nel caso in cui il vostro televisore supporti la funzione, anche il Bluetooth.

Sì perché questa soundbar supporta anche la connettività Bluetooth ed è quindi davvero semplice da utilizzare anche per riprodurre musica dallo smartphone tramite le più comuni app di streaming. Avrei apprezzato anche il supporto a Google Cast e simili ma comunque possiamo dire di essere di fronte ad una soluzione già abbastanza completa in quanto a connettività.

UTILIZZO

Utilizzare la Samsung HW-N400 è tanto semplice quanto installarla. Per accenderla e alzare o abbassare il volume si può utilizzare il telecomando in dotazione o, in alcuni casi (specialmente se abbinata ad una TV Samsung), anche lo stesso telecomando della TV. In alternativa troviamo anche un'applicazione Samsung che può essere configurata per controllare vari dispositivi tra cui anche questa soundbar, ma per immediatezza e semplicità di utilizzo vi consigliamo comunque di optare per il telecomando fornito in dotazione.


Utilizzando il telecomando in dotazione, inoltre, sarà possibile anche variare alcuni parametri differenti dal semplice volume. Abbiamo infatti i tasti per selezionare la sorgente, compreso quello per attivare il pairing Bluetooth, ma soprattutto troviamo i comandi per aumentare o diminuire alti e bassi e per attivare o disattivare l'effetto sorround. Un telecomando che, tra l'altro, offre un design particolarmente ergonomico e confortevole da impugnare.


Nella parte frontale della soundbar, nascosti dalla griglia metallica, abbiamo poi una serie di LED che compongono delle scritte che ci permettono di controllare a quale volume è impostata la TV, quale sorgente è stata selezionata e altre informazioni riguardanti le modalità d'uso. LED che sono programmati per l'auto-spegnimento dopo circa 30 secondi di inutilizzo e che quindi non infastidiscono la visione della TV.

QUALITÀ AUDIO

Come già detto in apertura, al contrario di altri sistemi reperibili in commercio, questa HW-N400 è un prodotto che potremmo definire all-in-one, ovvero senza subwoofer o satelliti esterni. Per questo motivo, per quanto comunque in grado di ottenere prestazioni discrete nella maggio parte dei frangenti, è ovvio che non ci si debba aspettare un audio con effetto spaziale particolarmente accentuato o bassi da far tremare le finestre.

Proprio la riproduzione dei bassi è forse il difetto più grande di questa soundbar ma, considerando dimensioni, prezzo e form factor della stessa, è difficile pretendere dei bassi corposi ma allo stesso tempo secchi e diretti.

Un difetto che ho riscontrato sopratutto nell'ascolto di brani musicali con forte presenza di bassi, dove il suono appare come ovattato, attutito, un po' come se qualcuno cercasse di suonare un tamburo avvolto in un cuscino. Il problema è che così facendo anche le frequenze alte e medie, che in brani con meno bassi sono nitide e perfettamente riprodotte, risultano poco chiare e quasi avvolte da questo alone di rumore sordo. Anche alzando o abbassando il volume del woofer il risultato non migliora. Così come non è necessario regolare gli alti che, se non fosse per l'intervento "invadente" dei bassi suonerebbero molto bene.

Difetto che viene meno, o comunque si fa molto meno notare ascoltando canzoni con una presenza inferiore di toni bassi, ma non è sicuramente la soluzione al problema. In conclusione potremmo quindi dire che se avete intenzione di acquistare una soundbar principalmente per ascoltare musica, allora la HW-N400 non è la soluzione migliore tra quelle in commercio.

Al contrario, se il vostro intento è quello di ottenere un audio migliore rispetto a quello riprodotto dagli speaker della vostra TV nella visione di film, Serie TV o anche dei normali programmi di tutti i giorni, allora ecco che questa soundbar mostra tutto il suo potenziale.

Come detto in precedenza i toni medi e alti sono perfettamente riprodotti e quindi tutti i dialoghi ne traggono grosso vantaggio, così come, insieme ad essi, anche la maggior parte degli effetti sonori. I benefici si notano anche nella visione di film d'azione o Serie TV caratterizzate da scene particolarmente caotiche, magari con sparatorie o esplosioni. In questo caso l'effetto di spazialità e corposità del suono riprodotto sarà decisamente migliore di quanto ottenibile dai soli altoparlanti della TV.

Vi è poi la modalità Sorround, che promette di amplificare ulteriormente questo effetto ma che deve essere utilizzata con criterio. Non in tutte le occasioni, infatti, ci è parso di trarre reale beneficio dall'attivazione di questa opzione. Ottimo, ad esempio, l'effetto ricreato in una sessione di gaming su consolle, non altrettanto quello ottenuto con le scene di un film come Pacific Rim. Comunque poco male, dal momento che la modalità Standard è già di per sé un buonissimo compromesso.

CONCLUSIONI

Possiamo quindi concludere affermando di essere generalmente soddisfatti di questa soluzione. Le dimensioni sono davvero compatte, la costruzione è buona e l'installazione assolutamente semplicissima. In tutto ciò a dinamica del suono è complessivamente buona e le frequenze medie e alte sono riprodotte davvero molto bene. Per 249 euro difficile chiedere di più.

Ecco, resta quel difetto sui bassi che ne limita l'utilizzo in riproduzione musicale. Si sarebbe potuto probabilmente migliorare molto la resa riservando la soundbar per la riproduzione di medi e alti e abbinando ad essa un subwoofer, ma sicuramente il prezzo sarebbe salito di molto.

Tuttavia, come già anticipato, il motivo per cui si decide di acquistare una soundbar è, nella maggior parte dei casi, quello di avere una resa sonora migliore di quella degli altoparlanti integrati nella TV e in questo la HW-N400 se la cava in maniera egregia. Una soluzione, quindi, in grado di soddisfare tutti quegli utenti che, pur senza essere audiofili, vogliono raggiungere lo scopo con una spesa adeguata.

PRO E CONTRO
Costruzione, materiali e installazioneToni alti e medi ben riprodottiVarietà di connessioniQualità/prezzo
Toni bassi Modalità Sorround non sempre efficace

79

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Riccardo33

Ti ringrazio nuovamente! Mi hai convinto!

Fulmine81

Il subwoofer si collega alla soundbar solo in modalità wireless, infatti ha solo il cavo di alimentazione. Comunque ti assicuro che ottieni un grande miglioramento del suono. Per quanto riguarda il kit SWA-800S ci sto pensando perchè devo vedere dove potrei posizionarlo visto gli spazi della stanza

Trillo

Grazie mille!

Riccardo33

Intanto grazie mille per la risposta!
Quindi la suondbar si può collegare al tv tramite cavo etc, mentre il subwoofer posso collegarlo alla bar sia tramite cavo, sia wireless tranne che per l'alimentazione.
Diciamo che a me basterebbe ottenere un miglioramento della potenza e qualità audio del tv, quindi da quello che hai scritto direi che il risultato è soddisfacente!
Hai pensato di aggiungere il kit SWA-8000S?

Fulmine81

C'è l'ho da circa 1 mese e mi trovo benissimo, mi ha cambiato il modo di guardare la tv. Ha dei bassi favolosi con il subwoofer che si collega alla soundbar in modalità wireless, quindi senza cavo, e lo puoi tenere dove vuoi. Guardare un film, seguire un GP di F1, una partita di calcio o ascoltare musica è tutta un'altra cosa.

Fulmine81

Io c'è l'ho e devo dire che è veramente ottima, ha un suono veramente corposo. Ottimi bassi dati dal subwoofer che tra l'altro si collega alla soundbar in modalità wireless quindi senza cavo. Ti posso dire che da quando ce l'ho (circa 1 mese) guardare un film, seguire un GP di F1 o ascoltare musica è veramente tutta un'altra cosa. Io te la consiglio vivamente.

S8C BLOG

sì non dubito che un vero home theatre sia un'altra storia...grazie delle dritte

Pasquale Farinacci

Se mai le sound bar avranno la codifica Atmos o DTS:X, sarà solo una trovata commerciale: questi protocolli prevedono, oltre a tutto il resto, 2 o 4 diffusori fissati al soffitto... ti lascio immaginare sia la resa di un impianto 7, 9 o 11.1.4 ( dove il .4 indica il numero di diffusori a soffitto), sia quella di una barretta lunga 60CM. che si sforza di simulare tutti questi altoparlanti... è una cosa ridicola, e l'unico miglioramento che puoi avere , con la sound bar, è una estensione in frequenza maggiore dell'audio della TV...
io ho lo Yamaha Ysp1400, e devo dire che si sente bene, ma intorno alla TV sto aggiornando il mio impianto 4 canali a un 7.1:
2 frontali, 2 frontali di presenza, 2 surround, 1 surround back e un sub amplificato. Il tutto pilotato da un pre Yamaha CX-A5000 e 2 finali, un Meridian a 2 canali e un Linn a 5 canali. Sarà ottimo sia per la musica che per i film...
L'unico consiglio che ti darei sinceramente è di risparmiare 2 soldini e prendere un integrato AV della Yamaha e 4 diffusori economici ma buoni, tipo Indiana Line, anche tutto usato...Nessuna sound bar si potrà nemmeno paragonare a un vero impianto HT...

S8C BLOG

sì immagino anche io che tracce audio lossless atmos/x in italiano ce ne siano poche però potrebbe venirmi bene per le tracce audio originali in caso volessi snetire il film o la serie tv di turno in audio aoriginale (compatibilmente con i limiti del dispositivo).... per il discorso del problema di tenersi la cuffia 2 o 3 ore capisco cos intendi, specie considerata l'estate e il sudore, però non mi esalta l'idea di avere una soundbar in cui 1 lato su tre sarebbero molto piu chiusi rispetto a come dovrebbero per poter permettere una buona diffusione audio... tu che modello hai di cuffie (se ce le hai, ma mi sembra l'a0vessi detto) e di soundbar?

Pasquale Farinacci

Per il dolby atmos o il dts:x non preoccuparti, sono retrocompatibili, quindi vengono riprodotte anche da dispositivi senza queste codifiche.

Pasquale Farinacci

Ciao premesso che non sono ferratissimo con le cuffie, quelle stereo Bluetooth si connettono a qualsiasi dispositivo Bluetooth, ma non credo abbiano le codifiche dolby o dts. Poi ci sono alcune cuffie multicanale, tipo le Sony, che hanno una unità di interfaccia video e audio. Con queste il discorso cambia, hanno molte codifiche, non so se anche il dolby atmos o il dts:x, ma di film in italiano con queste ultime codifiche ce ne sono pochi... Secondo me queste cuffie sono uno spasso, e come fedeltà sono superiori alle sound bar.
Se ti interessano le sound bar, tutte credo abbiano alcune codifiche, che rendono il suono più coinvolgente; la mia Yamaha ha vari ingressi, tra cui quello digitale ottico , anche multicanale, per decodificare il dolby digital e il dts neo... se qualche codifica manca non è un problema in quanto la loro qualità intrinseca non può rendere giustizia alle codifiche più raffinate.
Non voglio disprezzare le sound bar, ma se cerchi la massima qualità audio dovresti rivolgerti a una cuffia multicanale. Anche pensare ad una semplice cuffia stereo Bluetooth, di qualità, può essere un'alternativa, ma devi rinunciare alle codifiche. Calcola comunque che avere una cuffia in testa per 2 o 3 ore può essere scomodo e spiacevole.

S8C BLOG

interessante le considerazioni che fai... io parto giusto dall'audio del tv, quindi "è tutto grasso che cola". Più che altro mi serve sapere anche una cosa in particolare: io vedo i video che vengono veicolati da un mediaplayer android con cui leggo i file. hdmi out dal lettore quindi alla tv hdmi in... la cuffia eventuale la dovrei abbinare al tv giusto? non ricordo se te l'avevo chiesto prima esplicitamente, ma se il tv avesse la possibilità di cuffie blutooth con una buona cuffia potrei evitare di collegare via cavo secondo te? in merito invece ad un discorso di formati codec etc... mi capita di avere diverse tracce audio lossless, tipo dolby atmos o dts:x... devo cercare espressametne alcune cose tra le specifiche delle cuffie secondo te nel caso protendessi per quelle? per la soundbar credo ci sia eventualmente downmix oppure se non c'è il codec non la legge proprio la traccia, ma quì con il discorso cavo jack/blutooth magari cambia qualcosa...

Pasquale Farinacci

Beh, con 200 € prendi una buona cuffia, molto fedele timbricamente, ma l'ascolto è personale. Una sound bar migliora l'audio del tv, ti garantisce una estensione in frequenza discreta. Potresti cercare una sound bar con uscita sub, e in un secondo momento comprarlo. Avresti ottimi bassi e una buona gamma di frequenze, ma dimenticati il suono avvolgente: quello lo ottieni solo con diffusori veri disposti avanti e di lato, per il surround.
Cuffia e diffusori sono due mondi distinti: devi capire di cosa hai bisogno. E' ovvio che il budget per avere una buona cuffia è molto minore di un budget che serve per prendere un buon sistema 5.1, ma anche di una Sound bar di alto bordo...Io ho uno Yamaha Ysp1400, pagata all'epoca 300€. Ha anche ottimi bassi, il sub non serve. L'audio è molto buono, ma quando accendo l'impianto HT la differenza è abbissale. Una buona cuffia può avvicinarsi come accuratezza timbrica ed estensione a un buon impianto HT, una sound bar semplicemente no...

S8C BLOG

capisco....come idea di prezzi stando attorno ai 150-200 euro ha più senso puntare a una soundbar oppure ad una cuffia? intendo solo ragionando su quale "classe" di prodotto ottengo con quel budget, se un buon prodotto oppure un prodotto mediocre/entry level

Pasquale Farinacci

La riproduzione tramite cuffia o tramite diffusori, o soundbar, che è concettualmente uguale, fa molta differenza: con le cuffie l'ascolto è personale, molto accurato sebbene alla lunga un po' stancante. Con i diffusori il suono si espande nell'ambiente, con una accuratezza che dipende dalla classe dei diffusori o della soundbar. A livello di resa incide, oltre che la qualità della catena, anche l'ambiente d'ascolto che dovrebbe essere un minimo curato acusticamente... Il vantaggio principale rispetto alle cuffie è che qui il suono è condiviso con tutti coloro che sono nella stanza e c'è una percezione fisica del suono e della sua provenienza: molto differenziata nel caso di 5.1, o 7.1 ecc. ecc. , molto più limitata nella spazio nel caso di sound bar... Non farti fregare dalla pubblicità: una sound bar no potrà mai competere con un buon 5.1, soprattutto per estensione delle frequenze e spazialità del suono. La cuffia è utile quando si vogliono limitare i rumori immessi nell'ambiente e si desidera una riproduzione molto accurata, ma priva di fisicità del suono. Il suono qui si materializza attorno alla nostra testa...

navacomelava

una soundbar non migliora l'audio per la tv secondo te? io per ragioni di spazio potrei optare solo per soluzioni "all in one" come queste ahime...

Riccardo33

Ok grazie!

KenZen

Non la conosco. Mi dispiace.
Saluti

Riccardo33

KenZen posso chiederti cosa ne pensi di Samsung HW-K450 ?
Grazie mille!

Riccardo33

Seguo...ce l'ho in lista desideri

pcboy2008

A quel prezzo senza sub é scaffale.

Trillo

Che mi dite invece della Samsung HW-K450?

Vincenzo

la cuffie deve anche piacerti, stare 2 ore con qualcosa in testa e che ti 'chiude' le orecchie, certo, ci sono cuffie più comode di altre ma sempre cuffie sono….puoi sempre optare per una soundbar come quella lg che in opzione ti da la possibilità di aggiungere i satelliti e quindi avere un vero 5.1, la nuova linea sk di quest'anno è comoda perché i satelliti non vanno alimentati tutti e 2 ma solo il ricevitore

KenZen

No, non sono aggiornato su questo tipo di sistemi perchè ormai non più spazio per loro. Fino a circa 7 anni fa avevo una stanza dedicata. Pensa che oggi utilizzo solo un Bowers & Wilkins A7 (facepalm).
Saluti

TecR6

Ah ecco, mi consiglieresti qualcosa al volo, ampli e casse, tutto possibilmente sotto i € 1.000 / 1.500.

KenZen

Tutto dipende dalle cuffie, dalle casse e dal loro "montaggio".
In una stanza normale 5X5 con un 2+1 è praticamente impossibile ottenere la qualità che possono darti delle cuffie anche medie. Il 90% delle volte quindi, una buona cuffia surclassa un paio di casse.
La roba in oggetto poi... è anche superabile da cuffie per cellulari da 10euro.
Saluti

KenZen

Hanno fatto bene.
Tutto dipende anche dal budget. B&W è ottimo ma si fa pagare cara. Gli altri sono più o meno sullo stesso livello tra loro.
In base a ciò che ti serve puoi anche sviluppare un sistema ad hoc comprando i singoli pezzi dai produttori che preferisci.
Saluti

S8C BLOG

no no certo che non reale, diciamo che il confronto è tra un 2.1 soundbar come concetto e una cuffia

Alessio Alessio

avanti unaltro

Alessio Alessio

non un 5.1 reale quindi...

S8C BLOG

ciao a tutti scusate vorrei un parere generale su una questione: premesso che non sono minimamente esperto in materia audio e che quel poco che so o ho sentito l'ho sentito da un cugino ed un amico ben più ferrati di me e con apparecchi di tutto rispetto, vorrei chiedervi una cosa: per la visione di un film, con tracce audio 5.1/7.1 secondo voi a parità di prezzo è preferibile una cuffia blutooth oppure una soundbar? E nel caso la risposta fosse che sono troppo diverse le due cose vorrei chiedervi in cosa c'è davvero differenza tra i due strumenti per sentire l'audio (portabilità e comodità di utilizzo escluse)...è una domanda del cavolo, ma vorrei cominciare a farmi un'idea e sono indeciso se e perchè protendere per una soundbar oppure per una cuffia blutooth...grazie

camillo777

aspetta comunque il 6 giugno che Sonos presenterà un nuovo prodotto HT

Vincenzo

La Sony che vedi sotto tra le recensioni ha chromecast, la ht mt500

TecR6

Io invece preferisco di gran lunga ascoltare la musica in cuffia piuttosto che dalle casse, non so se è perché le mie cuffie sono migliori delle casse o se è una cosa normale;

in cuffia (con volume molto alto) riesco a percepire tutti i dettagli e a concentrarmi meglio sui suoni.

Tony24

Soundbar Sony compatibili chromecast ne fanno?

Rin-_

Senza sub è da evitare come la peste

Carlo

https://uploads.disquscdn.c...
Non é affatto male, di gran lunga meglio di una soundbar e suuonicchia decentemente, anche per la musica

Massimo Olivieri

cerca nel usato una Yamaha ysp ;)

MartinTech

per andare su prodotti di qualità senza spendere una fortuna dai uno sguardo alle yamaha o anche alle Q-acoustics (fascia dai 200-500 euro).
Potendo salire puoi rivolgerti a marchi più hifi (denon, focal, sonos, harman/kardon, sony con la st5000 che pare sia fenomenale ma ovviamente costosa).
Il consiglio in ogni caso ed a prescindere dal budget è quello di ascoltarle poichè l'audio è sempre una cosa molto personale ed inoltre di accoppiarci un sub per i modelli che ne fossero sprovvisti, fornisce un livello di immersione totalmente diverso dalla sola barra.
Ah verifica anche che abbiano le codifiche dolby/dts on board e che supportino anche le nuove altrimenti alcune vanno a fare una riconversione.

KenZen

ahahahahahahahhaha

momentarybliss

Una soundbar invece buona anche per ascoltare la musica senza privarsi di un rene?

JoeMacMillan

OT qualcuno sa se è affidabile il sito supermedia . it?

KenZen

...pensa che l'acustimass (anche il più scadente) è infinitamente superiore alla Solo TV :D
Saluti

TecR6

Non fraintendermi, non era una critica;

l'ho chiesto perché stavo per acquistare un Acoustimass e su alcuni forum specializzati mi è stato fortemente sconsigliato;

casse di cartone, piccole e marca costosissima solo perché nel tempo ha saputo spingere sul marketing.

KenZen

Concordo.
Saluti

deepdark

A parità di prezzo, dimensioni e manca di subwoofer?

KenZen

Se a te piace... non ti resta che prenderla :D
Saluti

TomTorino

Ken....ma che dici

foxlife

Grazie

TomTorino

Un piccolo sub generico tagliato a 180-200 hertz dietro o sotto la tv ci va, altrimenti meglio tenersi l'audio della tv.
Ma due piccoli studio monitor amplificati al posto di queste cagate quando vi scomodate a testarli?

Recensione Logitech G560, speaker 2.1 con LED RGB

Samsung QLED TV 2018: le principali novità nella nostra anteprima | Video

Sony Alpha 7 Mark III provata per voi: primi scatti e Video anteprima

RECENSIONE Dji Mavic AIR: meglio o peggio del Mavic Pro?