Ecco i titoli in arrivo su Ultra HD Blu-ray con Dolby Vision

21 Luglio 2018 36

Il numero di film disponibili su Ultra HD Blu-ray con Dolby Vision si arricchirà a breve con nuovi titoli. Sono stati infatti annunciate varie novità che arriveranno nel prossimo futuro. Le nuove uscite comprendono tutti i film dedicati al personaggio di Jack Ryan, creato dalla scrittore Tom Clancy. Parliamo quindi di "Caccia a Ottobre Rosso", "Giochi di Potere", "Sotto il Segno del Pericolo", "Al Vertice della Tensione" e "Jack Ryan - L'iniziazione". Le altre novità sono "American Psycho", "Hereditary - Le radici del male", "The Punisher" e "The Punisher: Zona di guerra".

Come sempre il formato Dolby provvisto di metadati dinamici sarà accompagnato da HDR10, il formato base con metadati statici. I film sono ricavati da Digital Intermediate (DI) con le seguenti risoluzioni:

  • Al Vertice della Tensione - DI 4K nativo
  • American Psycho - DI 2K
  • Caccia a Ottobre Rosso - DI 4K nativo
  • Giochi di Potere - DI 4K nativo
  • Hereditary - Le radici del male - DI 2K
  • Jack Ryan - L'iniziazione - DI 2K
  • Sotto il Segno del Pericolo - DI 4K nativo
  • The Punisher - DI 4k nativo
  • The Punisher: Zona di guerra - DI 2K

Tra i più desiderati del 2018, superato solo da Mate 20 Pro? Huawei P20 Pro, in offerta oggi da Tecnotradeshop a 549 euro oppure da Amazon a 609 euro.

36

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Carlo

L'analogico è una fonte inesauribile

ferrara89

Sante parole

Frost

Non portà mai farlo, perchè qualunque miglioria modificherebbe il film originario.

antonio

Vedrai che la IA risolverà il problema dei film del post 2000...

Frost

Ni. Moltissimi utilizzano ancora le Arri che a parte la nuovissima e costosissima Alexa 65mm (usata da infinity war e pochi altri) hanno la maggior parte delle videocamere con un vecchio sensore a 3.2k quindi esistono moltissimi film limitati 3.2k. Comunque si, un bel numero di film vengono comunque registrati in 4k o più con videocamere come red il problema è che per esigenze economiche e per il fatto che fino a poco tempo fa il mercato del 4k non esisteva invece che operare la postproduzione in 4k si è rimasti al 2k. Spiego meglio le ragioni sopra.

Frost

Decisamente xD

LaVeraVerità

E ovviamente non conservate come faremmo noi in uno scantinato umido.

LaVeraVerità

Voglio sperare che quando producevano un nuovo film alcune copie di prima generazione finissero intoccate in archivio. Non credo che abbiano processato pellicole con migliaia di proiezioni sulla gobba.

LaVeraVerità

Ok, mancava la precisazione che il materiale digitale di partenza fosse a bassa risoluzione. Penso però che tutto ciò che esce da anni a questa parte ormai sia girato nativamente ad alta risoluzione quindi la povertà di contenuti attuali in 4k non sia giustificata se non da qualche, per me, oscura ragione commerciale.

Frost

Esattamente, per esempio in Blade Runner hanno fatto la remaster in 4K ad altissima qualità per il blueray del 2007 e quindi ora lo avevano già pronto per il 4k.

Ikaro

Mica stiamo parlando del negozietto sottocasa che ti riversa in dvd i filmatini da bambino... Ovviamente hanno copie alla massima qualità possibile ben conservate e se hanno giocato d'astuzia ai tempi del blu-ray, non hanno neanche bisogno di riscannerizzarlo dato che hanno già master 4k o di più... Poi chiaro dipende dalla voglia che uno ci mette e dall'appeal del prodotto...

Frost

Gli sudios hanno copie delle pellicole finali originali conservate in alta qualità e anche la National Film Registry americana conserva con cura copie originali dei film più importanti, certo, non saranno perfette però i risultati di certi restauri dimostrano empiricamente che si possono ottenere comunque ottimi risultati se il lavoro è fatto con cura.

MasterBlatter

Le pellicole finali sono copiate talmente tante volte che anche i bluray erano appena guardabili

Frost

Grazie, sono sempre nella speranza che si diffonda un po' di culturà per la qualità video, ho dovuto abbandonare completamente l'andare al cinema perché della mia zona ci sono solo proiettori 2k di infima qualità e finché la clientela non richiederà di più i cinema non si aggiorneranno.

Mattia Petrelli

Spiegazione top, complimenti!

Ikaro

Dalla pellicola, se tenuta bene e a seconda del formato usato all'epoca si può arrivare a master digitali anche da 8k

Frost

Guardati quel capolavoro in 4k, è un esperienza fenomenale, anche se lo si è già visto 20 volte xD

Frost

Quello è un grandissimo problema che per gli amanti della risoluzione è una catastrofe, bisogna anche considerare 2 fattori però:
-Molti cinema purtoppo sono ancora in 2k
-Lavorare in 4k sopratutto la cgi è più costoso e richiede mezzi più costosi
Ergo per film come Infinity War che hanno budget stratosferici si può girare l'intero film in IMAX con le nuovisime Arri-65 fare la post produzione e CGi in 4k e fare un UHD nativo, ma per molti altri film si continuerà a fare DI in 2k per mascherare la bassa qualitò della camera e della postproduzione.

https://uploads.disquscdn.c...

Frost

Riscannerizano le pellicole finali del film da usare nei cinema, non le riprese originali altrimenti sarebbe da rifare tutta la prostproduzione e oltre a costare una fortuna stuprerebbe l'opera originale, e visto che queste rimasterizzazioni si fanno su grandi cult l'accoglienza del pubblico sarebbe disastrosa.

Frost

Quello dipende dalle singole opere, ci sono stati risultati davvero eccezionale con dettagli pazzeschi senza grana e altri invece che sono molto discutibili.

Ikaro

È? In che senso?

MasterBlatter

Si ma se riscannerizzi la pellicola devi rifare tutta la lavorazione ex novo quindi il tuo discorso perde di senso

MasterBlatter

Pensa che gran parte dei 4k odierni li lavorano a 2k poi upscalano

MasterBlatter

Soprattutto usano un ee e grana a gogò per simulare dettaglio che non c'è.

Frost

Riscannerizzano digitalmente un frame alla volta la pellicola originale, la puliscono e la ricolorano e la mettono su blueray.

Frost

Un film registrato digitalmente in 1080p resterà a qualità da 1080p, puoi upscalarlo in 4k, puoi usare un bitrate più alto, ricalibrare il colore e trucchi del genere, ma i margini di miglioramento sono estremamente limitati. La pellicola invece è analogica e la risoluzione del master che vuoi fare dipende unicamente dalla risoluzione del sensore dello scanner, che teoricamente può essere illimitato. Ovviamente nella realtà non è così visto che subentrano fattori fisici quali dal grana della pellicola, le imperfezioni, la sporcizia, i danni, ecc. Allo stato attuale da delle copie ben conservate di pellicola si possono fare scansioni fino in 4-6k per i 35mm e 8k per i 70mm, ma ovviamente la qualità e la resa del processo dipende dalle condizioni della pellicola e dal lungo lavoro di pulizia. Ergo paradossalmente ora e in futuro avremmo film in 4k ad alta risoluzioni di film girati dopo gli anni 2017/2018 (circa) e girati prima degli anni 2000. I film fatti tra il 2000 e il 2017 (circa) sono stati girati con videocamere digitali a bassa risoluzione (1080) e tolte le procedure spiegati all'inizio c'è ben poco che si possa fare per miglirarli.

Alekos

Ma come fanno a rimasterizzare i vecchi film in 4k? Da dove prendono quei pixel in più?

LaVeraVerità

Questa non l'ho capita, spiegati meglio se puoi.

LaVeraVerità

Meglio roba vecchia ma valida che mèrdà fumante ma nuova.

saccovr

Certo mi pareva fino a 6k, che meraviglia rivedere certi vecchi film in così alta qualità

Ikaro

Perché la pellicola aveva dimensioni di molto superiori al digitale, all'epoca del blu-ray hanno ottenuto master in 4k se non oltre... L'attrezzatura per registrare e processare un film digitale in 4k costa tanto, tant'è che fino ad adesso i più avevano l'originale in 2k che poi upscalavano, solo da questo anno sono passati ai master in 4k

Babi
Lukinho

Perché è più facile rimasterizzare in 4k una pellicola di un film degli anni 60-70-80-90 che un film registrato direttamente in digitale, dove richiede molto più lavoro e non è possibile ottenere gli stessi risultati di qualità.

saccovr

I film vecchi sono più numerosi in 4k nativo che quelli odierni...

Recensione Sony KD-55XF9005, Android TV UHD con Dolby Vision ed elettronica top

RECENSIONE GoPro Hero 7 Black Edition, la stabilizzazione è il punto di forza

Recensione Sony Alpha 7 III: provate a prenderla!

Recensione Jabra Elite 65T: cuffie di qualità con tanti pregi