Samsung Q900R: 4 QLED TV 8K Full LED con AI e HDR10+ | Video

31 Agosto 2018 141

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Samsung ha ufficialmente annunciato i QLED TV 8K della serie Q900R a IFA 2018. Sono state quindi confermate le indiscrezioni che avevamo riportato ieri. I tagli disponibili sono tre: 65", 75", 82" e 85" (non tutti saranno disponibili nei vari mercati), tutti di ampie dimensioni per valorizzare meglio l'altissima risoluzione. L'8K richiede infatti schermi di grande taglio e una ridotta distanza di visione. Su schermo sono presenti 7680 x 4320 pixel, 33.177.600 in tutto e quindi oltre 33 megapixel. Si tratta di un numero 16 volte superiore al Full HD e 4 volte superiore all'Ultra HD.

Esteticamente si confermano le somiglianze con i Q9FN. Il design è molto simile: la cornice scura presenta angoli squadrati e soluzioni minimaliste. Nell'angolo in basso a destra è posizionata una leggera sporgenza che racchiude il logo Samsung. I pannelli sono LCD con retroilluminazione Direct Full Array Elite, vale a dire Full LED dotati di un local dimming che dovrebbe risultare molto sofisticato. Al momento non vi sono dettagli sul numero di zone che possono gestire i LED separatamente.


Samsung ha messo a punto i TV in modo da garantire un picco di luminosità pari a 4.000 cd/m2 - nits, il valore più elevato fino ad ora dichiarato per prodotti indirizzati al mercato di massa. Per dare un'idea dei numeri in gioco, basti pensare che i QLED Ultra HD della serie Q9FN riportano un picco di 2.000 cd/m2 - nits nelle specifiche (in alcune condizioni si arriva a circa 3.000 cd/m2 - nits). La copertura del volume colore è pari al 100%, quasi sicuramente riferito allo spazio colore DCI-P3, anche se Samsung non lo specifica.

La serie Q900R è inoltre provvista di Q HDR 8K, una dicitura che indica il supporto ai formati HDR10, HDR10+ (con metadati dinamici) e HLG. Le elaborazioni dei segnali video sono affidate al Quantum Processor 8K e all'8K AI Upscaling. Il riferimento all'intelligenza artificiale cela una tecnologia basata sul cosiddetto "machine learning". Normalmente i processori video operano tramite una serie di direttive impartite dalle persone che hanno eseguito la programmazione. Tramite il machine learning è possibile sfruttare un'intelligenza artificiale in grado di apprendere determinati modelli e di applicare le relative ottimizzazioni.


L'AI compara versioni dello stesso contenuto in alta e bassa qualità, in modo da apprendere come rilevare le differenze e formare così un vasto archivio. La tecnologia analizza tutti i dati in proprio possesso e trova le correlazioni tra immagini simili. L'elaborazione applicata sulla base di questo processo ha come risultato un incremento del dettaglio, una maggiore nitidezza sui bordi e l'eliminazione del rumore video causato dalla compressione dei contenuti in streaming.

Il Quantum 8K Processor rileva il segnale in ingresso sul TV e applica quindi l'8K AI Upscaling per portarlo alla risoluzione nativa del pannello. Questo compito si rivela estremamente importante poiché la disponibilità di contenuti a risoluzione 8K è al momento sostanzialmente nulla. I segnali su cui è possibile intervenire comprendono tutto il possibile: Standard Definition, 720p, 1080p, Ultra HD (dove opera ovviamente con migliori risultati), streaming, set-top box o comunque dispositivi connessi su HDMI, USB e anche mirroring da dispositivi mobili.

I miglioramenti non riguardano solo il video. Anche i suoni subiscono un analogo processo di ottimizzazione. L'intelligenza artificiale è in grado di analizzare il suono scena per scena, intervenendo ad esempio per amplificare l'impatto dei cori ad un evento sportivo o enfatizzando le basse frequenze durante un concerto.


La serie Q900R è dotata di tutte le funzionalità presenti sugli altri QLED di fascia più elevata. Ritroviamo quindi il One Connect Box, il set-top box esterno che contiene tutti gli ingressi. Il collegamento con i TV avviene tramite il One Invisible Connection, un cavo semi-trasparente da 5 metri (si può acquistare la versione da 15 metri come opzione) che veicola audio, video e anche l'alimentazione (solo il box va collegato alla rete elettrica). Il telecomando è il One Remote, un'unità che può essere impiegata anche per controllare i dispositivi collegati ai televisori. I QLED 8K sono infatti capaci di riconoscere i prodotti connessi e di programmare automaticamente i controlli sul One Remote. I Q900R identificano anche i dispositivi connessi tramite il cavo ottico e regolano di conseguenza l'uscita audio.

L'Ambient Mode è presente in versione migliorata. Gli utenti possono sfruttare lo schermo dei TV per visualizzare varie tipologie di informazioni. Si possono inoltre visualizzare a video immagini artistiche e di altro genere creando un effetto che si estende la parte circostante all'interno dei televisori. Completa la dotazione il supporto all'ecosistema SmartThings. L'unico interrogativo che resta da chiarire è la presenza di HDMI 2.1. Il comunicato rilasciato dal colosso coreano non entra nel dettaglio e non è quindi certo se sia o meno presente. Non è da escludere che l'hardware sia già compatibile con il passaggio del segnale 8K a 60 Hz ma che si attenda a renderlo ufficiale. Va infatti ricordato che programma di certificazione per HDMI 2.1 è tuttora in fase di completamento.

I QLED TV 8K della serie Q900R saranno disponibili a partire da fine settembre (in alcuni Paesi i tempi potrebbero differire leggermente). I prezzi di listino non sono stati comunicati. Alcune fonti riportano comunque prezzi compresi tra 4.999 e 14.999 euro. Consigliamo ovviamente di valutarli con cautela fino a quando non vi saranno notizie ufficiali.

Jongsuk Chu, Senior Vice President Visual Display di Samsung Electronics, ha dichiarato:

Abbiamo lavorato instancabilmente nel corso degli anni per realizzare continue innovazioni a livello di settore in termini di qualità d’immagine e l’introduzione del nostro televisore QLED 8K con tecnologia 8K AI Upscaling è un elemento essenziale per gli schermi del futuro. Siamo entusiasti di presentare il modello Q900R ai consumatori, che avranno la possibilità di sperimentare il massimo livello di brillantezza dei colori, ma anche chiarezza e qualità del suono nei nostri nuovi modelli con supporto 8K.


141

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
depstri

certo, sicuramente dovranno smaltire le batterie attuali eheheheh

che bello sarà vedere vedere vespa upscalato dal 576i a 8k... fantastico

ezio

Immettere sul mercato italiano una TV con questa tecnologia è completamente inutile anche se qualcuno ci cascherà credendo di vedere meglio di tutti, adesso vengono a malapena trasmessi solo alcuni programmi in 4k sulle paytv, quando ci sarà il vero avvento del 8K la TV sara già vecchia.

Honoré de Balzac

quando vuoi, da te o da me?

LudoFeyaerst

Perfetto!! Con l'ambient mode posso replicare sullo schermo del tv tutte le crepe che ho sul muro retrostante... :-)

makeka94

dai commenti del sig. flash mi pare di capire che pensi che l'immagine upscalata si veda molto meglio dell'originale, quando in realtà non è proprio proprio così

Nicola Buriani

Mi pare assodato, un TV acceso su un canale televisivo credo lo abbiano visto davvero tutti.

makeka94

Si ma specificate perfavore che la qualità ne risente, se no sembra che ti compri la tv 4k ci attacchi una sorgente a 320*240 e ci vedi benissimo.

makeka94

avevo trovato giusto 15000 nelle tasche dei jeans in lavatrice e non sapevo cosa farci =)

Anathema1976

si forse non ho specificato bene, ma riferendomi al w905 intendevo esclusivamente il segmento LCD.

Francesco Dongiovanni

Preferisco tcl a Samsung

Davide Faoro

Con una veronica degna del miglior cristiano ronaldo hanno spostato l'attenzione dai loro presunti microled (che ricordiamo, davano in uscita nel mercato consumer da qui a brevissimo, e che invece per tagli e prezzi rimarranno solamente un opzione professionale, al pari dei Cledis che Sony ha presentato nel 2012) a un inutile lcd con risoluzione quadriplicata, giusto perchè vivono di annunci e si rendono conto che hanno perso una quota spaventosa nel segmento premium, quindi temporeggiano sperando che i fanboy non comprino gli oled... Per quanto riguarda il caro Sony w905, forse miglior tv full hd no (c'erano gli insuperabili Kuro e Pana vt e zt50/60) ma di sicuro il miglior lcd full hd, tra l'altro il primo vero tv quantum dot... ma non diciamolo agli entusiasti che comprano un qled samsung che la tecnologia che viene loro spacciata come rivoluzionaria è stata inventata un lustro fa da Sony ;)

Flash

Ah ecco ho capito.. Va bene grazie mille :)

Tiwi

bene, ma poco utile per ora

Mpj

Beh, le TV full HD al loro appice non avevano questa tecnologia, quindi niente upscalling, da qualche anno a questa parte invece le tv 4k implementano questa tecnologia, ovviamente poi ci sono processori che lo fanno bene e altri meno bene.
Questo di Samsung sembra svolga il lavoro come mai nessuno fino ad ora.

Nicola Buriani

Esatto, tutto viene sempre adattato alla risoluzione nativa del pannello.

Flash

Quindi lo stesso esempio vale per tutto cioè se ho una tv full hd grazie al processore integrato qualsiasi contenuto guardo il processore processa il segnale in full hd e guarderò quel programma in full hd ecc ecc..?

Nicola Buriani

Esatto, vale per qualsiasi TV.
Del resto non avrebbe molto senso vedere un segnale Ultra HD che copre solo 1/4 dello schermo o un Full HD su 1/16.

Flash

Mi stai dicendo che se la fonte di segnale è full hd o 2k il processore processa appunto questo segnale a 8k e quindi si gode della risoluzione 8k sempre e cmq a schermo intero?

Nicola Buriani

Il processore deve "spalmare" necessariamente qualsiasi segnale per farlo corrispondere a 7680 x 4320 pixel.
Per farti vedere un video Full HD o Ultra HD senza interventi dovrebbe visualizzarlo su una finestra più piccola (che diminuisce le proprie dimensioni di pari passo con la risoluzione in ingresso).

Flash

Ma fatemi capire bene il concetto.. La tv è 8k quindi visto che non esistono contenuti 8k è praticamente insfruttata la sua qualità.. Ma come lavora il processore d' immagine? Cioè adatta la qualità di riproduzione in base al segnale che riceve? Voglio dire se guardo un contenuto in 2k il processore d' immagine regolerà la risoluzione della tv a 2k?

Anathema1976

Allora che tirasse fuori i microled, non gli inutili 4k, poi il fatturato che centra?l
A maggior ragione se ha le risorse che si concentri nello sviluppo e non sul marketing

Fez Vrasta

Ecco infatti non lo sai. HDR nei monitor non è lo stesso della fotografia. Stessa sigla ma sono due cose diverse

Alex Dimax

illuminare le parti in ombra forzatamente, porta ad un aumento del rumore video nonché ad un OBBLIGATORIO appiattimento dell'immagine. fotografo con reflex da 15 anni, se permetti so cosa sia un hdr.

depstri

secondo me si, forse devono smaltire questo sistema di batterie prima di tirare fuori le altre, come dovranno prima finire il petrolio prima di tirare fuori altro che sicuramente hanno nel cassetto, che mondo di merd4......

Kaovilla

Con tutto quel livello di luminosità il pomeriggio 5 di Barbie d'orso si vedrà totalmente in bianco.

luca

La cosa buona è che per quando saranno disponibili contenuti in 8K, questi TV ce li butteranno dietro per pochi spiccioli.

Kozmo

Eh siccome tra tutte queste sigle e codifiche audio è un a giungla non ci sto capendo più niente

Andy M.

Capito, non sapevo questa cosa della distanza. Cioè la sapevo ma pensavo fosse solo correlata alla diagonale e non anche al tipo.

shalbi

Vedi "Slender Man" solo su questo e sul sito di copia di tutte le lingue complete qui: TVFLIX321HD.BLOGSPOT.COM

Marco Lancini

QUOTO Frazzngarth... è una cosa assurda... Lo è già un pò il 4k 65 a due metri e mezzo ma di più no...

Marco Lancini

85 pollici un metro e mezzo massimo.... ma come si fa a vedere le scene per intero poi??? provate solo con un 65 pollici a stare cosi vicini... già li non ci riesci....

Aster

gira tutto attorno ai soldi,un apparecchio acustico specifico costa 10mila euro e va a pile che devono essere cambiate ogni 3 settimane,una smartband da 20 euro dura 1 mese,e uno smartphone moderno piu potente di un pc anche 2 giorni.Con tutta la tecnologia troppo avanti secondo te non hanno trovato un modo per queste batterie?!

Aster

il sito dice che e in hd,se lo vedi dal broswer lo vedi anche dal box android

Massimo Disarò

Praticamente se uno apre la bocca gli vedi anche le papille gustative.

Esatto

Frazzngarth

Beh io ho due TV plasma HDReady e vedo benissimo qualsiasi risoluzione per fortuna...

Frazzngarth

È diverso... Col 4K (che comunque ancora oggi è pressoché inutile data l'assenza di contenuti) se prendi un 65 pollici, taglio già enorme per il 90% della popolazione, puoi stare a due metri, due metri e mezzo di distanza per percepire la risoluzione.

Con un 8K se hai un 65 hai due problemi, di cui uno insormontabile, che col 4K non avevi:

1) per percepire la risoluzione devi stare a un metro, non di più, di distanza... Come ce lo metti lo schienale del divano a un metro dal TV? e il problema insormontabile non è questo...

2) per avere un'esperienza ottimale bisognerebbe avere un angolo di visione fra i 30 e i 40 gradi, sotto hai il cosiddetto "effetto francobollo", sopra hai il problema fisico che i tuoi occhi non riescono a vedere tutto il monitor in un colpo solo... Che è appunto il motivo per cui l'8K non è fruibile.

Se metti un 65 pollici 8K a un metro, percepisci sì l'8K ma riesci a inquadrare solo una porzione di schermo, quindi il TV diventa inutilizzabile

Andy M.

Non so rispondere tecnicamente, però ho letto qui su HDblog tempo fa che in Giappone una TV (non ricordo il nome) ha trasmesso degli eventi sportivi in 8k.
Ripeto, non so se era un esperimento e tecnicamente non so come sia possibile.

depstri

tv inutile, altro esempio di come la tecnologia sia troppo avanti rispetto a come poi possa venire sfruttata, davvero senza nessun senso secondo me

Andy M.

Perdonami, non per fare polemica ma per capire veramente perché non sono esperto, mi ricordo piu o meno gli stessi discorsi anche per il 4k, intanto sara una percezione ma i video in 4k sembrano mostruosi rispetto al full HD ad occhio nudo e spopolano anche di più rispetto all'epoca del passaggio da hdready a full HD.
Ora non dico che tra 4k e 8k ci debba essere la stessa differenza di visualizzazione, ma non credi che comunque oltre al discorso di fuffa commerciale qualche differenza ad occhio nudo ci debba essere per forza? Come lo giustificano altrimenti?

FCava

ho fatto fate un mobile apposta. Quando ho preso casa e vista la parete ho detto "bene fino al 100" almeno..."

Andy Rice

Quanto non si sà di cosa si parla si farebbe più bella figura a stare in silenzio, magari eviti le figure di m. che ti hanno già fatto notare tutti

FCava

vero, ma quelli nuovi vengono girati a 5k

Andy M.
Andy Rice

"se ne esce con gli 8k, non avendo i mezzi per produrre pannelli Oled" ahahahahahah quante stronz...ma tu lo sai quanto fattura Samsung almeno? Anni fà Samsung ha deciso volontariamente di non produrre Oled per concentrarsi completamente sui MicroLed che a differenza degli Oled non presentano falle importanti come Burn in e Vertical Banding, e per quanto concerne gli 8K (che io ritengo attualmente inutile come risoluzione) non è certo l'unico produttore che li stà per vendere...

Callea

Sarebbe fantastico per guardare le proprie foto fatte con la reflex in uno schermo capace di riprodurre ogni pixel del sensore fotografico.

Miki Monchou

confermo, ho visto un telefilm di woody allen e sembrava di poterlo toccare, impressionante. Netflix un gradino sotto... Sky l'ho provato con il decoder normale, non il Q e devo dire che non mi fa impazzire.

Faber

Anni fa accadde la stessa cosa con i masterizzatori: 4x, 8x, 16x, 64x, 200x...

Frazzngarth

Prime Video offre la qualità video migliore in assoluto fra i servizi di streaming

Recensione Jabra Elite 65T: cuffie di qualità con tanti pregi

Recensione Bose Quiet Comfort 35 II: leggere e comode come poche

Recensione TV TCL 55DP660, l'Android TV HDR da battere nella fascia dei 600 Euro

Recensione TV OLED Sony KD-55AF8, alta qualità audio-video e Dolby Vision