BBC: streaming in rete con zero ritardi diverrà presto realtà

13 Settembre 2018 28

Il live streaming rappresenta il futuro delle trasmissioni televisive ma ha ancora dei limiti che dovranno essere obbligatoriamente sistemati. Uno di questi è sicuramente il ritardo delle immagini, spesso di parecchi secondi, rispetto a quanto viene trasmesso attraverso i sistemi satellitari o via cavo.

La BBC, precisamente la sua sezione Research & Development, ha dichiarato di aver trovato una soluzione che potrà eliminare o ridurre al minimo il lag tra questi tipi di trasmissione video. Per effettuare uno streaming online, i filmati vengono suddivisi in pacchetti che poi vengono riassemblati dal dispositivo ricevente. Se i segmenti inviati sono molto brevi, l'elaborazione sarà inefficiente mentre, se i pacchetti sono più lunghi, si avrà il ritardo che tutti conosciamo.

Il team di sviluppatori della BBC sostiene di esser riuscito a creare delle partizioni video piccole che possono essere elaborate più velocemente, riducendo i ritardi quasi a zero e mantenendo comunque elevata la qualità della trasmissione. Tale soluzione, purtroppo, è ancora in una fase prototipale e sarà necessaria la collaborazione delle altre Aziende operanti in questo settore per far si che il sistema divenga adeguatamente ottimizzato.

Questa innovazione verrà mostrata in anteprima alla International Broadcasting Convention e si presume possa essere pronta per essere utilizzata in occasione della prossima Coppa del Mondo 2022.

Lo smartphone più richiesto del momento? Samsung Galaxy S8, in offerta oggi da Tigershopit a 398 euro oppure da Amazon a 440 euro.

28

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
sardanus

dico che non tutti sono udp perchè alcuni permettono di tornare indietro e altri addirittura se si bloccano non ripristinano la connessione, non mantengono la stessa latenza dalla trasmissione originale ecc, insomma non sono come dei veri e propri streaming tipo le live di youtube, twich o come una videochiamata di skype / duo

LaVeraVerità

Streammando e misurando il ritardo

polakko

Ascoltate tutti l'Ing. Yellowt e si faccia come dice lui.

AntonioSM77

E in che modo hai fatto la verifica?

Davide

Gli streaming video sono praticamente tutti UDP. Esistendo anche il formato extended del pacchetto, credo abbiano usato quello. TCP è impossibile da implementare per servizi streaming e non avrebbe neanche senso. Altra scelta non ce n'è

scrofalo

La soluzione è molto più semplice e non richiede particolari risorse:
Posticipare di qualche secondo le trasmissioni attraverso sistemi satellitari o via cavo.

sardanus

dai 10 secondi fino a 1 minuto a seconda del servizio

sardanus

in che modo allargare il payload aiuterebbe nel ritardo? non è un discorso che sta a monte di chi trasmette? Le latenze sono dell'ordine di secondi se non decine di secondi al momento, non parliamo di latenze tipiche delle comunicazioni real time. Anzi ci metto la mano sul fuoco che molte emittenti che fanno streaming dei loro canali manco usano UPD

LaVeraVerità

Dalla mia esperienza personale

~benzo

probabile :D

Davide

Quindi hanno banalmente aumentato il payload dei pacchetti UDP

giuseppe9000

non ne ho la minima idea

OsloEpicureo

Rallentare il video? E come fanno con l'audio? Lo mandano fuori sincro inserendo dei "tempi morti" non presenti nella traccia originale?

RiccardoC

fatto diversi test: serie A, sia con now tv sia con dazn: circa 30 secondi.
Curiosamente invece la partita dell'Italia contro il portogallo su raiplay aveva circa 20 secondi (risoluzione più bassa però)

Yellowt

Ma che dicono questi della bbc? Fanno solo televisione da decenni.. I tifosi ignoranti italiani dicono che non è possibile quindi deve essere come dicono loro.

Hachiko

"streaming in rete con zero ritardi diverrà presto realtà" speriamo

AntonioSM77

Già sistemi diversi hanno lag diversi.. ricordo anni fa quando guardavo la tv in salotto con satellite e quella in cucina con analogico terrestre… c'erano quasi 5 secondi di differenza a svantaggio del satellite.
Adesso è da tanto che non faccio qualche prova, ma secondo me una parte di ritardo sul satellite resta.
Ovviamente andrebbe provato dove il segnale del dtt non è inviato da feed satellitare.

momentarybliss

beh insomma tempi non proprio biblici, per fortuna

AntonioSM77

2 secondi? mi sembra pochino… non voglio pipponi neanche io, ma dove hai preso questo dato?
2 secondi sarebbe già ottimo…

comatrix

Contento? SI grazie ^_^

P.S. Azz!!! 30 secondi però son tanti *_*

LaVeraVerità

Su YT diciamo che vai da circa 2 secondi (rinunciando al rewind dell'evento in diretta) ai circa 15/30 a seconda delle condizioni della linea.

Niente pipponi, contento?

AlbertoDR

Don Matteo, il vero supereroe italiano.

giuseppe9000

ti interesserà sapere che invece hanno inventato un microfono che raccoglie suono a 360 gradi e una tecnologia per permettere a persone anziane o con problemi di rallentare il video, per non perdersi tra l altro don matteo, appunto
:D

comatrix

Di quanto ritarda in generale lo streaming? In media eh, più o meno niente pipponi please

ferragno

ma la colpa non è della rai, ma di chi lo vede....

Aster

Bene.

MR. GOMMY

Keroro <3

OsloEpicureo

Nel frattempo nel reparto ricerca e sviluppo della Rai stanno pimpando una graziella con della carta velina per la nuova serie: "Don Matteo Infinity: Race against Evil".

Samsung Q900R: 4 QLED TV 8K Full LED con AI e HDR10+ | Video

Recensione Bose Quiet Comfort 35 II: leggere e comode come poche

Recensione TV TCL 55DP660, l'Android TV HDR da battere nella fascia dei 600 Euro

Recensione TV OLED Sony KD-55AF8, alta qualità audio-video e Dolby Vision