RECENSIONE GoPro Hero 7 Black Edition, la stabilizzazione è il punto di forza

13 Ottobre 2018 78

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

In principio fu GoPro, e non possiamo che iniziare così la recensione della nuova Hero 7 Black. Sì perchè alla fine si torna sempre lì, il mercato è pieno di alternative, delle quali alcune anche valide, ma quando si parla di action cam il primo pensiero torna sempre a GoPro e nonostante le difficoltà dell'ultimo periodo viene difficile immaginare un mercato senza il colosso statunitense in prima linea.

Anche perchè, al di là della situazione economica di cui si è molto parlato nel corso degli ultimi mesi, al di là del flop del drone Karma e delle voci su una possibile acquisizione a tinte cinesi, la nuova GoPro Hero 7 Black non può che far parlare di sè solo e soltanto per la sua qualità, indiscussa e indiscutibile.

Dopo averla provata per una decina di giorni sono quindi pronto a raccontarvi cosa cambia e dove migliora questo nuovo modello della action cam più conosciuta e venduta del pianeta.

È SEMPRE LEI, INCONFONDIBILMENTE GOPRO

Ad una prima occhiata facciamo davvero fatica a distinguere questa Hero 7 dalla precedente Hero 6, le forme sono le stesse, i materiali sono identici e le dimensioni invariate. La scocca è sempre rivestita da un materiale gommoso, anti-scivolo, che offre un ottimo grip e che permette di evitare graffi e ammaccature da cadute accidentali.

Nella parte frontale abbiamo sempre l'ottica, con un display che mostra le informazioni riguardo le diverse modalità di ripresa e un piccolo Led che ci avvisa quando stiamo registrando una clip. Osservando l'action cam nella parte posteriore troviamo invece il piccolo display touch da 2 pollici, anch'esso accompagnato da un led di stato nell'angolo in alto a sinistra.


La cornice ospita invece lo sportello a protezione dei connettori USB-C e micro HDMI, quello per la batteria e la microSD sul fondo, il tasto di accensione, spegnimento e cambio modalità e, nella parte superiore, il tasto per avviare e fermare la ripresa o per scattare le foto. Quest'ultimo, se premuto a fotocamera spenta permette di accendere e avviare la registrazione con un solo tocco in pochissimi secondi (Quick Capture).

Tutti gli sportelli sono ovviamente forniti di guarnizioni che garantiscono così l'impermeabilità di questa Hero 7 Black fino a 10 metri di profondità, anche senza guscio protettivo o altri accessori.

Grazie alle dimensioni esattamente identiche a quelle dei modelli precedenti restano completamente compatibili anche tutti gli accessori originali. Un dettaglio sicuramente da non trascurare considerando anche il costo di questi ultimi.

COSA CAMBIA RISPETTO A HERO 6 BLACK?

Abbiamo visto che esteticamente le differenze rispetto al modello precedente sono ben poche, tutte le novità più importanti si concentrano infatti all'interno di questa Hero 7 Black. Parlo in particolare della nuova stabilizzazione e del software, rivisto sotto alcuni aspetti per renderlo ancora più semplice e immediato.

Il sensore resta da 12 megapixel, come sulla versione Black del precedente modello, e la lente resta quella grandangolare con apertura f/2.8. Identiche anche le risoluzioni di ripresa, ovvero: 4K a 60 fps con campo visivo Ampio e 30 fps in SuperView, 2.7K a 120 fps in Ampio e 60 in Superview, mentre il 1080p raggiunge ancora i 240 fps, permettendo di realizzare dei bellissimi slow-motion. Rimante anche la possibilità di effettuare uno Zoom attraverso l'apposito slider sul display nelle modalità di inquadratura Standard e Ampio.

Anche dal punto di vista fotografico non cambia nulla. È infatti sempre possibile scattare foto a 12 megapixel con l'HDR che è ancora una volta davvero efficace e che vi consigliamo di tenere sempre attivo se non avete voglia o tempo di intervenire sulle immagini in post produzione. L'effetto ottenuto è infatti, nella maggior parte dei casi, migliore di quando non utilizziamo la funzione HDR.

SLOW-MOTION FULLHD 240FPS:

Sia quando scattiamo foto che quanto riprendiamo dei video possiamo poi decidere, grazie alla modalità Pro Tune, di utilizzare un profilo colore flat e, nel caso delle foto, di registrare immagini in formato RAW, in modo da poter agire con più libertà in post produzione.

Aggiunta invece la possibilità di registrare anche in modalità portrait, un dettaglio che strizza l'occhio al fatto che con questa Hero 7 è possibile anche effettuare degli streaming live direttamente sul proprio profilo facebook e, come sappiamo, le riprese in verticale sono ancora le più gettonate sui social. Per girare una live la procedura è estremamente semplice; basta accedere al proprio profilo tramite lo smartphone e sostanzialmente quest'ultimo sfrutterà il flusso di immagini acquisito dalla GoPro (max 720p) al posto di quello della fotocamera dello smartphone.

Ho provato ad effettuare dei test con la modalità Live sia con la connessione WiFi di casa che sfruttando uno smartphone come hotspot e devo dire di essere rimasto piuttosto soddisfatto. La stabilità della connessione è sufficiente a supportare lo streaming del video a 720p dalla GoPro allo smartphone e dallo smartphone al nostro profilo social. Segnalo solo un leggero ritardo nello streaming finale, dovuto probabilmente al doppio passaggio effettuato dal flusso video.

Come detto poco sopra però, la novità più grande è assolutamente quella legata alla stabilizzazione, migliorata ancora rispetto allo scorso anno quando già si era visto un cambiamento notevole, in positivo. Questa GoPro Hero 7 Black è infatti dotata di una stabilizzazione definita HyperSmooth, ancora una volta soltanto digitale, ma in grado, secondo GoPro, di raggiungere le prestazioni di una gimbal.

Occorre premettere che la stabilizzazione può essere attivata a qualsiasi risoluzione fino a 60 fps e che la sua attivazione comporta una riduzione del campo visivo del 10%. Nulla di grave insomma, ma è comunque bene tenerne conto. Detto questo i risultati ottenuti sono davvero impressionanti.

TEST HYPERSMOOTH - MTB - 2,7K 60FPS:

Ho provato la nuova Hero 7 facendo rafting, con una bici da enduro su un percorso tortuoso comprensivo di salti e in una sessione di karting indoor, per testare in contemporanea anche la resa alle basse luci con illuminazione artificiale. Posso quindi dire di aver messo alla prova questa fotocamera in maniera sufficiente da poter trarre un giudizio a riguardo. E devo dire che questo giudizio è assolutamente positivo.

È come una gimbal? Beh, diciamo che nelle situazioni in cui solitamente utilizziamo una gimbal, ovvero passeggiando, riprendendo scene abbastanza statiche o al massimo corricchiando il risultato si avvicina abbastanza a quello ottenibile con una gimbal, non siamo forse ancora al pareggio ma poco ci manca. Dalla sua questa GoPro ha però la versatilità e la possibilità di arrivare dove le gimbal non possono arrivare. Utilizzare una gimbal su un gommone mentre si scende nel fiume, o guidando un go-kart, o ancora in sella ad una bicicletta è fondamentalmente impossibile e quindi è inutile anche solo immaginare questo paragone e per me non c'è storia, GoPro tutta la vita.

TIME WARP:

La nuova stabilizzaziona HyperSmooth ha poi anche permesso a GoPro di inserire una nuova modalità di ripresa, ovvero la TimeWarp, grazie alla quale è possibile creare degli hyperlapse, ovvero dei timelapse in movimento dall'effetto scenico indubbiamente interessante. In poche parole si tratta di brevi video formati unendo una serie di fotogrammi ripresi in sequenza a distanza di alcuni secondi uno dall'altro. Naturalmente, più l'inquadratura, e quindi il punto di vista, resta lo stesso, migliore è la resa di questi video. Motivo per cui la stabilizzazione è particolarmente importante anche in questo frangente.

RIPRESE DI QUALITÀ

Abbiamo quindi parlato delle nuove modalità di cattura, della nuova stabilizzazione HyperSmooth, della sua efficacia e della possibilità di effettuare Live. Non ci resta quindi che concentrarci un attimo sulla qualità di ciò che questa GoPro Hero 7 produce. E partiamo dai video, l'elemento principale, quello per cui la maggior parte delle persone acquistano una action cam.

Le immagini riprese con la nuova GoPro Hero 7 Black sono a mio parere davvero molto buone. La nitidezza è migliorata rispetto alla versione precedente, complice anche una migliore gestione delle ombre e un'algoritmo di contenimento del rumore di fondo che funziona meglio e permette di conservare un numero maggiore di dettagli. Osservate la clip qui sotto ripresa la sera, orario tramonto, nel bosco, con luminosità non proprio ottimale. Potete notare come, nonostante tutto, le foglie rimangano ancora ben distinte e i dettagli sufficientemente riconoscibili.

TEST HYPERSMOOTH - CAMMINATA AL CREPUSCOLO - 4K 60FPS:

Per quanto riguarda la gestione dei colori abbiamo invece tonalità sempre belle accese e nessuna prevalenza particolare nel bilanciamento del bianco. Insomma, delle immagini equilibrate sotto tutti i punti di vista che, se non dovessero incontrare il vostro gusto, possono essere comunque post-prodotte a vostro piacimento. In questo caso però, come anticipato, meglio forse effettuare le riprese con il profilo colore flat.

Il giudizio resta poi lo stesso se parliamo di foto. Buona la gamma dinamica, sufficiente per risolvere le situazioni di controluce in maniera efficace anche quando realmente complicate. Ovviamente se scattiamo foto o registriamo video in notturna la qualità cala in maniera importante. La lente non è del resto luminosissima e il sensore resta purtroppo ancora abbastanza piccolo, così come è ridotta la dimensione dei singoli pixel.

TEST HYPERSMOOTH - GO-KART - 4K 60FPS:

La modalità illuminazione bassa aiuta un pochino a mitigare questo calo di prestazioni ma, come contro, riduce il framerate, particolare che rende le riprese meno fluide, vanificando un pochino il lavoro della stabilizzazione. Specialmente per le foto, quindi, se siete abbastanza smaliziati vi consiglio di utilizzare la modalità ProTune, che permette di regolare le impostazioni di scatto manualmente.

Un accenno infine riguardo al microfono che non sembra essere cambiato, o almeno non in maniera importante, rispetto allo scorso anno. Resta la buona capacità di isolare i rumori e l'audio tutto sommato sufficiente dal punto di vista della qualità. Certamente se il vostro intento è quello di utilizzare la GoPro per dei v-log il consiglio è comunque quello di affidarvi ad un microfono esterno, sicuramente più performante.

IL SOFTWARE FA LA DIFFERENZA

Lo avevo già sottolineato lo scorso anno recensendo il modello precedente ma lo ripeterò anche in questa occasione. Una delle cose che maggiormente differenzia questa Hero 7 Black, e in generale tutte le action cam GoPro, dal resto del mercato è indubbiamente il software. Parlo sia dell'interfaccia della action cam, su cui torniamo tra poco, che per quanto le applicazioni.

Sì, perchè è vero che sul mercato le alternative ormai ci sono e in alcuni casi costano anche sensibilmente meno, ma molte di queste alternative vengono dalla Cina, spesso con software non tradotti o tradotti male, con applicazioni che funzionano solo con tutti i pianeti perfettamente allineati e che comunque, anche quando funzionano, non ti permettono di fare quello che è possibile fare con Quick di GoPro, ad esempio.

A costo di risultare ripetitivo ribadisco il concetto. Prendete la vostra GoPro, la agganciate alla bicicletta, uscite, tornate a casa, collegate la fotocamera al telefono tramite WiFi (funziona sempre e l'attesa si è ridotta notevolmente rispetto al passato), scaricate i vostri file, li buttate in pasto a Quick e in meno di 15 minuti dal momento in cui avete rimesso piede in casa avete il vostro filmato montato e pronto per essere condiviso. Il risultato? Vedere l'esempio qui sotto.

Ok, non sarà il video di un regista holliwoodiano ma, onestamente, quanti utenti GoPro sono professionisti in grado di montare dei video con transizioni, immagini ritmate in sequenza, color correction ecc? Ecco, a mio modesto parere solo questa semplicità di utilizzo vale il prezzo della action cam.

Quest'anno poi è stata rinnovata anche l'interfaccia, resa più semplice e intuitiva. Anche chi non ha mai utilizzato una GoPro sarà in grado di familiarizzare con le impostazioni in pochi minuti.

Tutto il sistema è studiato per funzionare, almeno nelle operazioni basilari, anche solo con i due tasti fisici. Particolare che ci permette di gestire la camera anche quando indossiamo i guanti. Per le operazioni più complesse, come la regolazione dei parametri di scatto e ripresa, dobbiamo comunque affidarci al touchscreen, comunque sufficientemente preciso e con un'interfaccia assolutamente a portata di dito.

LA BATTERIA RESTA LA STESSA. E ANCHE L'AUTONOMIA

Come accaduto lo scorso anno anche con questa Hero 7 Black non cambia nulla dal punto di vista della batteria. Il modulo è sempre lo stesso, con una capacità di 1220 mAh, bene per la retrocompatibilità, meno per l'autonomia, che rimane pressochè invariata.

Autonomia che cambia a seconda della risoluzione alla quale registriamo, di quanto teniamo acceso il display e della sua luminosità. Diciamo che in una situazione di registrazione continua con display spento raggiungiamo i 60 minuti circa in 4k, per salire fino a 90/100 in fullHD a 60fps. Un risultato comunque sufficiente e che, proprio grazie alla possibilità di utilizzare le vecchie batterie può essere incrementato senza ulteriori spese.


Per quanto riguarda la ricarica in confezione non troviamo alcun caricatore, noi abbiamo utilizzato un classico caricatore da parete con uscita a 2A e abbiamo registrato un tempo di 2 ore circa per il completamento di una carica.

VALE LA SPESA?

Giungiamo quindi alle conclusioni con la fatidica domanda. Vale la pena passare dalla Hero 6 alla nuova Hero 7 Black? Probabilmente no. Nonostante il listino parli di 429 euro, un calo importante rispetto ai 569 dello scorso anno, se avete acquistato il modello top di gamma lo scorso posso dirvi che le differenze non sono sufficienti a giustificare una nuova spesa così ravvicinata nel tempo. A meno che non riusciate a vendere la camera in vostro possesso e rientrare in parte del costo.

Se invece siete fermi a Hero 5 o ai modelli precedenti e state meditando un aggiornamento, o ancora volete acquistare per la prima volta una action cam e volete andare sul sicuro, allora non ho dubbi, questa Hero 7 Black vale la spesa.

Avete problemi di budget? Potete scendere di un gradino acquistando la versione Silver, oppure di due e passare direttamente alla White. Sappiate però che ci sono delle differenze anche importanti e che comunque se volete spendere meno, ma non vi preoccupa il fatto di scendere a compromessi, le alternative non mancano.

PRO E CONTRO
Stabilizzazione ottima4K 60 fps stabilizzatoTime Wrap divertenteApp e software GoProTelemetria
Prestazioni con luce scarsa ancora da migliorareSi può fare di più per l'autonomiaPrezzo di listino comunque alto
VIDEO

LE ALTRE HERO 7
Tanta memoria interna e ottimo hardware a prezzo conveniente? Honor View 10 Lite è in offerta oggi su a 244 euro oppure da eBay a 395 euro.

78

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gabrix93

Io uso ancora la sony as30 che ha un ottima stabilizzazione. Le sony di qualsiasi fascia lo hanno tutti lo stabilizzatore.

Squak9000
Bat13

Confermi alla grande la teoria di dunning kruger

Squak9000

bah... ho sia una gopro che una a6000 e la differenza è molto sostanziale...

io mi baso su prove pratiche... non su grafici.

a me piace molto e penso abbia un grande talento in merito e me lo conferma anche la gente.

se sei in gamba fai molto anche con poco...

Bat13

No sei tu che non hai capito, ma é comprensibile visto che hai appena approcciato al mondo fotografico :)

https://uploads.disquscdn.c...

Marat

Dunque sono coperto. Mille grazie.

TheAlabek

Se vai sulle cinese anche una gitup 2 o una yi4k+

TheAlabek

La garanzia A - Z ti tutela proprio per l'acquisto dai venditori esterni.
Basta pagare esclusivamente su circuito amazon

Marat

Grazie.

Marat

Da qualsiasi negozio io compri? Grazie.

hammyboy

certo, mi chiedevo solo come mai alcuni video su YT siano perfetti!!!! il download dell'originale rimane la cosa migliore.

Squak9000

bah... non hai capito.
non si tratta si proiettare nulla al cinema o da presentare al festival di camnes.

sono riprese che devono dare un sapore di cinema.

basta andare su youtube e cercare a6000 cinematic 16-50 (lente base venduta).

personalmete ho degli ottimi risultati che piacciono molto e spesso mi hanno chiesto di girare qualcosa per loro.

che si possa fare di meglio com altri kit non ho dubbi ma insomma parliamo di risultati che sono mooolto al di sopra riprese fatte con una goPro e possono farle tutti o quasi.

pensavo fosse complicato e difficile anche io qualche anno fa... pensa, sono partito con un semplice iPhone. Quando ho visto che i risultati erano soddisfacenti ed ero in grado allora mi sono evoluto.

Bat13

Alla prima riga ti dico “de gustibus” nel senso che uno può accontentarsi o meno in base alle proprie esigenze..
Dalla seconda in poi ti dico che la stai sparando grossa, per avere riprese “cinema” (sottolineo che é fra virgolette) non basta assolutamente una A6000, magari con il suo obiettivo kit, e lo dico da ex felice possessore.
Per fare riprese che vagamente si avvicinano a alla pasta dei film servono attrezzature ben superiori, e soprattutto competenze: inquadratura, illuminazione, tecnica di ripresa, movimenti di macchina, color & co.

Che poi con l’a6000 con le giuste accortezze si possano fare ottimi video che non hanno nulla a che vedere con i video a cui la maggior part degli utenti di questo blog sono abituati (telefoni) allora siamo d’accordo, ma non scomodiamo il cinestyile :)

Ps parlo per cognizione di causa studiando queste cose

vince

Soddisfatto della YI Lite a 60€ + custodia sub altri 20€.
I 1080 60fps stabilizzati sono molto buoni considerando il prezzo.

Per chi si avvicina a questo mondo non ha senso spendere molto di più e rischiare magari di sfasciare 300€ di action cam

ally

ma infatti volevo capire su che fascia di prezzo ci si deve orientare per avere uno stabilizzatore degno di questo nome

TheAlabek

Comprese le cinesi? Comunque non mi pare si stia parlando di entry level

ally

ma quale/quali sarebbero le action cam entry level che garantiscono una staibilizzazione delle immagini tale da poter essere usata su un due ruote o nella corsa?

Manuel Melloni

Come no, nel mio canale carico video che non comprimo, come uno sfigato sto ad aspettare 90mila ore e poi perdono sempre rispetto all'originale.
Probabilmente i grandi network hanno una via privilegiata e riescono ad aver qualità migliore ma gli utenti normali lo prendono in quel posto.
Per fare un vero confronto tra cam dovrebbero lasciare un link in cui scarichi il file originale, basta anche tagliare una clip da 45/60secondi e già ti fai un'idea senza aver mille mila giga di roba da uppare.
Uso una hero6 e una yi4k+, per quanto preferisca la seconda ti posso assicurare che la gopro fa meglio di quel video lì

Massi91

Metti il filtro prime o venduto da amazon. ci sono molti telefoni venduti da amazon

hammyboy

su youtube è pieno di video bellissimi, evidentemente questo è stato compresso male...

hammyboy

la mia gitup2 da 90€ ha stabilizzazione ottica migliore di questa... Quella sony è ancora meglio.

hammyboy

a dire ilvero sony fa molto meglio da anni, anche le gitup dalla 2 in poi hanno uno stabilizzatore comparabile a questo, su cam di 3 anni addietro e a prezzo sensibilmente minore.

g226452@nwytg.net

Sui 250-300 quale sarebbe la migliore action cam da comprare?

Mattoz

io non comprerei la Sony solo per la "forma" usando la Gopro sul casco della moto riesco a metterla sulla mentoniera, con la Sony non riuscirei

TheAlabek

Pure una Pana gx80 che fa anche il 4k stabilizzato...

TheAlabek

Quella Sony è ottica, ancora sopra

TheAlabek

Verrebbe peggio, ha problemi con le prospettive, cosa che il Real Time non ha

TheAlabek

Ti sfugge il fatto che hai garanzia Amazon A-Z che ti tutela da qualsivoglia truffa

Marat

Ciao a tutti, ho un dubbio. Non ho mai acquistato su Amazon uno smartphone. Qualsiasi offerta trovo sono comunque dei venditori che sono negozi a parte, non è mai Amazon o al massimo trovo scritto "spedito da Amazon". In pratica il criterio è scegliere tra questi negozi in base a stelle e recensioni, o mi sfugge qualcosa?

Se il prezzo è alto deve esserlo anche la qualità percepita dall'utente. Appena cala la qualità percepita il prodotto risulta sovrapprezzato e fuori mercato.questo è successo a GoPro. Ora deve ritrovare la propria fascia e poi puntare ad alzare la qualità.

Tizio Caio

c'è un giga di RAM in più a fare la differenza, per il resto i costi di sviluppo stanno a zero (infatti il prezzo è calato di 140€ rispetto all'anno scorso)

E poi com'è andata a finire?

Domenico Belfiore

Dipende sempre da chi mette mani al software prendi Sony sto problemi non li ha

JOHNSON

Io noto qualche incertezza sulle app più pesanti, tipo maps o alcuni giochini recenti... Niente di particolarmente negativo eh, però rispetto ai tempi della release si sente

Jon Snow

Da pornhub è tutto... Linea allo studio https://uploads.disquscdn.c...

Squak9000

appunto dico... che la action cam basta anche meno per le riprese action

no guarda... per rendere una ripresa cinematografica non serve molto.

personalmente con a6000 e LumaFusion (app per iphone/ipad) riesco ad avere dei buoni risultati.

poi ok... bisogna imparare qualche "chicca" di ripresa (su youtube ci sono molti consigli e tutorial) un poco di pratica... e gia si possono tirar fuori bei video.

naturalmente un pochino si creatività peesonale biaogna averla, altrimenti ciao.

dario

non capisco se yt sta ancora elaborando le risoluzioni più alte o i video sono effettivamente così scarsi... propendo per la prima ipotesi, impensabile un "4k" così... ma quanto ci mette?

Bat13
daniele g

yutube fa pena

Domenico Belfiore

Bho sul mio le pro 3 riesce a soddisfare qualsiasi esigenza senza arrancare

Piedi rosei

Quindi se qualcuno riuscisse a estrapolare il firmware della 7 e potesse flasharlo nella 6 non si avrebbe alcuna differenza?

La stabilizzazione, se fatta in post produzione con software adeguati, verrebbe meglio?

JOHNSON

Ni, la serie 820 è ancora buona, ma inizia a mostrare il fianco se quello che ci si aspetta è una prestazione da top di gamma assoluto... Questa almeno è la mia esperienza personale... Sono pure io su software LG, ma da quello che ho potuto confrontare anche con chi "monta" software migliori, tipo pixel 1a serie, la sensazione è quella...

Jd

Basta con le cose serie

Zetec

Basta con ste stnzate tirate fuori il nostro articolo flame domenicale clickbait

Squak9000

a6000

Alex Battocletti

Che modello di mirrorless intendi?

Tiwi

ottimo prodotto

Ngamer

ci sono volute 7 generazioni per raggiungere una stabilizzazione come quella della sony :P

Squak9000

bah... onestamente basta molto meno per delle riprese "action".

trovo compdissima la session per delle riprese action... ma per le serie una Mirrorles costa lo stesso prezzo.

Gabrix93

Continuo a reputare superiore la stabilizzazione della sony. Comunque forse sarò youtube, ma nel video con la bici e con il go kart si nota parecchio la qualità che peggiora...

Recensione proiettore BenQ TK800, Ultra HD e HDR luminoso per l'intrattenimento

Recensione Sony KD-55XF9005, Android TV UHD con Dolby Vision ed elettronica top

Recensione Sony Alpha 7 III: provate a prenderla!

Recensione Jabra Elite 65T: cuffie di qualità con tanti pregi