LG: ecco i nuovi TV OLED 2019 B9, C9, E9 e W9 con HDMI 2.1 | Aggiornata

05 Gennaio 2019 138

Aggiornamento 05/01:

Il processore Alpha 9 di seconda generazione è capace di regolare il "tone mapping" in base alla luminosità ambientale. Il "tone mapping" è l'elaborazione compiuta dai TV per adattare i picchi di luminosità in HDR alle capacità dei pannelli. Tramite il sensore di luminosità gli OLED 2019 possono ottimizzare le immagini in base alla quantità di luce presente in ambiente. Se si utilizza il TV in ambienti molto luminosi, il processore provvede a modificare il bilanciamento di alte e basse luci per ottenere immagini più brillanti. Di fatto è quello che succede già con le modalità HDR pensate per queste situazioni (ad esempio Home Cinema per il Dolby Vision su televisori LG 2018). Nel caso degli OLED 2019 l'intervento è però automatico.

Articolo originale - 3 gennaio 2019

LG ha annunciato la nuova gamma TV OLED 2019. Il colosso coreano ha anticipato la conferenza stampa al CES (8 - 11 gennaio) svelando le specifiche che troveremo sui prodotti in arrivo. Le serie in uscita quest'anno sono C9, E9, W9 e in un secondo tempo anche la B9 (come lo scorso anno del resto). Tutti i televisori sono dotati di pannelli OLED Ultra HD. A livello tecnologico non dovrebbero essere presenti novità di rilievo. LG menziona invece un filtro anti-riflesso rinnovato e capace di garantire migliori prestazioni. Gli OLED 2019 gestiscono quattro formati HDR: HDR10, HLG, Advanced HDR di Technicolor e Dolby Vision. Resta quindi escluso solo HDR10+.


Il cuore di C9, E9 e W9 è costituito dal processore Alpha 9 di seconda generazione. Rispetto alla prima generazione sono stati apportati miglioramenti riguardanti gli algoritmi che ottimizzano i colori e il moto. Si parla ad esempio di un black frame insertion capace ora di operare a 100-120 Hz contro i 50-60 Hz dello scorso anno. L'alternanza di fotogrammi neri e fotogrammi contenuti nella sorgente originale è stata resa più rapida, in modo da prevenire l'insorgenza del "flickering" (lo sfarfallio delle immagini). Il nuovo OLED Motion Pro promette quindi una visione più stabile e con un impatto molto più contenuto sulla luminosità. Questi limiti, presenti sulla gamma 2018, ci hanno spinto a sconsigliare l'uso del black frame insertion sui TV attualmente in commercio.


Ottime notizie anche per il filtro "de-contouring", utile per migliorare la transizione tra le sfumature di colore. Gli OLED 2018 ne legavano l'uso alla riduzione del rumore video, un approccio che abbiamo criticato per via dell'impatto sui dettagli più fini (vengono ammorbiditi e risultano meno visibili). LG ha optato per la via che avevamo auspicato nella recensione del C8. L'ottimizzazione delle sfumature è ora totalmente indipendente, esattamente come avviene sui TV Sony con "Gradazione uniforme". B9 monterà invece un processore Alpha 7 di seconda generazione, una diretta evoluzione del chip che equipaggia i B8.

La dotazione comprende anche gli ingressi HDMI 2.1, l'ultima versione aggiornata con nuove funzionalità. LG parla di supporto a HFR (High Frame Rate) con una fluidità di 120 fotogrammi al secondo. Sembrerebbe quindi un riferimento alla piena banda dei 48 Gbps (contro i 18 Gbps di HDMI 2.0b). Sul punto preferiamo però attendere ulteriori dettagli, in modo da poter confermare senza incertezze la presenza di chipset pienamente compatibili. La presenza di eARC (enhanced Audio Return Channel) permette di inviare in uscita anche le tracce audio in formato lossless.


É inoltre confermata la compatibilità con due funzioni pensate appositamente per i video-giocatori. VRR (Variable Refresh Rate) permette di di visualizzare l'immagine nel momento in cui viene renderizzata dalla GPU, eliminando quindi fenomeni come il "tearing" e lo "stutter" e diminuendo anche l'input lag (il ritardo nella risposta ai comandi). Automatic Low Latency Mode (ALLM) serve invece per impostare automaticamente la modalità video capace di assicurare la minore latenza possibile (modalità Gioco con l'input lag più basso). Il ritardo nella risposta ai comandi dovrebbe scendere rispetto al 2018: LG parla di 13 ms. La modalità Gioco si può inoltre regolare come qualsiasi altra modalità video. In questo modo non si deve scegliere tra reattività e fedeltà delle immagini.

La Smart TV e le capacità multimediali non possono ovviamente prescindere dall'accostamento all'ormai ricorrente intelligenza artificiale. L'ecosistema ThinQ AI espande il supporto agli assistenti vocali Google Assistant e Alexa di Amazon. Gli utenti possono effettuare ricerche, controllare dispositivi (sono supportate anche le "skill" di Alexa) e impartire comandi. Il riconoscimento del linguaggio naturale dovrebbe favorire l'interazione tra uomo e macchina.


AI Picture sfrutta il cosiddetto "machine learning". Tramite un database online vengono apportati miglioramenti in base alla tipologia di contenuti presenti a video. I televisori tengono in considerazione le abitudini degli utenti e accedono all'archivio in rete (che verrà costantemente aggiornato) per ottimizzare le immagini. AI Sound compie un processo simile operando sul suono, con la possibilità di eseguire un upmix in 5.1 (ovviamente parliamo di surround virtuale) delle sorgenti stereo. Come l'anno scorso è garantito il supporto a Dolby Atmos su tutta la gamma. La serie W9 ripropone la soundbar separata dal corpo estremamente sottile.

La piattaforma "smart" è costituita da webOS 4.5, una versione aggiornata con AI Preview. Questa funzione consente di visualizzare una serie di contenuti consigliati all'interno di una riga posta sopra l'icona dell'applicazione. Al lancio sarà supportata da servizi come Netflix. Ovviamente non poteva mancare il Magic Remote, il telecomando capace di controllare un puntatore a video.

Le serie C9, E9 e W9 arriveranno in primavera. La serie B9 sarà lanciata successivamente. I prezzi per l'Italia non saranno probabilmente annunciati al CES (normalmente vengono definiti nelle settimane che precedono l'uscita nei negozi).

La riconferma di un'azienda che cerca l'equilibrio tra prestazioni al top e prezzo competitivo? OnePlus 6T, in offerta oggi da Clicksmart a 469 euro oppure da ePrice a 565 euro.

138

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Lucio

come miglior audio metti un amplificatore e fai un 5.1 e sei a posto! Associare le parole audio e qualità su un tv è blasfemo!

Hereticus

… il nuovo AG9 è "dritto" (come AF8)

BMW 1000 RR 207cv Emozione
vincenzo francesco

Guardo la TV quasi sempre con le cuffie e quando non le uso, uso l'impianto audio 5.1.
Di certo non scelgo un tv per l'audio.

Davide Faoro

beh, è così... basta cercare le curve di calibrazione su rtings, o le recensioni di dday, molto poco lusinghiera con sony, o i video di Vincent Teoh... infatti, è l'unico modo per portare a casa la direzionalità del suono tipica del cinema... poi puoi inventarti tutte le scuse che vuoi per non prenderlo, l'estetica in primis

vincenzo francesco

Si si, certo.

Davide Faoro

invece dovresti proprio per questa sua caratteristica, oltre al fatto che è il miglior tv sul mercato

g.r.

A me piace tantissimo il design Sony . Quest'anno anche lg ha optato per qualcosa di simile ?

Vincenzo

Teoricamente il migliore dovrebbe essere il Sony A1,poi LG E8 e poi Samsung dato che non ha ne sistema audio particolare ne soundbar integrata

vincenzo francesco

L'ho capito quello che dice. Il punto è che certo non scelgo questo tv per l'audio se uso già un impianto 5.1

francesco Cioffi

Ragazzi una domanda ma tra Sony, Samsung o LG un tv 55 pollici fascia alta con miglior audio...? Consiglio...

Nicola Buriani

Un paio di cose: un QLED non ha assolutamente una fedeltà cromatica inferiore (anzi, sul volume colore è vero il contrario) né consumi più elevati.

riccardo

Uh, ok, è meno grave di quello che pensavo

Vincenzo

Uso Samsung ormai da una vita, dal note 2 e non ho mai rovinato un display,nessun segno, mai mai! Sempre luminosità automatica, quelli degli amici son tutti rovinati nel 90% dei casi perché hanno luminosità statica e spesso alta, sul TV a meno che non la vedi solo a mezzogiorno con le tende aperte difficilmente userai luminosità alta, io uso i settaggi consigliati da rtings e mi trovo benissimo, avevo il 55 b6,usato 1 anno con luce oled(diciamo paragonabile alla luminosità) 40/100 e ora il 65 c7 luce 16 figurati, solo con i contenuti HDR i settaggi sono preimpostati e aumenta a 80 anche 100 mi pare...il TV sta acceso anche 8 ore al giorno, poi fa i suoi lavaggi, certo alcune accortezze devi tenerle, come anche con lo smartphone(non avere il tempo di spegnimento schermo a 10 20 minuti e lasciarlo li spegnersi da solo e poi vedi le tastiere impresse),sul TV c'è lo screen saver però prevenire è meglio che curare, io non lascio mai schermate ferme, sto vedendo un film? Devo andare in bagno? Metto paura e spengo lo schermo(con il risparmio) o pausa e passo alla TV così non c'è l'immagine fissa(magari Parte anche lo screen saver ma come detto meglio prevenire)...per ora nessun problema, 1 anno esatto con il b6 e 1 e 3 mesi con il c7, uso TV, qualche partita anche con la switch...comunque si diceva lo stesso dei plasma ma c'è gente che li usa da anni e anni e non hanno problemi, basta avere un pizzico di accorgimenti appunto

riccardo

Forse riaprirò una discussione già fatta milioni di volte, ma sono ancora dubbioso su un paio di cose riguardo l'oled.

Non vi fa stare in ansia il potenziale burn in? Con una tv di quel prezzo io avrei il costante pensiero di che canale sto guardando, dove sono i loghi, se l'ho lasciata accesa per troppo tempo... non ci potrei giocare perché l'hud la rovinerebbe subito... insomma, spenderei tanto per avere sempre questo pensiero in testa, quando invece preferirei avere comodità, quando si parla di un prodotto costoso e potenzialmente definibile "di lusso".
Con i qled spendo uguale, ho una resa cromatica inferiore, consumo di più, ma almeno ci guadagno di anni di vita, no?

L'oled oggi soffre di meno il burn in di ieri? Che precauzioni usate e soprattutto come fare a non farvi venire l'ansia quando avete le immagini fisse per più di qualche minuto?

Ho un s7 edge con un leggero burn in in alto (si vedono i 3 puntini del menu di ogni app, ma è una cosa leggerissima). I video anti burn non hanno fatto letteralmente nulla, la situazione è rimasta la stessa... ed è un telefono di 2 anni di vita eh. Una tv da 2000€ che mi deve durare 10 anni, come fa?

Vedo che molti di voi usano un oled, in cosa sbaglio nel mio pensiero?

Davide Faoro

hahaha, hai cancellato il commento? è vero che volevi spaccarlo perchè il tuo super webos non verrà aggiornato? hahaha continua a sputare su sony e android tv, intanto sony aggiorna pure i modelli 2015 hahahahaha

Davide Faoro

sì, e poi giochi in 4k a cosa? agli sparaspara di microsoft? quando vorrai giochi belli dovrai prenderti una playstation, le esclusive di sony sono pazzesche, quelle di ms? halo e forza motorsport

Davide Faoro

Ergo, android tv su af9 è eccezionale, microfoni integrati nel tv, e qualità audio e video che lg vedrà forse tra 5 anni

Davide Faoro

Sta dicendo che se usi af9 come cassa centrale è meglio di un impianto 5.1 classico per via della direzionalità del suono

vincenzo francesco

Devo provare! Così evito di passare per la ps4!

cyrano

oltre a differenze estetiche e di suono, la serie B ha il processore d'immagine alpha 7, dalla serie C in su c'è l'alpha 9

Vincenzo

Sembra solo la base però sono diversi anche le porte, insomma è diverso proprio dietro, anche la cornice è nera sul c e bianca sul b

Vincenzo

Nel 2016 c'erano ancora gli schermi 3d,il c6 era curvo e 3d,nel 2017 la differenza era nulla, solo estetica e di materiali, nel 2018 e anche 19 è estetica e hardware,cambia il processore, quindi più veloce e qualche altra miglioria visiva...alla fine cambia più che altro la parte posteriore e la base, i pannelli sono quelli, magari per l'assemblaggio dei vari modelli b c e w a loro non costa nulla avere varie linee

Nathaniel

O crunchyroll...

Nathaniel

Se non ricordo male e non vorrei dire una cascata nei modelli 2017 cambia solo la forma della base. Tondeggiante per il b e piatta per il c

scasti

Gli anni passati i 55" erano proposti a 2000€
Non credo cambi di tanto...forse qualcosa in più perché devi pagarci tutte le licenze sei sistemi HDR e vattelappesca

scasti

Non so ma c'è l'app Tim Vision che lo contiene al suo interno. Non ho mai provato ma forse puoi fare l'accesso ai soli canali Eurosport col tuo account.

scasti

Ma voi sapete che differenza ci sia tra le versioni B e C?
Fino al 2015 il B era piatto e il C curvo ma la componentistica interna era esattamente la stessa. Dal 2016 in poi LG ha abbandonato gli schermi curvi e da quel momento cosa c'è di diverso? Perché mantenere le due linee produttive?

Vincenzo

prima l'audio dalle tv non poteva uscire lossless perché non ci passava con la poca banda ARC e il tv in automatico da DTS MA ad esempio lo trasformava in DTS 'normale', ora con la eARC questo non avviene e quindi l'audio arriva così com'è all'impianto che ovviamente deve sopportare tutti i vari formati audio HD

Vincenzo

già sulla serie lg 2017 con un aggiornamento i tv sono in grado di decodificare audio lossless ma ha poco senso perché come stanno ora le cose l'audio resta 'nel tv' dato che non può uscire quindi ne giova un po' solamente la serie E che ha una piccola soundbar e la serie W che ha la soundbar più performante, con la eARC questo problema è risolto, poi non tutti i lettori hanno 2 uscite HDMI separati per audio e video ad esempio, in futuro chissà se anche in tv, via cavo(fibra, vedi sky) trasmetteranno qualcosa lossless quindi questa modifica serve, poi come già detto se uno ha diverse periferiche, console (e magari i prossimi giochi saranno in atmos ecc ecc), lettore blu ray, Chromecast 4k ecc ecc, le colleghi tutte al tv che come minimo ha 3 HDMI libere e poi con un solo cavo HDMI entri nell'impianto senza impicci e problemi, impianto che invece potrebbe avere 1 o 2 al massimo HDMI, insomma la configurazione TV@impianto è molto più comoda che invece lettore@impianto@tv

cyrano

e dove l'avrei scritto? Ma perchè nei forum tutte le discussioni finiscono con: "è meglio questo o quello?". Certo che è più facile ridurre tutto in questi termini. Purtroppo ognuno dovrebbe valutare le proprie esigenze, perchè esistono tante sfumature. Comunque, l'AF9 è la prima tv che può essere collegata direttamente all'amplificatore ed essere controllata proprio come una cassa che fa parte dell'impianto. Le altre 4 casse + sub continuano a funzionare. Sostituisci solo la cassa centrale. La tv con l'acoustic surface ne prende il posto. Ovvio che sia tu a dover valutare se la tua cassa centrale sia più o meno prestante all'ascolto rispetto all'audio dallo schermo (i dialoghi sostanzialmente. Gli effetti continueranno ad arrivare dalle altre 4 casse+sub)

vincenzo francesco

Quindi stai dicendo che l'AF9 è meglio di un impianto 5.1?

dodicix

JDownloader, me ne mostra varie di estensioni, non ricordo quante o se è presente .webm, ma ovviamente dipende caso per caso, dal video.

Francesco Renato

Io ho scaricato con Eagleget che mi da un file con estensione .webm, tu che software usi per scaricare?

Francesco Renato

Grazie dell'informazione.

dodicix

Lo ignoro, ma YouTube carica sia quello che l'MP4, quindi al limite puoi scaricare l'MP4 e bypassi il problema... ;-)

cyrano

L'AF9 può essere utilizzato al posto della cassa centrale di un impianto 5.1. Così, chi è in questa situazione non dovrebbe rinunciare nè all'impianto nè all'acoustic surface. Sull'estetica de gustibus

Francesco Renato

Tu parli di container MP4, il video che ho io è scaricato invece con estensione webm, per questo volevo sapere se il tv LG di un mio amico è in grado di leggere il file webm via usb.

The frame

Bellissimo il Sony. Il vero termine di paragone però é con Panasonic, lg sta decisamente sotto, per cui non la prenderei in considerazione se non per risparmiare (che é una motivazione comunque più che valida)

dodicix

Lo faceva già il mio LG 55B6V, nel 2016, quindi figurati se 3 anni dopo non dovesse farlo... Per capirci bene: il 55B6V non riproduceva direttamente dall'app YouTube i contenuti in 4K HDR (codec VP9.2), ma se li scaricavi (container MP4) e poi li ponevi in un disco USB, te li mostrava in 4K HDR tramite l'app "Foto e Video". In pratica bypassavi il limite della sola applicazione YouTube. Dalla serie 7 in poi, l'app YouTube consente di vedere direttamente i video in questione (codec VP9.2), quindi non serve più il download e passaggio via USB del media.

peyotefree

Sono consapevole del prezzo. Mi son innamorato del Sony cmque

The frame

Dipende cosa cerchi. Come qualità delle immagini (quello che davvero conta in un tv) il Sony é decisamente avanti.

The frame

Non c’è paragone a favore del Sony. Ma dipende da quanto vuoi spendere

vincenzo francesco

A me no, anche perché alla tv ho collegato un impianto audio 5.1 e preferisco un piedistallo tradizionale

cyrano

puoi gentilmente mettere un link di una recensione dove affermano che Android tv Oreo va male e scatta nei menu su AF9 o ZF9?

Francesco Renato

La riproduzione video da usb supporta il formato webm, cioè i video 4K di youtube?

DavyDax

Esatto... è che non riesco a vedere le implicazioni ad oggi.
Cioè l'unica che mi viene in mente come detto è lettore BD 4K collegato allo stereo/soundbar ecc... ma a quel punto il collegamento è tra loro due, la tv e quindi l'eARC non centra.
Dal lettore un cavo porta il video alla tv e un altro l'audio (lossless) allo stereo...

DavyDax

Ok, quello che ho capito è che in quel cavo può uscire uscire dal tv audio lossless, quindi ok... mettiamo che in futuro Netflix veicoli alcune serie di HDR +audio loss, ma poi l'impianto stereo (se un po datato come dici), è in grado di farlo sentire? "Si" perchè è decodificato dalla tv è viene dato già 'masticato' all'impianto, o c'è bisogno che anche l'impianto stereo sia compatibile...

Scusate la domanda da noob ma ho un po di confusione in testa...
: /

generalszh

Dai che di android tv ne parlano tutti male su tutti i forum specializzati, avere un tv di migliaia di euro che scatta nei menù è orribile, tutti consigliano webos o tizen, mi sembra anche che panasonic con firefox non vada male.

andrewcai

Metti un Apple TV e passa la paura. Quando si compra una TV la parte Smart è l’ultima cosa che si guarda secondo me. Comodo ma non indispensabile

Recensione TV Sony KD-65AF9: OLED e Android TV ai massimi livelli

Recensione TV Ultra HD Sony KD-65ZF9 Dolby Vision: Android TV finalmente vola

LG UltraWide e UltraGear: nuovi monitor per produttività e gaming | Video Anteprima

Recensione proiettore BenQ TK800, Ultra HD e HDR luminoso per l'intrattenimento