Hisense: Dual Cell TV con due pannelli LCD e local dimming a 2 milioni di zone | Rumor

05 Gennaio 2019 30

Hisense potrebbe avere novità molto interessanti per quanto riguarda la tecnologia LCD. Fonti francesi riportano la presentazione dei Dual Cell TV al CES 2019. Di cosa si tratta? L'idea alla base è praticamente la stessa presentata da Panasonic alla fine del 2016. Questa soluzione, purtroppo mai applicata ai TV (ricordiamo invece il monitor EIZO CG3145), prometteva un rapporto di contrasto altissimo (praticamente da OLED) e un sistema di local dimming con i pixel controllati in maniera completamente indipendente.


Hisense ha ripreso la stessa idea e l'ha applicata ad un pannello LCD Ultra HD. I Dual Cell TV utilizzano una classica retroilluminazione a cui abbinano due pannelli LCD, un Full HD e un Ultra HD. Il pannello Full HD funge da sistema di controllo per la retroilluminazione e può quindi gestire oltre 2 milioni di zone (1920 x 1080 pixel). La luce emessa dalla retroilluminazione e filtrata dal pannello Full HD giunge poi al substrato Ultra HD. In questo modo modo la luminosità viene regolata ulteriormente su schermata nera con diretti benefici sul rapporto di contrasto. Va ovviamente messa in conto un'efficienza minore rispetto ai TV tradizionali (la luce deve passare attraverso due substrati LCD, dunque un doppio filtraggio).

I Dual Cell TV dovrebbero utilizzare anche la tecnologia Quantum Dot (sarebbero quindi QLED) e garantirebbero una copertura completa (100%) dello spazio colora DCI-P3. La luminosità dovrebbe attestarsi a 1.500 cd/m2 - nits. Naturalmente attendiamo conferme dal CES di Las Vegas: si tratta del resto di un'attesa di pochi giorni.

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone XS, in offerta oggi da Techinshop a 860 euro oppure da Amazon a 999 euro.

30

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Legend94

Wikipedia in inglese

Davide Faoro

non credo... fonte?

marian

Ok, ho capito, grazie!

marian

Ok, grazie!

marian

Ho capito, grazie!

Massimo Olivieri

Musica e soundbar sono due cose agli antipodi!
Prendi unatv decente come Sony xf90, poi piano piano metti i soldi da parte e prendi amplificatore e case magari un tre vie da pavimento ... cercando nel usato si trovano un di cose.

mister x
Roberto Cordoni

Ah ...per ascoltare musica prenditi un amplificatore con delle buone casse passive, di certo non è compito del TV

Roberto Cordoni

Dipende da molti fattori la serie XF90 di Sony è veramente interessante considerato che un 55 pollici 4k HDR con processore X1 Extreme e retroilluminazione Full Led lo prendi con meno di 1200 euro

marian

O.T.Sono disposto a spendere 1000 euro per un nuovo televisore.Premetto che più di vedere film mi piace ascoltare musica quindi il reparto audio dovrebbe essere il massimo per quei soldi.Cosa mi consigliate? Grazie mille!

Hole

Non è così semplice, se le lacune degli lcd possono essere risolti inserendo più layer di cristalli liquidi, l'avrebbero già fatto in passato. Il pannello in questione si suppone che utilizzi dei cristalli liquidi il cui orientamento al momento dell'applicazione di un campo elettrico risulta diverso da quello dei pannelli conosciuti., fungendo da modulatore ottico.

Hole

A basso costo difficilmente , ma chissà...Se lei pensa che il pannello della Panasonic equivalente presumibilmente a quello in oggetto, indirizzato esclusivamente al settore professionale, è stato adottato dalla EiZO e venduto al prezzo di 30000 dollari.

andrewcai

Hanno già il microled

ericantona5

Se funziona Samsung ne mette tre o quattro dietro !!

Angelo M.
Gatsu

Beh, un Bravia a livello di pannello ed elettronica è un'altra cosa... E come ha detto un altro utente "tenere in bella vista un Sony" è cmq diverso

Hole

Se è la stessa tecnologia impiegata da Panasonic, Integra due pannelli LCD di cui il primo costituito da cristalli liquidi di diversa tipologia, esso funge da modulatore ottico per il primo pannello impiegante cristalli liquidi VA o IPS . La retroilluminazione può essere full-led o edge led mentre il local dimming sarà garantito dal modulatore ottico.

Österreicher

Perche´ non fa figo dire che hai un Hisense, poi tra 5/10 anni sara´ all inverso e tutti a tenere le Hisense e mettere in cantina le altre. Alla fine si tratta per l 80% di marketing e quando si riposizioneranno aumenteranno anche i prezzi (perche´ quando fara´ figo sarai disposto a spendere di piu´ per avere lo stesso o di meno)

Wall-e

Dal disegno sembra un led (quantum dot) edge...quindi abbandona i top gamma full led?

domanda interessante

seguo anche io:
Che difetti hanno per non farti desiderare da metterli in sala?

No Maria, io esco!

Se il prezzo sarà umano, (e se ne varrà la pena in termini di inmagine) sarà in cima alla lista di candidati per sostituire la tv del salotto.

No Maria, io esco!

Che difetti hanno per non farti desiderare da metterli in sala?

No Maria, io esco!

OlEd è MeGliohhhH 11!!1!1!!1

Ezio

Questo se li incula gli oled

Gatsu

Con quei prezzi...

Legend94

Ma veramente hisense ha un market share più alto di sony??? Ma mi state prendendo per il cul0?

V4N0
Gatsu

Interessante per il local dimming che sarebbe forse finalmente utile a qualcosa, ma per il resto sembra tra l'uovo di Colombo e un lavoro da retrobottega... Vedremo

Duodenous

Su eBay pagamento con vaglia postale.

Siamo nel 2019 o nel 1919 ?

Recensione TV Sony KD-65AF9: OLED e Android TV ai massimi livelli

Recensione TV Ultra HD Sony KD-65ZF9 Dolby Vision: Android TV finalmente vola

LG UltraWide e UltraGear: nuovi monitor per produttività e gaming | Video Anteprima

Recensione proiettore BenQ TK800, Ultra HD e HDR luminoso per l'intrattenimento