HP Omen X Emperium 65: display UHD con NVIDIA Shield TV da febbraio a $5.000

07 Gennaio 2019 13

HP Omen X Emperium 65 (già mostrato al CES 2018) sarà il primo Big Format Gaming Display (BFGD) con tecnologia NVIDIA ad arrivare sul mercato. L'imponente schermo è stato pensato per i video-giocatori che esigono un'esperienza senza compromessi. Il pannello è un LCD Ultra HD di tipo AMVA a 8-bit con una diagonale di 65" e Quantum Dot. La retroilluminazione è Full LED con un local dimming a 384 zone, un numero piuttosto elevato che non si trova facilmente nemmeno sui TV di fascia alta (andrà valutata la gestione in relazione all'input lag).


Ovviamente è scontata la compatibilità con HDR anche se non sono state fornite informazioni chiare sui formati supportati (ovviamente non può mancare HDR10, vedremo se saranno inclusi anche altri). La luminosità spazia tra le 750 cd/m2 - nits e le 1.000 cd/m2 - nits di picco in HDR. Si parla poi di un tempo di risposta di 4 ms GtG (da grigio a grigio con overdrive), di un angolo di visione di 178° lungo entrambi gli assi e di un rapporto di contrasto tra 3.200 e 4.000:1.


La frequenza di aggiornamento nativa è di 120 Hz e può essere portata a 144 Hz. La copertura dello spazio colore DCI-P3 è pari al 95%. Su un prodotto targato NVIDIA non poteva mancare la tecnologia G-Sync. Le funzioni "smart" sono basate sulla stessa piattaforma presente sulla NVIDIA Shield TV (quindi Tegra X1), integrata all'interno del display. Si possono quindi sfruttare sia le capacità multimediali sia le applicazioni video-ludiche.


La sezione audio è contenuta all'interno di una soundbar collocata lungo il lato inferiore. La OMEN X Emperium Soundbar viene gestita da tre amplificatori stereo con tecnologia Low Frequency Array (LOFAR). Questa scelta dovrebbe garantire una buona riproduzione delle basse frequenze senza l'ausilio di un subwoofer. La potenza erogata è pari a 120 W. Le modalità d'uso sono due: una ottimizzata per i giochi e l'altra per l'intrattenimento in generale.

La connettività è molto ampia. Troviamo il Wi-Fi 802.11ac, una porta Gigabit Ethernet, due porte USB 3.0, un ingresso DisplayPort 1.4, tre ingressi HDMI 2.0b, un'uscita audio stereo e un'uscita audio ottica. Per facilitare il collegamento dei dispositivi è stato inserito un sensore che rileva il movimento della mano e accende una striscia di LED collocata vicino alle porte. In questo modo la visibilità è sempre ottimale. Omen X Emperium 65 è certificato VESA DisplayHDR 1000 e sarà disponibile da fine febbraio al prezzo di 4.999 dollari.

La riconferma di un'azienda che cerca l'equilibrio tra prestazioni al top e prezzo competitivo? OnePlus 6T è in offerta oggi su a 469 euro oppure da Amazon a 579 euro.

13

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Wukepi

Che c'è di strano? Risoluzione 320x200 pixel e 16 colori su schermo...

sopaug

Tutto bello ma... 8 bit? Dai è un typo non ci credo

TheFluxter

ME LO COMPRO DOPODOMAIIIIIIIIIIIIIIIIII

Gark121

Ma è ovvio che per giocare serve altro, non a caso ha il g synch. Due 2080ti e forse riesci a giocare un 4k a 120fps. Forse.

Gark121

65", Gsynch, 4k, 100% dci-p3 e 144hz. Cosa vi aspettavate come costo?
Sinceramente, potessi permettermi di buttare 5k in un monitor lo comprerei volentieri, ma così non è. Ho speso 1/10 di quella cifra e mi sembrava già tanto.

Alex

HAHAHAHAHAHAH vergognoso

Andhaka

Oddio.. persino gli oled 65 pollici di LG si trovano a meno ormai... 5K carte sono davvero tante per quanto il pannello possa essere buono.

Cheers

CarloDM

Il tegra serve principalmente per l'aspetto multimediale, ovviamente, non per i giochi. Poi, però, puoi usarlo per giocare in streaming dal servizio nvidia e il risultato in molti casi è più che buono (oltre a poterci mettere emulatori vari, ma quello è un altro discorso :D))

Tolemy

5000€ per un pannello 8bit, non dico altro.

Demetrio Marrara

Mio al Day 3867.

Carlo

Io lo considererei in sostituzione della tv, alla fine costa quanto un top di gamma

Esticbo

Se lo fanno è perché qualcuno con abbastanza soldi da buttare lo compra

DavyDax

"Le funzioni "smart" sono basate sulla stessa piattaforma presente sulla NVIDIA Shield TV (quindi Tegra X1), integrata all'interno del display. Si possono quindi sfruttare sia le capacità multimediali sia le applicazioni video-ludiche."

Ok ha un ottimo pannello per essere di quelle dimensioni, ma non so se l'avrei definita ".. per video-giocatori che esigono un'esperienza senza compromessi." mi sembra chiaro che sfurttare il 4K/144hz non basti neanche lontanamente il Tegra della Shild contenuta, ma che debba essere collegato un pc con i muscoli.

Credo che il Tegra da solo non basti nemmeno per il could gaming già presente sull'attuale Shild Tv, con un pannello del genere...

LG UltraWide e UltraGear: nuovi monitor per produttività e gaming | Video Anteprima

Recensione proiettore BenQ TK800, Ultra HD e HDR luminoso per l'intrattenimento

Recensione Sony KD-55XF9005, Android TV UHD con Dolby Vision ed elettronica top

RECENSIONE GoPro Hero 7 Black Edition, la stabilizzazione è il punto di forza