Una nuova tecnologia promette di ridurre la condivisione di account su Netflix

12 Gennaio 2019 655

La condivisione degli account sui servizi in streaming potrebbe presto divenire molto più ostica. La britannica Synamedia ha presentato al CES una nuova tecnologia capace di individuare chi condivide la propria password con altri utenti. Netflix, HBO Go, Amazon Prime Video o altre compagnie operanti come fornitori di servizi online si possono rivolgere a Synamedia per acquistare il "Credential Sharing Insight".

Questa tecnologia analizza i dati forniti tramite il cosiddetto "machine learning". L'enorme mole di informazioni viene passata al setaccio con lo scopo di individuare schemi di comportamento e abitudini. Si prendono in considerazione i luoghi in cui si registrano accessi agli account, l'ora in cui vengono utilizzati i servizi, quali contenuti vengono visualizzati, su quali dispositivi e così via. Quando i dati ottenuti da questa accurata analisi indicano la possibilità che un account sia condiviso tra più utenti, Synamedia avverte il fornitore del servizio aggiungendo un punteggio di probabilità. Jean-Marc Racine, CTO di Synamedia, ha illustrato un caso tipico:

Uno schema tipico può essere l'abbonato che guarda simultaneamente lo stesso contenuto nella costa Est e nella costa Ovest degli Stati Uniti. É impossibile che si tratti della stessa persona ed è quindi probabile che si tratti di condivisione.

La segnalazione non comporta necessariamente una reazione da parte del fornitore di servizi. Racine afferma che le compagnie tendono a chiudere un occhio su questo aspetto (condivisione al di fuori del nucleo domestico), poiché sono maggiormente interessate ad espandere la base installata per il proprio prodotto.

La tendenza potrebbe però cambiare. Per il CTO di Synamedia il mercato sta maturando e le richieste ricevute per questo tipo di analisi stanno aumentando. Durante i primi anni di vita le varie piattaforme tendono a non interessarsi della condivisione degli account, poiché in questo modo possono incrementare più velocemente il numero di utenti. Col passare del tempo questo tipo di comportamenti può invece divenire un ostacolo per la crescita. Le compagnie iniziano quindi a considerare il fenomeno come un limite che impedisce di massimizzare i ricavi. Vedremo quindi una stretta sugli account condivisi o sul numero di dispositivi abilitati allo streaming simultaneo?


655

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
franky29

Go di streaming

André

Prima sembravi ironico, ora però sei senza logica, né contenuti :)

DjL4S3r

Fratello acquisito: colui ke si acquisisce con l'amicizia pura e non con la falsità o il rude denaro ;)

3DBoom

Quando HULU sarà attivo nel mondo (con i prodotti Disney,Marvel,Lucasfilm, 20th Century Fox, NatGeo, Pixar, etc) sarà una piattaforma con catalogo potenzialmente enorme con potenziali esclusive presenti, passate e future toste per qualsiasi concorrenza. Se si aggiunge che in HULU confluiscono anche NBC/Universal (con Amblin, Illumination e Dreamworks), WarnerBros . Dei "Big" restano fuori la Paramount e Columbia (Sony). Netflix spinge a proporre serie "proprie" anche per emergere come "casa cinematografica". Chissà non nasca un asse Netflix/Sony/Paramount più le major minori come Miramax etc per contrastare Hulu.

Tizio Caio

Vuoi guardare Netflix sul cellulare mentre papà lo guarda in TV e la nonna sul tablet? No problem. Ricordati però di usare l'ultimo aggiornamento.

Ikaro

Non è fare i ricchi ma non fare i barb0ni ;) goditi la vita a base di spritz divisi per 4

Mamma mia, una volta si faceva i ricchi con il Rolex ora lo si fa con l'abbonamento di Netflix XD ahahahaha goditi questa vita di lussi etremi.

Ikaro

Ahahaha e secondo te chiamo nu barb0ne come te ahahaha al massimo ti chiamo per pulire il dopo la festa ahaha

Ecco vai allora paga anche per me, perché si sa i soldi si fanno spendendo, o chiamami quando fai la festa sullo yacht che ti raggiungo.

Ikaro

Ahahaha ma figurati se mi strappo le vene per 7 euro risparmiati al mese ahahaha, mica sono un p0ver0... Immagino che nel tuo lavoro lascerai correre tutti i "non polli"... Poi ti chiedi perché fai il barb0ne

Non ha la qulità per sostenere un simile approccio, stanno arrivando i servizzi di streaming di Apple e Disney, per non parlare degli investimenti di Prime, e quando accadrà il c*lo di Netflix si aprirà così tanto che neanche il muro di Trump potrebbe chiuderlo.

Guarda Netflix spera che tutti i loro clienti siano polli da spennare come te, continua a fare beneficienza pirlozzo.

Dwarven Defender

se vive stabilmente in un altra regione non fa parte del nucleo domestico... è difficile capirlo ?

Dwarven Defender

lo dicono anche tutti quelli che sono stati sbattuti fuori casa per aver sublocato un appartamento...

Ingorante

Devo ammettere che -al contrario della maggioranza delle persone- quando leggi presti la dovuta attenzione. Però: ingoraNte. :-)
Superato l'ostacolo sei scivolato sul più semplice.

Paolo Giulio

Credo che (al solito) non abbiate o compreso o nemmeno letto l'articolo...

NESSUNO PARLA DI NETFLIX o di possibili strette sull'utilizzo di account condivisi !!!

Si parla di una "nuova tecnologia AI" che, in base all'utilizzo e le abitudini di fruizione di un abbonamento (E NON SOLO SULLA POSIZIONE RILEVABILE), può indicare se tale servizio è condiviso tra più persone (e, A LOGICA, anche alla tipologia di CLIENTE, detta anche PROFILAZIONE) ...

RIPETO: NETFLIX non ha commissionato NESSUNA INDAGINE e non chiude l'account a NESSUNO !!!

il CEO dell'azienda ha detto che le aziende che forniscono servizi in abbonamento (tra le quali ANCHE Netflix, HBO Go, Amazon Prime Video) POSSONO (SE VOGLIONO!) rivolgersi ad essa per INDAGINI.. ma io -RIPETO BIS- vedo la cosa più per un discorso di PROFILAZIONE che di SICUREZZA (o abusi sul contratto di utilizzo) ...

Ma poi leggi i commenti e vedi che avete letto SOLO IL TITOLO (ERRATO!) e via a metter mano alla tastiera...

Ste

a questo punto è meglio inserire qualche spot all'inizio di ogni video prendono + soldi e non rompono i zebedei per chi si abbona e condivide come glli pare

Meliodas

A me vien da ridere.
Perché Netflix GIA' sa da dove vi loggate. Ogni volta che mi collego da Roma anziché Milano, mi arriva un avviso..
Quindi? Non serve mica l'IA per certe cose, basta un controllo dei log di accesso.
Santa pazienza.

Ikaro

sei solo un ingorate :D

Ingorante

Perdonatemi l'intromissione ma osservando lessico, grammatica e sintassi temo che tu non abbia mai frequentato una scuola. Finta o vera che si voglia.

MiniPaul

ehehe questo lo supponevo, però non so quanto l'IP sia in grado di localizzare, ecco. :-)

3DBoom

ha fatto una fortuna con questo modus operandi: ora che i soldi non mancano comincerà a tagliare le vecchie abitudini come tutti i servizi che prima lasciano maniche larghe per farsi conoscere e poi affermatesi stangano.

AlphAtomix

ok è meno nazi di come l'avevo immaginata.

a'ndre 'ci

nel contratto c'è scritto "domestico", non "famiglia"

a'ndre 'ci

si, ma nel contratto c'è scritto l'opposto.
quando vorranno rompere....

a'ndre 'ci

si invece, è scritto chiaramente "domestica"

ligeiro

ma netflix sul portale contempla la disponibilità a condividerlo

Ikaro

Magari te, almeno qualche spiccio per non fare il barb0ne con Netflix lo trovi, però ei sia mai che te e i tuoi amichetti di merenda vi dividiate lo spritzetto in 4 ahaah

Mauro

Condivido,quando entrerà in gioco anche Disney con la sua piattaforma non penso che faranno tanto gli schizzinosi con gli account condivisi,e stato un punto fondamentale del loro successo.

MDA

cosa buona e giusta, cmq bell'esempio... molto arguto :D

Vespasianix

Nodi nel Cds?

Vespasianix

E se sto dietro ad una rete tor o ad un proxy (fastweb) o ad una vpn?

Tutte le mosse sbagliate vengono punite con estrema severità nel mercato, guarda Apple, l’azienda più potente del mondo che per le boiate di XR e XS ha perso un sacco di utili e quotazioni solo per avuto la presunzione di fare soldi facili.
Se Netflix limita un minimo la condivisione è la volta buona che fa crollare il castello di carte, sicuro come la morte.

Drogati meno dammi retta ahahahah

Lokotto

L'italiano se lo conosci lo eviti. Se lo conosci non ti uccide :D

Ikaro

Inglesismi? Ahahaha ma che ca... Ahaahah evvai di spritzetto sponsored by papino lol a nanna che domani hai la finta scuola

Ikaro

Eccone n'altro uscito dalla serata spritz sponsored by papi ahaha

Ikaro

Non credo che usino ilmioip ma sistemi e banche dati un pochino più sofisticati ;)

Nicola Ramoso

È vero che Netflix non farà mai la fame ma ricorda che è pur sempre una società per azioni perciò quando la crescita degli utenti calerà dovranno affidarsi a questi sistemi per continuare a soddisfare gli investitori.

Ma scrivi in italiano almeno, che fai gli inglesismi? ahahahah ma rileggiti, sei grottesco e poi guarda logiche idiote tocca leggere. Vai bello vai, fammi sapere quano mamma e papà hanno finito di pagarti le cose.

Lele

Ehhh però ho letto di persone che hanno avuto problemi di rinnovo a seguito di (presunti) controlli su ip oppure gps.
Amazon e Netflix invece non mettono limitazioni

Ma che ragionamento è?
Spero tu stia trollando...

MiniPaul

Spotify obbliga a dire che risiedi nello stesso indirizzo...

MiniPaul

"Condivisione domestica", quindi stessa abitazione.

MiniPaul

Secondo il mio IP sono regolarmente 300km più a nord.

Non credo sia sufficiente.

Ikaro

Evvai di offese personali ahahaha ti str1ppa il cul0 che dovrai rinunciare a un paio di seratine spritz è ahahaha ti svelo un segreto ;) se condividessi l'account con gli amichetti mi basterebbe farli loggare una volta al mese (o il tot. Di tempo che deciderà Netflix) al mio WiFi ripeto, stai tranquillo non ti toccano i 3 euro da barb0ne se fosse è il business di together price a far loro del male... Loro non saranno certo povero ma te quanto puoi essere povero per lamentarti del servizio e pretendere pure di pagarlo al prezzo che vuoi te? Non rispondere, lo so già ;)

"Le seratine a base di cocktail e splendore dovrai dare pure i 10 € di Netflix, un dramma ;)" Ma che ti sei fumato? Ma che razza di conclusioni sono queste, mi sa molto che chi difende sta roba sono solo persone sole che non hanno neanche gli amici con i quali condividere l'account, Netflix ha fatto la fortuna proprio grazie a questo modus operandi, non ti preoccupare che non stanno morendo di fame alla sede, hanno sempre i soldi di produrre 300 serie spazzatura e 2 buone.

Ikaro

https://uploads.disquscdn.c...

Ikaro

Letto meglio, si parla proprio di nucleo domestico, quindi se decideranno di usare questi metodi al figlioletto a carico a cui paghi l'affitto vicino l'università e le seratine a base di cocktail e splendore dovrai dare pure i 10 € di Netflix, un dramma ;)

Se intendono nucleo familiare potrebbe anche voler dire una figlia che vive in un'altra regione, se così fosse non andrebbe in segnalazione dalla loro poderosa Learing Machine? Come fai empiricamente dimostrare ciò? dovresti guadare caso per caso.

Le 5 (+1) migliori cuffie true wireless da comprare per Natale

Quale Amazon Echo scegliere in offerta per Natale 2019? Panoramica Video

Bonus TV 2019: guida agli incentivi per passare al DVB-T2

Recensione Huawei Freebuds 3: ho sostituito le Airpods dopo 2 anni