Philips TV OLED 854 e 804: Android TV Pie con Dolby Vision e HDR10+

23 Gennaio 2019 111

Philips ha presentato la nuova gamma TV 2019 (la prima parte: generalmente altri modelli vengono annunciati a IFA). Le novità per quanto riguarda gli OLED sono due: OLED 854 e OLED 804. A differenziare i prodotti sono elementi estetici: OLED 854 è provvisto di una cornice cromata e di un supporto da tavolo orientabile a forma di "T", mentre OLED 804 è invece più simile al precedente OLED 803: il supporto è costituito da due piedini molto sottili.

Il processore video è il P5 di terza generazione, più prestante e ora in grado di gestire anche il Dolby Vision. I TV OLED Philips sono compatibili con tutti i principali formai HDR, sia con metadati statici che con quelli dinamici. Al Dolby Vision si aggiungono HDR10, HDR10+ e HLG. I pannelli utilizzati sono gli ormai canonici 55" e 65" con risoluzione Ultra HD e picchi di luminosità fino a 1.000 cd/m2 - nits (probabilmente su schermate al 2-5%). Ovviamente non può mancare la tecnologia Ambilight, una soluzione sviluppata per aumentare il coinvolgimento visivo tramite LED che riproducono i colori presenti nelle immagini su schermo. La versione integrata nei nuovi OLED è quella con LED collocati su tre lati (superiore, destro e sinistro).

La piattaforma Smart TV è costituita da Android TV in versione Pie, quindi più aggiornata rispetto ai modelli attualmente presenti sul mercato (manca invece la piattaforma di Google sui nuovi OLED Serie 7000). Vengono inoltre dichiarati il supporto a Google Assistant e la certificazione "Works with Alexa". L'assistente vocale di Amazon richiederà l'abbinamento con un dispositivo compatibile, come ad esempio un Amazon Echo. Per Google Assistant è invece sufficiente il microfono integrato nel telecomando.

Jorrit Van der Meulen, Vicepresidente di Amazon Devices International, ha dichiarato:

Siamo entusiasti di lavorare con Phillips TV e portare la comodità di Alexa ad un numero sempre maggiore di clienti in tutta Europa. Con Alexa, gli utenti possono controllare il sistema Ambilight, cambiare canale, controllare dispositivi smart home e altro ancora, tutto usando soltanto la propria voce.

La sezione audio si basa su un impianto a 2.1 canali con un'erogazione pari a 50 W complessivi. Si potranno inoltre riprodurre tracce in Dolby Atmos.

La disponibilità dei TV è prevista per la primavera. I prezzi di listino verranno annunciati prossimamente.


111

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Massimo Mininel

O.t. voglio passare dal mio b6v 55 a un 65 (oltre la moglie ha detto stop): LG c8v o Philips 803 ? Del secondo tempo la velocità/reattività che rispetto a webos è abissale ! PS per il c8 quando arriva assistent ? Grazie e xvusate

Giovanni

Certo che per criticare Philips in questo periodo storico ce ne vuole eh?... sta facendo oled fantastici, cura nei minimi dettagli l'audio (bowers & wilkins non so se sapete chi sono!!!)che tanti altre competitor non fanno...ambilight bhe tanta roba... i prezzi non sono da mutuo ma anzi molto minori rispetto agli altri.. però è sempre facile accusarli di cineseria... io dico Che nel 2019 Philips darà parecchi dolori ai competitor....staremo a vedere... Comunque questi modelli appena usciti Non sono sicuramente il top di gamma.. di nuovo hanno soltanto il dolby Vision ma hanno un audio normalissimo... Philips invece ormai è partner con bowers & Wilkins...

Coolguy

Benissimo dunque. Panasonic invece, mi sembra di ricordare, che il loro hdmi 2.1 e' a mezza banda...

Developer

concordo ma anche il divano ha il suo fascino...ahah

Kabura83

Al contrario, LG ha emesso un comunicato che conferma “supporto HDMI 2.1 a piena banda (48 Gbps) su tutti gli ingressi, gli OLED 2019 permettono quindi di visualizzare contenuti 4K/120 Hz 4:4:4 e 8K/60 Hz 4:2:0 da sorgenti esterne, a differenza di quella 2018 che è limitata allo streaming.”

ermo87

Figurati, ho gli occhiali tutta la giornata ma tra lavoro e studio stai sempre a fissare uno schermo. Le aziende di lenti e colliri ci vanno a nozze con la tecnologia di oggi. non so come si faccia a mettersi davanti alla tv pure nei giorni liberi, preferisco l'aria aperta quando riesco. Ho amici che sembrano cascarci dentro da quanto stanno vicini alla tv xD

Developer

ti consiglierei anche una lente riposante e di ridurre l'utilizzo dei dispositivi. tranquillo tra un pò di anni subentrerá la presbiopia fisiologica...ahah :)

ermo87

È vero quello che dici, infatti passando tutto il giorno tra pc e smartphone la miopia non fa altro che peggiorarmi. Ci manca solo la tv a 1m di distanza e poi dimentico proprio come si guarda da lontano

Developer

il miope vede meglio da vicino, avendo il fuoco che cade prima della retina :) https://uploads.disquscdn.c...

ermo87

Non riuscirei mai a stare cosi vicino ad un televisore, già soffro di miopia

Developer

infatti non conviene spendere piú di 400€ per diagonali 40/43 4K a distanza non ottimale(<1,5m).

Mario&Luigi

Ho per caso detto ciò ? Solo che nel 2019 processore e parte Smart fa una bella differenza. L’ha capito persino Apple che ha stretto partnership con quasi tutti i top brand delle TV. Se l’hai capito persino Apple non capisco perché sia difficile da prendere in considerazione per voi ...

Coolguy

L'hdmi 2.1 che invece montano gli LG 2019 ti risulta castrato? Ossia non e' quello a 48Gbps,vero?

Nicola Buriani

Purtroppo al momento non ci è dato saperlo, sto cercando di carpire maggiori informazioni ma solitamente sono dettagli che non vengono comunicati.
Vanno verificati in sede di test.

Coolguy

Il soc che muove Android Pie e' l'ultimo Mediatek che pare faccia un buon lavoro finalmente, come sui Sony?

Nicola Buriani

Assolutamente no, tanto è vero che l'input lag non scende se non provvedi tu a spegnere tutte le elaborazioni che ti è permesso disabilitare.
A zero normalmente non arrivi comunque a meno che non sia esplicitamente permesso da modalità specifiche, ad esempio quelle che erano presenti sui display home cinema professionali Panasonic o su alcuni Plasma Pioneer.
Varie elaborazioni sono inoltre essenziali per garantire il buon funzionamento (gestione del local dimming sugli LCD, gestione dei livelli sopra al nero assoluto sugli OLED, tone mapping in HDR).
I TV non sono monitor, i monitor di elettronica integrata ne hanno ben poca (perché si suppone che molte cose le faccia il PC).

ice.man

il processore è bypassato se usi il sorgente hdmi, esattamente come se usassi un normale monitor da pc

Davide Faoro

Quindi il fatto che abbia la qualità d'immagine al top passa in secondo piano? PS, non è la stessa divisione, ma sul mio XZ Premium, telefono di 2 anni fa, ho già Pie, roba che la maggior parte di quelli usciti molto dopo o addirittura che stanno uscendo ora nemmeno hanno

ferragno

aggiungilo nella lista nozze :-P

Nicola Buriani

No, HDMI 2.1 serve solo per le sorgenti esterne.
Se il processore integrato non gestisce HFR non lo potrai vedere né sulle applicazioni né tramite sorgenti esterne, perché comunque il segnale in ingresso viene gestito dai processori.
I TV LG 2018 che supportavano già HFR tramite USB, alcuni in Ultra HD e HDR altri con uno o l'altro, a riprova del fatto che non è HDMI a determinare quale processore viene integrato (al limite è più vero il contrario).

ice.man

hdmi 2.1 serve nel momento che se certe funzioni fossero supportate dal pannello (uso TV in modalità monitor passivo), ma non dalla cpu....potresti ovviare in un secondo momento con un set-top-box esterno

Nicola Buriani

E quali contenuti ti aspetti da Netflix e Amazon?
Serie TV o film in HFR?
In streaming poi, così aumenterebbe considerevolmente anche il consumo di banda.
Ti faccio anche notare che per Netflix e Amazon non serve HDMI 2.1 perché si utilizzano le applicazioni integrate.

ice.man

Netflix, Amazon...ci sono tutti i provider di contenuti via internet

Wall-e

Io ho l 873 da 65 il fratello del tuo, e sonoinattesa Come te.. E spererei anche in hdr 10+

maffo

Mi ispirava molto, a 1200€ lo consiglieresti?

Nicola Buriani

Intendevi i Campionati Europei di Atletica?
Nel caso sono stati ripresi ma non trasmessi al pubblico, e fa una differenza tra il giorno e la notte.
In Italia l'unica che potrebbe teoricamente trasmettere in HFR è Sky, che però ha appena introdotto i decoder Sky Q.
Campa cavallo, prima di vedere l'HFR ne passerà di acqua sotto i ponti.

Aster

Ok

Kabura83

Grazie Nicola, chiarissimo ed esaustivo come sempre.

Mario&Luigi

Certo, la parte smart serve eccome ora come ora...

Mario&Luigi

Io infatti ho due TV del 2018 Sony in casa. Mai detto nulla a riguardo, hanno perso lato software e aggiornamenti però. Non sono più costanti...

Mario&Luigi

Ho detto che forse non lo avranno. Usciranno infatti con Oreo. Probabilmente verranno aggiornati a Pie ma Sony mi sta deludendo ora come ora, non è più sul pezzo

Nicola Buriani

Sull'assistenza taccio perché non ho modo di pronunciarmi, non ho avuto contatti da anni e bisognerebbe sperimentarla con casistica abbondante per poter trarre conclusioni, cosa che non ho fatto.

ice.man

i campionati europei di clacio 2018 sono stati trasmessi in HFR
ora io non sono un appassionato di calcio
ma comprare oggi un tv da oltre 1.000E sapendo già che usa una tecnologia vecchia....
per lo meno sul discorso sintonizzatore potevi ovviare con un dispositivo esterno, ma se è l'elettornica del pannello che non lo supporta...non ci sono workaround

Nicola Buriani

Purtroppo no perché anche qualsiasi sorgente esterna in 8K non passerebbe più il segnale video se la facessi transitare tramite l'amplificatore.
Se ricorri all'uscita ottica del TV risolvi il problema del collegamento video ma limiti l'audio alle tracce lossy.
Tu mi dirai che per ora 8K con audio in lossless non esiste, però siamo agli albori e non c'è quasi niente, quindi non escluderei affatto che arrivino anche i contenuti in 8K con audio lossless.

Fandrea

ti dico che l'assistenza non è quella Philips di una volta

Nicola Buriani

É rimasta tutta la progettazione e sviluppo, non a caso la presentazione è stata fatta in Olanda.
TP Vision mette i capitali, tutto il resto è identico a prima, quando vigeva ancora la joint-venture.

Nicola Buriani

Quindi se e quando arriveranno i contenuti in HFR potrebbe già esserci una nuova revisione di HDMI che rende "vecchio" il TV.
Guarda per esempio i decoder DVB-T2, le prime versioni non sono mai servite a niente perché mancavano le trasmissioni, se e quando arriveranno non ci potrai fare nulla perché senza HEVC sono inutilizzabili.
A parer mio non è utile fissarsi su funzioni che potranno avere utilità solo su un orizzonte temporale tanto ampio (qui parliamo di anni).
Sicuramente non si può parlare di elettronica mediocre dato che supportare più funzioni non implica elaborare meglio l'immagine.

ice.man

e quindi?
un TV non è un telefono che lo cambi ogni 2-3 anni.
Tra l'altro un pannello OLED resterà ai vertici della qualità delle immagini per diversi anni a venire (almeno fino ai microLED)
Per cui limitarne le prestazioni odierne e future con un elettronica mediocre mi sembra voler "fregare" il consumato sventolandogli davanti lo specchietto della specifica OLED

Kabura83

Correggimi se sbaglio, anche se avessi un TV 8K (campa cavallo, reputo i contenuti 8K meno imminenti delle moto volanti) e ci volessi collegare un AVR dovrei preoccuparmi solo del flusso audio che di solito viaggia tramite cavo ottico da Tv ad AVR, mentre il flusso video rimane nel TV, arrivandogli dall'antenna o più probabilmente dalle App del TV stesso. Limitando la funzione del collegamento HDMI al CEC per far accendere insieme TV ed AVR.
Diverso sarebbe se dovessi far passare per l'AVR il flusso video prodotto da un lettore Blu-Ray 8K o Sky (nel 2030) o un Box 8K... in sostanza se l'AVR dovesse fare da passtrough.
Mi sta sfuggendo qualcosa ? Altrimenti altro che medio periodo, diventa superflua se non per eventuali dispositivi che nemmeno esistono.

Fandrea

ex Philips.. acquistata dalla cinese TPVision, componenti interni di scarsa qualità e assistenza PIETOSA.
E' rimasto solo il brevetto Ambilight, ma dell'ottima componentistica di una volta non c'è più traccia.

Antonio Exidor

Come tutti i Philips i tempi di accensione sono biblici?

darboux

niente miracoli, però graficamente secondo me è più carino e le app preferite sono gestite meglio

Nicola Buriani

Anche in quel caso credo che nel medio periodo cambi poco.
HFR non lo vedo probabile prima di "anni", eARC potrebbe già servire di più ma c'è anche da dire che le sorgenti lossless in streaming non ci sono per il momento.
Diciamo che comunque mi assicurerei che ci sia almeno eARC, che su vari prodotti si trova già/è previsto come aggiornamento.
Discorso diverso per chi vuole acquistare un TV 8K, lì HDMI 2.1 è fondamentale (altrimenti tocca separare audio e video).

Nicola Buriani

Non dichiarato, ma del resto sono informazioni che non fornisce nessuno in sede di presentazione.

Nicola Buriani

I top di gamma generalmente vengono presentati a IFA.
Non a caso gli OLED non integrano l'audio Bowers & Wilkins.

iTunexify

Non ho capito se questi rappresentano i nuovi top di gamma Philips o se in quell’ambito rimangono quelli presentati all’IFA

Massimo

se non ne sei totalmente sicuro ne deduco che non possa aspettarmi miracoli da quel punto di vista...

an-cic

io dico che la mia matematica serva a dare un idea, può avere oscillazioni ma sicuramente non può essere stravolta

ermo87

le mie mani e il mio salotto non crescono però... vabè vuol dire che si ridurrà il prezzo del modello che cerco e pazienza

Aster

Io ho solo detto che la tua matematica e da rivedere

Recensione TV Sony KD-65AF9: OLED e Android TV ai massimi livelli

Recensione TV Ultra HD Sony KD-65ZF9 Dolby Vision: Android TV finalmente vola

LG UltraWide e UltraGear: nuovi monitor per produttività e gaming | Video Anteprima

Recensione proiettore BenQ TK800, Ultra HD e HDR luminoso per l'intrattenimento