CalMAN Home: la calibrazione automatica sui TV diventa semplice ed economica

02 Febbraio 2019 96

Portrait Display lancerà a breve CalMAN Home, un software più economico che semplifica la regolazione dei TV. Le novità introdotte con questa versione sono principalmente tre. La prima e riguarda la funzione AutoCal ovvero la calibrazione automatica. Attualmente questa possibilità viene offerta per vari modelli LG, Samsung, Sony e Panasonic. Per poterla utilizzare occorre soddisfare alcuni requisiti. Il primo consiste in una licenza del software CalMAN. La versione Home abbasserà la soglia di accesso costituita oggi dalla Home Enthusiast, dal costo di 399 dollari. I prezzi salgono poi fino alla versione Ultimate, dal costo di 2.995 dollari (per questo viene utilizzata solo da professionisti e giornalisti specializzati; anche noi ne facciamo uso per tutti i nostri test).

Il taglio dei prezzi costituisce la seconda novità introdotta da Portrait Display. L'esborso per i consumatori è stato portato ad un livello definito "accessibile" e probabilmente fissato a un centinaio di dollari. Restano invece validi gli altri requisiti: per eseguire la calibrazione automatica serve necessariamente uno strumento per effettuare le misure (ad esempio un colorimetro X-Rite i1Display Pro) e un generatore di segnale, che può essere anche un PC opportunamente configurato. Sui TV 2019 di LG e Panasonic il generatore sarà invece integrato.

L'ultima novità si traduce in una semplificazione dei flussi di lavoro. Jason Ramirez, CalMAN Senior Product Manager presso Portrait Displays, spiega le differenze:

CalMAN è un insieme estremamente potente di strumenti per la calibrazione. CalMAN Home calibration solution elimina la complessità e presenta all'utente solo ciò che è strettamente necessario ad eseguire una calibrazione dei colori.

La nuova versione non sarà quindi altrettanto versatile e completa ma offrirà un percorso più guidato per raggiungere un risultato che CalMAN definisce "di livello professionale". Va inoltre precisato che CalMAN Home verrà commercializzato in più varianti compatibili con i prodotti realizzati da un marchio specifico. Chi comprerà la versione per Samsung, ad esempio, non potrà eseguire una calibrazione automatica sui TV LG e viceversa.

Eric Brumm, President and CEO di Portrait Displays, ha aggiunto:

Portrait Display riconosce che gli standard per la riproduzione dei colori nel mercato consumer stanno diventando sempre più sofisticati. Siamo ora in grado di offrire delle soluzioni per la calibrazione ad un costo inferiore per i consumatori, cucite su misura per le loro esigenze e capaci di garantire risultati fantastici, paragonabili ad un livello professionale.

Si tratta sicuramente di una possibilità interessante per gli utenti più esigenti che però non dispongono dell'esperienza e competenza necessaria per eseguire una calibrazione manuale. CalMAN fornirà a breve maggiori dettagli su funzionalità e prezzi. Nell'attesa riteniamo giusto specificare che, pur trattandosi di processi tendenzialmente automatizzati e semplificati, sono richiesti comunque un minimo di accortezza e di attenzione per ottenere i migliori risultati possibili. Un esempio su tutti: la quantità di luce emessa dai TV deve essere impostata manualmente dall'utente in base alle condizioni di utilizzo (ambiente buio, fortemente illuminato o una via di mezzo).

L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Techinshop a 484 euro oppure da ePrice a 586 euro.

96

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
AiKA

Non avevo capito che avrebbero eliminato la Enthusiast, dovevo prenderla un mese fa quando ancora era disponibile a 399. Adesso l'investimento necessario per iniziare a calibrare ed imparare questa pratica, che mi appassiona molto, è diventato davvero troppo esoso, la sonda in pratica è la spesa minore.

Thomas

Ciao Nicola tu mi hai detto di ricordartelo e io ne approfitto per chiederti se sei riuscito a carpire qualche informazione ;-)

Nicola Buriani

C'è qualcosa sul sito ISF ma tieni presente che, almeno tempo fa, alcuni di quelli indicati non erano poi realmente disponibili.

Marco Centola

Ma c'e un elenco da qualche parte per avere delle persone che vengono a casa e che ti tarano professionalmente dei display?

Nicola Buriani

L'usura dei componenti organici/LED con il tempo implica una variazione delle prestazioni nel tempo.
C'è da dire che la stabilità è comunque molto buona sui prodotti attualmente in commercio e che i cambiamenti avvengono così gradualmente da renderli poco visibili per chi utilizza il prodotto tutti i giorni, ma è fuor di dubbio che una piccola sistemata ogni tanto può essere utile.
Per la calibrazione automatica che citavo sopra, quella di LG, il problema è che bisogna anche sapere dove mettere le mani.
Di base viene proposta quella a migliaia di punti che qualche problema lo ha, nonostante ci sia chi dice che va benissimo (smentito persino da Portrait Display).
PS: mai fatta una taratura a pagamento, solo qualcuna gratis ad amici e conoscenti.

Ryusei

A che pro si ripete la taratura più volte?
Non ho ben compreso neanche il passaggio tra parentesi che sembra opposto a quanto dici prima.. sul discorso taratura manuale è chiaro e sono d’accordo, poi però tra parentesi sembri dire che se fai una cosa automatica va benissimo..
Nuovo ps: Fai anche tarature come altro lavoro?

Nicola Buriani

Sì, sono proprio io.

jonname84

Certo che sono cose diverse, ma se un tempo (20 anni fa) farsi calibrare lo stereo era una cosa costosa e non fattibile in autonomia, piano piano si faranno strada soluzioni simili anche sul campo dei TV. Quello che manca, oltre la licenza, è una sonda da inserire nella TV che potrebbe benissimo generare il segnale per la calibrazione. Magari le prime versioni avranno un sovrapprezzo elevato, più avanti nel tempo il sovrapprezzo sarà minimo e comunque annegato nel prezzo totale del bene, come è avvenuto nell'audio.
E come dicevo prima, non sarà una calibrazione da professionisti, ma sempre meglio che trovare il TV impostato su "dinamico" come esce dallo scatolone.

Nicola Buriani

Non sarebbe utile e anzi, rischierebbe di causare problemi.
Riporto l'esempio che ho già scritto sui TV Sony AF9 che mi sono capitati sotto mano di recente.
1 su 3 aveva il giallo leggermente tendente all'arancio (quindi più virato verso il rosso).
Per correggerlo si sposta la tonalità più verso il verde.
Se gli stessi valori li avessi immessi nei TV che questa leggera tendenza all'arancio non l'avevano, avrei finito per spostare il giallo più verso il verde peggiorando la situazione di partenza.
Ti sconsiglio quindi di copiare impostazioni ricavate da altri prodotti per altri ambienti (esempio: se tu usi il TV in un ambiente con pareti fortemente riflettenti o non completamente al buio, non dovresti usare un gamma 2.4), rischi concretamente di peggiorare rispetto alle modalità pre-impostate.
La cosa migliore, se non si può calibrare un TV, è selezionare la modalità più corretta tra quelle disponibili disattivando quello che eventualmente non serve.

nexusprime

Però usando dei valori di calibrazione trovati su un forum specializzato la visione della TV è migliorata.
Non saranno perfetti come fatti da uno esperto ma fanno il loro lavoro

nexusprime

Non sapevo che fosse così complicato e particolare calibrare una tv

Pino Lino

Avendo un laboratorio di fotometria a lavoro, potrei provare a chiedere di calibrarmi il colorimetro. Loro usano konica minolta se non sbaglio e non credo sappiano come creare un profilo da inserire nella mia sonda... intanto resto in attesa della recensione dell'AF9, poi vedremo. Credo sarà un tv di passaggio che poi girerò ai miei entro 2 3 anni in attesa di vedere cosa uscirà dalle nuova fabbrica di LG. 65" è piccolino e non spendo 10.000€ per un 77". Il prossimo step sarà avere OLED RGB spero. Comunque complimenti perché le tue recensioni sono sempre molto esaustive.

Nicola Buriani

Di nulla, se dovessi dimenticarmi di aggiornarti, ricordamelo.

an-cic

Non funziona così purtroppo

an-cic

Non esistono i valori corretti... Esiste il valore corretto per quel preciso tv nella tua stanza, ma se prendi un altro tv, stesso modello sempre nella stessa stanza avrà bisogno di valori diversi.

nexusprime

Potrebbero dare i produttori per ogni modello i valori corretti
Almeno modalità cinema

nexusprime

Una piccola soluzione sarebbe che nei vostri test condivideste la calibrazione

Thomas
Nicola Buriani

Premessa: non ho mai messo mano su M7000, quindi non mi posso sbilanciare molto.
Su U7A ho però riscontrato che alcuni controlli non funzionano perfettamente, quindi potrebbe non essere semplicemente un tuo limite ma una difficoltà oggettiva.
Con molta esperienza su U7A sono comunque riuscito ad ottenere risultati molto buoni, ma se non hai passato decine e decine di ore a sistemare situazioni così rognose, difficilmente riuscirai a sistemare più di tanto la taratura di base perché non è assolutamente semplice.
Provo ad informarmi un attimo sui risultati che si possono ottenere, poi ti dico.
Non essendo un TV di fascia alta e avendo riscontrato alcune difficoltà, non vorrei che più di tanto non si riuscisse a fare e consigliarti di spendere per la taratura professionale per poi doverti accontentare non so quanto ti potrebbe essere utile.

Nicola Buriani

Il vantaggio consiste nel fatto che puoi ripetere la taratura più volte.
C'è però da dire che, come penso si evinca anche dalle mie recensioni, la taratura manuale è praticamente sempre quella più precisa ed evita anche eventuali effetti collaterali.
Vedi LG che con la taratura a migliaia di punti fa emergere alcuni artefatti: un tecnico esperto se ne accorge subito, vede di capire cosa non va e trova rapidamente la soluzione (eseguire la taratura automatica più rapida, alla fine è a dir poco ottima e non causa alcun problema), un neofita potrebbe non uscirne così facilmente.

Nicola Buriani

In Italia purtroppo non è esattamente semplice, l'unica volta che l'ho fatto fare ho spedito tutto negli USA, però per un utente "domestico" non ne vale la pena.
Mi devo informare per capire chi potrebbe eventualmente fare un lavoro del genere.
HCFR secondo me è meno intuitivo di CalMAN, ma mi rendo conto che per un uso non commerciale il software di Portrait Display ha costi non trascurabili.
Per il TV posso parlarti solo di AF9: è più piatto dell'A1 e secondo me dovrebbe sposarsi meglio con l'installazione a parete.
Ottima qualità dell'immagine ed eccellente elettronica.
Per C9 e GZ2000 ti saprò dire più avanti.

Nicola Buriani

100 Euro mi pare proprio impossibile, dubito fortemente che chi chiede quelle cifre esegua una calibrazione con strumenti e su più banchi di memoria.
Al limite sarà un'installazione con regolazione di parametri tipo contrasto e luminosità.
Io non ne faccio ma non ho mai sentito di tecnici veri e propri che prendono meno di 200-300 Euro, e adesso con HDR il lavoro è anche aumentato (impossibile metterci meno di qualche ora per fare un lavoro fatto bene).

an-cic

Certo la trasferta cambia la situazione

an-cic

La calibrazione viene fatta sulla catena che hai

ellios76

sono sicuro che sei in buona fede, ma l'hai sparata grossa. Anche vivendo nella cautica Roma, o peggio ancora a Napoli, non ci vuole un giorno. Si fissa l'appuntamento e mister CaIMAN calibra il tuo stupendo televisore. Un giorno è decisamente eccessivo

Massimo Olivieri

magari ... bone le caciotte! almeno saprei fare qualcosa di concreto nella vita invece che scrivere codice

Sterium

Sei proprio un caciottaro!

Massimo Olivieri

coi tempi di spostamento a roma anche 2!

Samboraboy

Io invece volevo sapere.. Ma se uno decide di farsi calibrare il Tv da un professionista ed è disposto quindi a spendere 300/400 o anche più, questa calibrazione va vene per ogni sorgente ? Nel senso, sul mio oled utilizzo ovviamente parametri diversi a seconda se visualizza contenuti in uhd piuttosto che in HD, oppure netflix, o lo sport su sky, ed altri ancora con i videogames.. La calibrazione viene fatta su tutto?

Samboraboy

Magari.. La farei subito calibrare la mia Tv oled lg.. Purtroppo non avendo calibratori vicino, a me ne hanno chiesti 400

Sterium
Pino Lino

Guarda che si sono sempre calibrati gli schermi di pc e tv... e non solo. Si è sempre fatto! Per dirla tutta, dovresti far calibrare di tanto in tanto anche lo strumento che usi per far fare le misurazioni, microfono, colorimetro... termometro... è normale se cerchi un buon risultato. Rispetto ad un tempo le tv e gli schermi escono con un errore minore dalla fabbrica, ma una taratura precisa richiede 1,5 / 2 ore. In fabbrica oltrettutto dovrebbero far raffreddare i fotodiodi della sonda e ritararla di tanto in tanto. Significa che il tv che paghi 4000€ probabilmente te lo farebbero pagare molto di più, quando a molti basta già così.

Pino Lino

Ciao, ho già una i1Display Pro che ha circa 5 anni.
Sto ragionando su che OLED prendere per poi calibrarlo o farlo calibrare (a seconda di quello che converrà). Ho provato a mettermi un po' con HCFR ma non è semplice. Mi attira il pattern generator di LG e Panasonic e con Calman Home sarebbe comodo. Sai da chi potrei far profilare la mia sonda? Se serve farlo. Poi sarà da capire su quanti punti lavorerà questa versione e che risultati produrrà. Punto a prendere un OLED 2019 e poi cambiarlo tra 2 o 3 anni con uno di quelli di nuova generazione.

Ryusei

Ciao Nicola, in prima battuta mi sembrava una cosa molto interessante, poi ragionandoci su mi è venuto in mente che invece non ha molto senso: alla fine tra sonda e programma vai comunque a spendere circa come per una calibrazione professionale, e tanto non avendo la licenza non puoi neanche sfruttare l’armamentario per calibrare altro.. no?

P.s. quando la fanno la famosa conferenza Panasonic in Europa in cui ci dicono per bene che fanno coi tv quest’anno?

Massimo Olivieri

Qualsiasi amplificatore anche economico ha il microfono per fare la calibrazione non é molto diverso.

an-cic

È quello che chiedono dalle mie parti 100-150

Massimo Olivieri

E secondo i tecnico esperto viene a prendere una giornata a casa tua per solo 100€?

an-cic

Non mi risulta

Massimo Olivieri

E più probabile il contrario.. che un tecnico esperto ti chieda 500€ per una calibrazione

Thomas

avrei mille domande da farti ma capisco che non è il luogo per farlo, tra l'altro riprendendo il discorso dei vari commenti a questo post. vale la pensa pagare un calibratore professionista per questo tipo di tv?
grazie in anticipo ;-)

Thomas

ma diciamo che scongiurato il problema del rosso in bt709 grazie all'installazione di un firmware del south africa in generale quando bilancio la scala di grigi a 2pt, una volta portati i valori di 80% e 30% sotto la soglia del 3 come valore percettibile all'occhio umano, nella normale visualizzazione di bluray ho dominanti di verde. ho provato anche a calibrare il cms ma con scarsissimi risultati sicuramente per colpa mia e per mancanza di esperienza.

Mistizio

se calibri un tv da 500 euri, allora hai ragione: è solo un modo per spillare soldi.

Se spendi qualche migliaio di euro e hai una stanza apposita per la visione (leggi: con condizione di luce sempre uguale)allora cista pure che investi un ulteriore 5-10% da dedicare alla visione "perfetta".

PS ho un lcd 39 pollici, quindi non faccio lo snob :)

Nicola Buriani

Il pacchetto con calibrazione inclusa è la soluzione più sensata, dato che vengono comunque già investiti soldi per integrare le funzioni di calibrazione avanzate che poi solo pochi sfruttano in Italia.
Ne ho anche parlato con alcuni produttori e ho notato interesse, magari si riuscirà a smuovere le cose nel prossimo futuro.

Nicola Buriani

Gli Hisense possono risultare non facili da domare, con U7A ho dovuto faticare per sistemare le cose, dato che non tutti i controlli rispondono perfettamente.
Nello specifico che problemi riscontri?

efremis

Infatti, i modi ci sono. Anche un "avete diritto ad un nostro tecnico che verrà a casa vostra a calibrare la TV successivamente all'acquisto", così da tagliare la testa la toro (tra le tante promozioni di cashback, accessori e altro che ci mettono incluse e di cui anch'io ho usufruito).

Thomas

Nicola io sto impazzendo per calibrare il mio hisense h65m7000 con calman e xrite1 pro ma esiste una guida da seguire perchè sto veramente impazzendo da più di un mese. Ps. ho letto in rete tutto quello che si trova visto tutorial ma ancora non sono soddisfatto della resa

Nicola Buriani

La X-Rite si compra a circa 250 Euro se non ricordo male.

an-cic

Non hanno autocal, la licenza la devi sempre comprare così come devi sempre comprare la cosa più costosa che è la sonda. Poi il processo possono anche automatizzarlo, ma resterà sempre enormemente meno costoso chiamare un tecnico e dargli 100 euro piuttosto che spendere 500€ tra sonda e sw per avere poi una calibrazione automatica

efremis

Vedo che molte TV hanno già Autocal, che sui futuri LG e Panasonic ci sarà un generatore integrato. Leggo ora di una soluzione più economica. L'impressione è che si stiano già muovendo per il futuro.
D'altronde a me non sembra assurdo che su una TV pagata migliaia di euro sia impossibile integrare o guidare l'utente passo passo a fare un operazione "professionale" su una TV che spacciano per professionale.
Poi come lo facciano non è affar nostro, ma pensare che sia impossibile o troppo caro o complicato, penso sia quello che al massimo sia ciò che gli piacerebbe che noi credessimo. La licenza integrata per ogni TV da migliaia di euro poi ci potrebbe proprio stare (compro il top, voglio il top).

Felk

100$ sono sicuramente abbordabili... Per la sonda invece?

Recensione TV Sony KD-65AF9: OLED e Android TV ai massimi livelli

Recensione TV Ultra HD Sony KD-65ZF9 Dolby Vision: Android TV finalmente vola

LG UltraWide e UltraGear: nuovi monitor per produttività e gaming | Video Anteprima

Recensione proiettore BenQ TK800, Ultra HD e HDR luminoso per l'intrattenimento