Disney+ dal 12 novembre negli Stati Uniti. L'Europa deve attendere

12 Aprile 2019 153

Disney+ è stata presentata ufficialmente nelle scorse ore, dopo le anticipazioni dei mesi scorsi. Arriverà negli Stati Uniti a partire dal 12 novembre con un prezzo mensile di 6,99 dollari o uno annuale di 69,99 dollari. Walt Disney Company ha mostrato l'interfaccia dell'app che consentirà di accedere ai contenuti della piattaforma di streaming, fornito indicazioni su di essi e dato le prime conferme sui progetti di espansione a livello mondiale.


Partiamo dall'ultimo punto che interessa maggiormente il pubblico europeo: l'intenzione di arrivare nei principali mercati c'è, ma si tratterà di un processo non così rapido - nel frattempo, quindi, Netflix può dormire sonni tranquilli. L'obiettivo è quello di raggiungere tutti i principali mondiali a livello internazionale collocati in Nord America, Europa, Asia-Pacifico e America Latina nei prossimi anni, indicativamente entro il 2021. Per quanto riguarda l'Europa occidentale, area che dovrebbe comprendere quindi anche il mercato italiano, si fa riferimento alla prima metà del 2020.


DISNEY+ IN PILLOLE

L'evento dedicato alla presentazione del servizio ha permesso di scoprire utili informazioni sia sui contenuti, sia sul funzionamento. Sintetizzando:

  • Disney+ è un servizio di streaming a pagamento simile a Netflix
  • L'app per accedere al servizio sarà disponibile per un gran numero di dispositivi: dalle SmartTV alle console (interessante rilevare anche il riferimento a Nintendo Switch per la quale, al momento, non è disponibile il client di Netflix). La visione dei contenuti potrà essere effettuata anche tramite browser web
  • Il servizio supporterà la riproduzione dei contenuti in 4K e HDR
  • I contenuti potranno essere visualizzati in streaming o scaricati sul dispositivo senza limiti (l'unico vincolo è quello di mantenere la sottoscrizione attiva)
  • E' già attivo un sito web localizzato in lingua italiana che permette di essere aggiornati sulle novità del servizio

  • Contenuti: le cifre in breve nell'arco di cinque anni si possono riassumere con oltre 50 serie originali, più di 10.000 episodi e oltre 500 film. Nello specifico e in relazione ai contenuti già noti:
    • Disney+ trasmetterà in esclusiva tutti gli episodi dei Simpsons
    • Un rappresentante di Marvel ha confermato che al lancio saranno disponibili solo quattro film Marvel, tra cui Captain Marvel, e non l'intero catalogo MCU
    • Saranno compresi nella piattaforma tutti i film Star Wars e Pixar
    • Serie TV legate al mondo Marvel: Falcon and Winter Soldier e What If (serie animata), WandaVision con Elizabeth Olsen e Paul Bettany rispettivamente nei panni di Wanda Maximoff e Visione
    • The World According to Jeff Goldblum: serie sui viaggi realizzata in collaborazione con National Geographic
    • Lady and the Tramp (Lilli e il Vagabondo) rivisitazione in chiave live-action del classico Disney
    • Uno spin-off TV basato sul personaggio di Forky di Toy Story 4
    • Serie Live Action basate sul mondo di Star Wars: una con Diego Luna e Alan Tudyk protagonisti di un prequel di Rogue One; la già preannunciata The Mandalorian
    • Contenuti Disney Channel: 5.000 episodi e 100 film disponibili sin dall'esordio
    • Esclusive streaming dei contenuti proiettati nelle sale cinematografiche, quindi anche i recenti Avengers: Endgame e Re Leone

I mesi che separano all'effettiva attivazione del servizio e il fatto che l'esordio sia limitato al mercato statunitense certamente non avvantaggia Disney in un mercato dei servizi in streaming sempre più affollato. Nei prossimi mesi l'azienda dovrà dimostrare in primo luogo che un'offerta strutturata come sopra accennato basterà a catturare l'attenzione del pubblico.

Nota: articolo aggiornato con l'immagine della roadmap global, contenente indicazioni più specifiche sull'esordio nel mercato dell'Europa occidentale, e con il link al sito web localizzato in lingua italiana.

Oggi uno dei migliori acquisti nella fascia media? Huawei Mate 10 Pro, in offerta oggi da Cellularishop a 425 euro oppure da ePrice a 766 euro.

153

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Max
OlioDiCozza

stai muto e punito

OlioDiCozza

paga una VPN, problem solved

spino1970

prova a spiegarlo a quei c14ltr0n1 come OlioDiCozza :D

Tetsuro P12

E i Griffin? Che fine fanno i Griffin?

Alexv

Beh sta scritto nell'articolo: sono tutti marchi Disney, tranne National Geographic.

Max

Come lo sai ?

Alexv

Disney ha solo i suoi contenuti, non mira a sostituire gli altri.

Bob Malo

Infatti la menzione sulla disparità economica era rivolta a Netflix non ad Apple.

Bob Malo

Infatti la menzione sulla disparità economica era rivolta a Netflix non ad Apple

Sinyoritta

Se vuoi vedere - " The Best of Enemies " - la lingua di traduzione completa è disponibile gratuitamente. Ora qui: GOGOSERIES1.BLOGSPOT.COM

steph9009

Questo sarebbe ancora più gradito *_*

Max

Minkia

Max

Saranno 9,99€

Max

Guarda che Apple se vuole se la compra Disney... il discorso è un altro, e riguarda i diritti. Su questo Disney è inarrivabile

Max

Netflix ha i mesi contati a casa mia temo... dovrò scegliere tra AppleTV+, Netflix e Disney Plus, ma visto i contenuti Star Wars e Marvel, sarà una lotta impari

Massimo Olivieri

bhà.... invece stà investendo in serie originali "veramente" invece dei colossi che fanno solo "teenage drama politically correct"

Bel tentativo, caro!

OlioDiCozza

sei un 1diota, Netflix i diritti li aveva ancora ma a differenza di Fox e Sony doveva pagare per ogni stagione prodotta.
questo unito al fatto che gli ascolti erano calati ha fatto prendere la decisione di terminare le serie marvel e ridarle alla Disney.

Aquas94

apple fattura 4 volte disney..

franky29

https://media0.giphy.com/me...
ecco quella giusta

franky29

Magari torna futurama https://media0.giphy.com/me...

Savior

ho pensato la stessa cosa ahaha

spino1970

Vedo che ti piace renderti ridicolo. :D
E chi sono io per negarti questa giuoia?

Facciamo che ti spiego un pochino come funziona il mondo dei grandi fuori dall'asilo? :D

Ok, allora:
Disney /Marvel NON PUO' riprendersi diritti che la Marvel ha concesso precedentemente all'inglobamento in Disney. I franchise che hai citato erano stati dati appunto a produttori esterni (Fox, Sony), con alcune clausole. Nel caso dei Fantastici 4, ad esempio, i diritti si consideravano rinnovati (non gratis, ovviamente) SE ogni tot. di tempo la casa di produzione avesse fatto uscire un film. Lo stesso per Spider-Man, che infatti Sony non molla.

E' EVIDENTE che nel caso di Netflix non c'erano queste clausole (nel frattempo era "nato" quella cosetta che è il Marvel Cinematic Universe, sai? E la Marvel non era più alla canna del gas da parecchi anni). Quindi, semplicemente, Disney ha detto "Oh, dal giorno X noi ci apriremo la nostra piattaforma di streaming, Quindi alla scadenza della concessione ci riprenderemo i personaggi... voi fate quel che volete..."

Per i F4, la Disney semplicemente ha preferito optare per la soluzione più ovvia: si è comprata direttamente la Fox.

Ti è più chiaro, ora, b1m80m1nk14? :D

PS:
Oh, ma continua, se vuoi, che sei uno spasso :D

e.Mac

A mio parere fino alla 22-23 stagione (e non per Accolla). Anche se le nuove stagioni non mi dispiacciono, inferiori sì, ma non mi dispiacciono. Il top dalla 16 alla 19.

OlioDiCozza

#GenioDell'Imb3cillità

Se Disney Marvel poteva riprendersi i diritti quando voleva lo avrebbe fatto anni fa anche con gli X-Men, I Fantastici 4 e Spider-Man.

spino1970

1) Mio padre è morto, se vuoi puoi dirglielo tu #1d10t4

2) Quindi, secondo la tua GENIALE esperienza sul campo, Disney/Marve annuncia di voler fare una sua piattaforma streaming. Ma siccome sono buoni, loro lascerebbero anche i diritti a Netflix. Che però li snobba e loro a malincuore se li riprendono?

Confermo quanto detto sopra: #c14ltr0neEdisinformato

spino1970

Dove starebbe scritto? Che non è più interessata?

OlioDiCozza

cialtrone lo vai a tuo padre
#TestaDiCa$$o

OlioDiCozza

Nel comunicato ufficiale non dice da nessuna parte che Disney ha imposto a Netflix di rinunciare alle serie.
Semplicemente Netflix non è più interessata a produrre serie Marvel e i diritti dei personaggi sono tornati alla Disney.

spino1970

Comunicato ufficiale Netflix:
"Marvel’s Daredevil will not return for a fourth season on Netflix. We are tremendously proud of the show’s last and final season and although it’s painful for the fans, we feel it best to close this chapter on a high note. We’re thankful to our partners at Marvel, showrunner Erik Oleson, the show’s writers, stellar crew and incredible cast including Charlie Cox as Daredevil himself, and we’re grateful to the fans who have supported the show over the years. While the series on Netflix has ended, the three existing seasons will remain on the service for years to come, while the Daredevil character will live on in future projects for Marvel."

Che strano che tutte le serie (di cui alcune abbastanza brutte, come Iron Fist) siano state cancellate DOPO l'annuncio Disney sulla piattaforma proprietaria, eh? Curioso che non ci saranno altre serie Marvel, eh? :)

spino1970

#MainformatituCialtrone :D
O perlomeno cerca di capire quel che leggi :D

Non esiste NESSUNA comunicazione UFFICIALE(Né Disney, né Netflix) di quello riportato da Fumettologica.
Sono legittime supposizioni, per carità, in alcuni casi anche verosimili... ma valide quanto le mie o le tue. Così come non troverai nessuna dichiarazione di riduzione delle puntate per ridurre i costi.

Ciò detto, l'articolo non fa altro che confermare quanto da me detto:
L'unica cosa certa è che Disney/Marvel, avendo riacquisito i diritti dei personaggi, concentrerà le sue proprietà intellettuali sulla sua piattaforma. Amen.

E INFATTI, Netflix ha acquistato il Millarworld, per avere qualcosa di "suo" su cui non dover pagare diritti ulteriori. E guarda caso, anche lì, restano fuori Kick-Ass e Kingsmen perchè già ceduti in precedenza.

PS:
Le serie coprodotte con Netflix resteranno in catalogo finché durerà il contratto. E sono propenso a credere che Disney non le porterà mai sulla sua piattaforma.

Felix

Già, ma ultimamente il perbenismo va di moda nel mondo dello spettacolo... e basta un documentario in tv o delle accuse via Twitter per screditare decenni di lavoro e talento di artisti, musicisti o attori che siano, senza ne processi ne tantomeno condanne e fregandosene bellamente del principio di “presunzione d'innocenza”.

Aristarco

mr robot c'è dalla prima stagione, idem per le altre, anche se non sono in prima visione cosa ti cambia? c'è talmente tanta roba che nel frattempo ti guardi altre e poi pure queste che NON sono esclusive mediaset premium

Felix

Certo, le “repliche” ahahah... grazie al ca*** che ci sono, ci mancherebbe anche non avessero neanche la roba vecchia Netflix/Amazon, mi pare il minimo.

Non solo paghi per vedere cose mesi o anni dopo, ma a quanto pare ne sei pure felice. Mah.

Aristarco

confermo che anche shamless è su amazon......mamma mia conviene proprio dare soldi a mediaset...

Aristarco

tutte anche su amazon/netflix, ho dubbi solo su shameless

Felix

Si Mediaset Premium, il quale ha serie del livello di Shameless, Suits, The Good Place, Mr. Robot e tante altre...

Bob Malo

Lo avevo detto, Netflix fino ad ora ha avuto strada facile, per carità il servizio non è affatto male e il prezzo è onesto ma la verità è che non aveva concorrenti. Disney è un colosso, possiede anche Pixar e 20 Century Fox, ha un capitale che Netflix può soltanto sognare. Apple sarà solo uno specchietto per le allodole, più fumo che altro.

Aristarco

hai detto mediaset premium? ok chiudiamola qui..

Felix

Ridi pure, non cambia la realtà dei fatti.

Sky ha le serie HBO e Showtime, che da sole bastano a surclassare le produzioni originali Amazon, che comunque sono eccellenti, e soprattutto le scadenti produzioni originali Netflix... in più ha un sacco di altre serie oltre a quelle di quei due network, oltre a quelle di cui ha i diritti Mediaset Premium, anch’esse visibili su Sky.

Lato film la situazione è semplicemente imbarazzante... inutile fare la lista dei diritti che Sky e Mediaset hanno, ovvero praticamente tutte le principali case di produzione, su Netflix ed Amazon c’è il deserto.

Aristarco

spetta che mi assento un attimo per farci due risate sopra la tua frase

Felix

Molto di meno semmai... i cataloghi di Amazon e Netflix non sono minimamente paragonabili, ne come quantità, ne tantomeno e soprattutto come qualità, a quello di Sky in fatto di serie tv e prima.

Davide

Se veramente esce a 6.99 Netflix rischia di finire sotto ai ponti.

wiggaz

"Happy Birthday Lisa, Lisa Happy Birthday"

Ferrante1973

Viva Telegram e i canali dove poter scaricare tutto...

steph9009

Cavolo era meraviglioso... ho avuto la fortuna di rivederlo recentemente in TV

Felix

No, l’episodio con Michael Jackson... episodio ufficialmente “cancellato” recentemente dagli archivi Fox.

steph9009

L'episodio di Halloween la paura fa novanta II?

s17s

Secondo me li lasceranno in vendita su iTunes e le altre piattaforme mentre li toglieranno sicuramente dai servizi in streaming, e mi sembra anche normale. Per quanto mi riguarda o Netflix aumenta la qualità dei suoi prodotti e stabilizza gli abbonamenti su questi prezzi o può anche chiudere baracca e burattini per me

Canon EOS RP: la mirrorless full frame si fa leggera (anche nel prezzo) | Recensione

Recensione TV LG OLED55B8PLA: il campione del rapporto qualità/prezzo

Recensione TV Sony KD-65AF9: OLED e Android TV ai massimi livelli

Recensione TV Ultra HD Sony KD-65ZF9 Dolby Vision: Android TV finalmente vola